Minimal Fluid

Interior design per un castello nella Loira Chouzè sur Loire / France / 2008

2
2 Love 1,836 Visits Published
Progetto per il restyling degli interni del castello di Reux a Chouzè sur Loire.

Concept_MINIMAL FLUID

Un liquido dentro una scatola. Il contemporaneo dentro la storia. Questo dualismo traduce l’idea che genera il progetto. Da un lato la presenza storica del castello con le sue forme, con il suo volume, con le tradizioni del luogo, figlio di un mondo che cambiava lentamente e permetteva una vita distesa e romantica alla nobiltà francese; dall’altro uno spazio nuovo plasmato da un liquido, come uscito da un tubetto di tempera colorata di un pittore, che contamina l’esistente, lo ridefinisce, dialoga con esso ma con un linguaggio molto diverso, improntato alla fluidità, al dinamismo. Il contemporaneo esprime un’idea del mondo che cambia velocemente, in continua trasformazione, flussi dinamici che interpretano flussi di continui corpi in movimento, la fisica e la biologia molecolare. Tutto questo si traduce in architettura, in design. Gli oggetti quasi spariscono, divengono secondari, vengono impiegati solo dove risultano necessari. Il liquido si cristallizza dando forma talvolta al divano, talvolta al camino, a volte diviene luce per illuminare la scala, poi ancora scende a plasmare il suolo o sale a contaminare il soffitto o ancora riempie cavità dove trovare relax. Un elemento scultoreo che diviene funzione interagendo con le tre dimensioni spaziali, con la luce ricavata in pieghe, in ritagli. La domotica governa tutto creando scenari predefiniti e autoregolati.
Il castello è uno scrigno che tiene nascosto un nuovo tesoro, un tesoro inaspettato, solo percepito dall’ingresso esterno e da quella strana sistemazione del giardino esterno, colata fuori per la pressione esercitata dal liquido alla ricerca di uno sfogo. Essa riprende il tema della fluidità, la ribalta sul verde, traducendo il concetto in paesaggio per eliminare il confine psicologico tra interno ed esterno dilatando lo spazio.
La “scatola” viene rifasciata con un tessuto rosso impunturato che richiama il tradizionale uso francese di tappezzerie e tessuti conferendo un tono agli ambienti. Essa si manifesta talvolta a parete, talvolta a soffitto, altre volte a pavimento (in resina). Gli accessori e le decorazioni (cornici delle porte, ecc.) vengono tinteggiate in rosso. Il liquido cristallizzato verrà plasmato in corian bianco o materiali simili come LG Hi-MACS. Il pavimento abbastanza disegnato e articolato è interessato laddove si cammina da un tappeto nero antracite. Gli oggetti, i cuscini, le imbottiture sono invece in tonalità viola.

Ingresso
Risulta il luogo generante il liquido, uno spazio di introspezione che risulta pensato come luogo di passaggio tra l’esterno e l’interno, tra lo scrigno e il tesoro. Esso risulta caratterizzato dalla nuova pensilina/seduta che dall’esterno accoglie gli ospiti del castello. All’interno una sorta di cupola avvolgente fa da scenario al quadro di Irina. Il varco che da accesso alla scala e il varco che permette di raggiungere toilette e guardaroba ridimensionano lo sguardo e riproporzionano lo spazio concentrandolo sul quadro. La luce calda genera l’atmosfera giusta per incominciare a stupire.

Sala da pranzo
Forme scenografiche animano la sala configurandola in due zone principali. Una zona per l’aperitivo o il post cena da passare intorno al caminetto ridisegnato. Una zona dedicata al consumo dei pasti, più flessibile, ma altrettanto caratterizzata da un tavolo dal design particolare e da sedute che richiamano linee del passato rivisitate con gusto e tinte contemporanee.

Soggiorno
L’esigua altezza del locale ha suggerito di ricavare tre zone dedicate al relax scavate nel suolo e modellate come interni di uno yacht. Una zona conversazione, una zona tv e una zona bar intorno al camino.



2 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Progetto per il restyling degli interni del castello di Reux a Chouzè sur Loire.Concept_MINIMAL FLUIDUn liquido dentro una scatola. Il contemporaneo dentro la storia. Questo dualismo traduce l’idea che genera il progetto. Da un lato la presenza storica del castello con le sue forme, con il suo volume, con le tradizioni del luogo, figlio di un mondo che cambiava lentamente e permetteva una vita distesa e romantica alla nobiltà francese; dall’altro uno spazio nuovo plasmato da un liquido, come...

    Project details
    • Year 2008
    • Work started in 2008
    • Status Current works
    • Type Apartments / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users