Riusi industriali

Comune di Ponte San Pietro - Fabbrica Legler Bergamo / Italy / 2012

3
3 Love 1,107 Visits Published
Il progetto elaborato per il concorso mira, in primo luogo, a stabilire una stretta relazione/integrazione tra l’immagine architettonica suggerita dalla struttura esistente, le strategie in materia di sostenibilità dell’intervento e, infine non meno importante, le istanze funzionali, in ragione della flessibilità che, per la vocazione dell’intervento, rappresenta un momento fondativo dei contenuti del bando. La strategia di riordino del sistema cerca di ristabilire nuove relazioni con il preesistente attraverso la realizzazione di una sequenza di spazi/percorsi che costituiscono gli elementi portanti dell’intero complesso, rafforzando la nuova funzione pubblica, che tiene conto delle esigenze adatte ad una realtà che cambia in un paesaggio da sempre strutturato. Nella ricerca dell’armonia tra le scelte funzionali, formali, tipologiche, distributive e tecnologiche, nel tentativo di raggiungere un’armonia sintetizzabile in una possibile “integrità della forma e della funzione” risiede il senso del nostro progetto. Il progetto infatti ricerca sia l’unitarietà dello stabilimento nel suo complesso, sia l’unicità dei singoli fabbricati, promovendo una concezione dell’edificato come sistema costituito da “cellule” individuali riconoscibili. Il complesso si configura così come addizione di “contenitori”, differenziati e visibili. L’uso del colore diventa uno strumento “anti-grigiore”, e allo stesso tempo un mezzo per individuare i diversi contenitori riconoscibili anche grazie ai percorsi ben definiti visivamente. Il risultato delle precedenti supposizioni e la necessaria richiesta d’ambienti flessibili e adattabili a forma e usi differenti hanno stimolato alcune scelte progettuali, legate ad una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale che nella “cultura del costruire” implica sensibilità nei confronti dell’innovazione in termini di comfort e qualità, sia nell’uso di materiali appropriati sia in tecnologie improntate al risparmio energetico. Il rispetto dei caratteri urbani, il valore degli spazi, la loro successione gerarchica e le connessioni tra le parti, sono gli elementi che hanno guidato la definizione del progetto costruito. L’obiettivo è stato quello di offrire spazi misurati per trasformare la casualità dei volumi già edificati in un insieme urbano in cui il desiderio produrre non sia in contrasto con l’armonia e la vita collettiva.
3 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto elaborato per il concorso mira, in primo luogo, a stabilire una stretta relazione/integrazione tra l’immagine architettonica suggerita dalla struttura esistente, le strategie in materia di sostenibilità dell’intervento e, infine non meno importante, le istanze funzionali, in ragione della flessibilità che, per la vocazione dell’intervento, rappresenta un momento fondativo dei contenuti del bando. La strategia di riordino del sistema cerca di ristabilire nuove relazioni con il...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Industrial facilities / Research Centres/Labs / Trade Fair Centres / Conference Centres / Shopping Malls / Markets
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users