Nuovo Polo Informatico e Centro Servizi agli studenti dell’Università degli Studi di Milano

Milan / Italy / 2018

0
0 Love 1,624 Visits Published

Il progetto disegna i nuovi spazi delle discipline legate alla tecnologia dell’Università di Milano, il concept nasce dalla volontà di aprire alla città un isolato rimasto chiuso su se stesso per anni. Un cuneo-piazza, definito da due grandi quinte metalliche in lamiera stirata bianca, taglia e definisce gli spazi aperti: esso diventa il principale fulcro di aggregazione e distribuzione all’isolato, e attorno ad esso si ergono tutti i nuovi volumi costruiti.
L’intervento, con spazi aperti al mondo esterno e un disegno architettonico altamente simbolico ed evocativo, cerca un dialogo sia con gli insediamenti universitari preesistenti, sia con le aree circostanti attraverso zone verdi di penetrazione all’interno del campus e di apertura verso il quartiere.
Ai due lati della piazza centrale si trovano i corpi della segreteria studenti e della biblioteca interdipartimentale. La biblioteca comprende anche spazi al piano seminterrato con sale di consultazione e vasti spazi di archivi di compattabili in parte accessibili dagli studenti e dai ricercatori.
In fondo alla piazza si trova infine il Dipartimento di Informatica, elemento principale dell’intero complesso. L’edificio è costituito da un basamento a piastra, che accoglie, su due livelli, tutte le grandi aule e le sale studio, oltre ai servizi a supporto della didattica. Da questa piastra si eleva una stecca dove trovano spazio, fino all’ottavo piano, gli uffici e i laboratori di ricerca, serviti da una manica centrale di servizi. In copertura si trovano invece gli spazi tecnici, sovrastati da un “tappeto volante” di pannelli fotovoltaici.
L’ambiente risultante è un frammento di città impreziosito e reso ameno da un arredo urbano nel verde per il passeggio, l’attesa, l’incontro, la lettura; i corpi di fabbrica creano una pianta “frantumata” e penetrabile, una “rottura” del fronte costruito con la formazione di una grande ansa di ingresso su via Celoria.


Crediti di progetto:
Masterplan, architettura, opere edili e aree esterne: Isolarchitetti (Aimaro Isola, Saverio Isola, Flavio Bruna, Michele Battaggia, Andrea Bondonio, Stefano Peyretti);
Opere edili, strutture metalliche, sottoservizi: Icis;
Strutture: Francesco Ossola;
Impianti: Consorzio Mytos Scarl;
Direttore Lavori: Luciano Luciani;
Progetto esecutivo: Consorzio Integra, Sicrea Group, Mate Engineering;
Committente: Università degli Studi di Milano;
Impresa: Consorzio Integra; Sicrea Group:
Foto: Bruno Cattani

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto disegna i nuovi spazi delle discipline legate alla tecnologia dell’Università di Milano, il concept nasce dalla volontà di aprire alla città un isolato rimasto chiuso su se stesso per anni. Un cuneo-piazza, definito da due grandi quinte metalliche in lamiera stirata bianca, taglia e definisce gli spazi aperti: esso diventa il principale fulcro di aggregazione e distribuzione all’isolato, e attorno ad esso si ergono tutti i nuovi volumi...

    Project details
    • Year 2018
    • Work finished in 2018
    • Status Completed works
    Archilovers On Instagram