rifugio-centro servizi

Monte Penna Bedonia / Italy / 2006

4
4 Love 1,334 Visits Published
Se come ha evidenziato Adolf Loos, “la pianura richiede elementi architettonici verticali, la montagna orizzontali”, uno dei caratteri del costruire in montagna, in un ambiente che per la sua conformazione morfologica presenta molte difficoltà all’insediamento, è la definizione di un piano orizzontale o la conquista di un suolo piano, quale elemento connotativo di radicamento al luogo.
L’orientamento dell’edificio è caratterizzato da un allineamento con l’asse Nord/ovest Sud/Est sul quale si vanno ad impostare due muri (Nord Ovest) che, non solo servono come segni generativi di questo rifugio, ma vanno anche a costituire un basamento “forte” in grado di proteggere l’edificio dalle intemperie del clima severo della montagna. Dal lato opposto è stata realizzata una intercapedine che protegge la parte dell’edificio ipogea e da luce ed aria a quelle parti che si troverebbero completamente interrate. Su queste riflessioni sono impostate le intenzioni progettuali di questa costruzione, localizzata a quota 1400 m. slm, in un complesso montuoso caratterizzato dalla presenza del Monte Penna. L’intenzione progettuale è stata quella di delimitazione e definizione di un recinto, di un suolo piano ritagliato all’interno di un bosco di faggeti dove “posare” una sorta di capanna la cui forma semplice riprende l’archetipo della casa a due falde.
Il rifugio – centro servizi si basa su pochi elementi semplici e simbolici: due volumi disposti su due livelli diversi, collegati tra di loro da una scala interna; al piano terra parzialmente interrato, è collocato il volume della cinta muraria, realizzato in pietra locale ed articolato in due ambiti funzionali: quello servizio informativo e quello ristoro mentre al piano primo, sempre realizzato con il legno locale, è collocata la “capanna” destinata ad ospitare uno spazio collettivo. Il settore servizio - informativo, è articolato in un ufficio turistico di mq 16, una sala audiovisiva di mq 20, dove i turisti possono visionare filmati sulla flora e la fauna del Monte Penna prima di affrontare una escursione ed infine un piccolo deposito di mq 10 per le mountain bike. A fianco di questo settore è collocata la zona ristoro. Al piano primo è posizionato un volume a forma di “capanna”, un elemento collettivo, a servizio del rifugio e delle attività ad esso correlate. Vi si accede dall’interno del complesso attraverso una scala, posizionata nella zona ristoro, mentre dall’esterno tramite un sentiero in pioli di legno.
4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Se come ha evidenziato Adolf Loos, “la pianura richiede elementi architettonici verticali, la montagna orizzontali”, uno dei caratteri del costruire in montagna, in un ambiente che per la sua conformazione morfologica presenta molte difficoltà all’insediamento, è la definizione di un piano orizzontale o la conquista di un suolo piano, quale elemento connotativo di radicamento al luogo. L’orientamento dell’edificio è caratterizzato da un allineamento con l’asse Nord/ovest Sud/Est sul quale si...

    Project details
    • Year 2006
    • Work started in 2003
    • Work finished in 2006
    • Client Comunità montana valli Taro e Ceno
    • Status Completed works
    • Type multi-purpose civic centres
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users