Basilica di Santa Caterina

Progetto di restauro degli affreschi, campanile e musealizzazione Galatina / Italy / 2002

5
5 Love 2,829 Visits Published
Il progetto di restauro conservativo ha interessato nel complesso tutta la Basilica orsiniana ed in particolare il ciclo pittorico, che costituisce l’episodio principale della pittura del primo Quattrocento in Puglia, il ciclo pittorico del Chiostro seicentesco, l' apaprato murario, il campanile, l' armadio reliquiario del Seicento nonché la musealizzazione del Tesoro della Basilica. La basilica presenta un sistema longitudinale a tre navate e due ambulacri. La navata centrale è coperta da volte a crociera costolonate sostenute da pilastri polistili. Gli ambulacri e le navatelle sono voltati a botte ogivali. Conclude la navata centrale il coro, profondo ed ottagonale voluto da Giovanni Antonio verso la metà del Quattrocento, illuminato da cinque alti finestroni strombati. Agli angoli dell’ottagono, tre pseudocolonne ne sottolineano la struttura che, in alto, culmina con la cupola ombrelliforme evidenziata da otto costoloni a vista che si innalzano dai capitelli. Addossato al muro di fondo è il grandioso monumento sepolcrale di Giovanni Antonio Orsini (sec. XV-XVI). The conservative restoration project involved in the complex the whole Basilica orsiniana and in particular the pictorial cycle, that is the main episode of the painting of the early Fifteenth century in Apulia, the pictorial cycle of the seventeenth-century Cloister, the masonry apparatus , the belltower, the reliquary cabinet of the Seventeenth century as well as the musealization of the Treasure of the Basilica. The Basilica has a longitudinal system with three naves and two ambulatories. The central nave is covered by groin vaults supported by pillars polystyle. The ambulatories and the small naves are estranged to ogival barrel. The choir, deep and octagonal, concludes the central nave; it was commissioned by Giovanni Antonio toward the middle of the Fifteenth Century, illuminated by five high large splayed windows. At the corners of the octagon, three pseudo-columns emphasize the structure, that, at the top, culminates with the umbrella-shaped dome highlighted by eight ribs to view rising from the capitals. Leaning against the back wall there is the grandiose sepulchral monument of Giovanni Antonio Orsini (XV-XVI centuries).
5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto di restauro conservativo ha interessato nel complesso tutta la Basilica orsiniana ed in particolare il ciclo pittorico, che costituisce l’episodio principale della pittura del primo Quattrocento in Puglia, il ciclo pittorico del Chiostro seicentesco, l' apaprato murario, il campanile, l' armadio reliquiario del Seicento nonché la musealizzazione del Tesoro della Basilica. La basilica presenta un sistema longitudinale a tre navate e due ambulacri. La navata centrale è coperta da...

    Project details
    • Year 2002
    • Work finished in 2002
    • Client Arcidiocesi di Otranto
    • Status Completed works
    • Type Churches / Restoration of Works of Art
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users