L'equilibrio del quotidiano

Ristrutturazione di una unità abitativa Rome / Italy / 2012

0
0 Love 942 Visits Published
Spazio, illuminazione, funzionalità estetica sono parametri sostanziali che influenzano l’idea diffusa di benessere. Ambienti spaziosi, confortevoli e luminosi, ben distribuiti ed ottimizzati in ragione della massima funzionalità, sono canoni a cui ogni persona aspira per la realizzazione della propria “appagante” dimora. Il raggiungimento di un equilibrio fra questi parametri definisce un adeguato confort abitativo. Esistono diverse strategie la cui attuazione contribuisce al raggiungimento della sensazione di benessere nella propria residenza. Pochi interventi isolati e mirati possono garantire un soddisfacimento personale ed assicurare una resa à la mode, anche nel rispetto di quei parametri di efficienza energetica dell’abitazione a cui oggi si presta molta attenzione. Siamo infatti poco abituati a credere che materiali e sistemi meno energivori garantiscano ottimi risultati estetici e assicurino allo stesso tempo il rispetto della salute e dell’ambiente nell’abitazione domestica. L’intervento realizzato, dallo Studio MAD cube Architects, si compie su una unità immobiliare finora in condizioni originali poiché non è mai stata soggetta ad interventi di ristrutturazione, in zona Roma Nord. La casa si presentava suddivisa secondo i dettami signorili dell’epoca. Un ampio ingresso conduceva alla zona giorno composta da una grande cucina ed un doppio soggiorno con annesso studio; nel medesimo disimpegno si affacciavano anche gli ambienti della servitù: lavanderia, bagno e camera da letto. Un’anticamera infine si poneva come filtro alla zona notte caratterizzata da tre camere con doppi servizi. Un carattere talmente forte, che in accordo con la committenza, si è deciso di conservare nella ristrutturazione. L’intervento attuato, nonostante il rispetto della configurazione originaria, ha trasformato l’interno in uno spazio contemporaneo, dove si presta particolare attenzione agli ambienti, alla loro distribuzione, alla scelta dei materiale ed allo studio delle interazioni nell’ illuminazione naturale. Una costante ricerca di armonia fra diversi fattori, orientata al raggiungimento di un equilibrio … l’equilibrio del quotidiano. Lo Studio ha elaborato ambienti adagiati sulle preesistenze, neutri, da offrire alla creatività della padrona di casa. Nella pratica ciò ha significato intervenire, con lievi modifiche, sull’esistente distribuzione funzionale: la zona servitù è stata annessa alla cucina; lo studio ha cambiato funzione divenendo camera da letto; i corridoi sono stati sagomati in modo da contenere paratie attrezzate. Infine una ridefinizione concettuale degli spazi si è ottenuta tramite l’uso di controsoffitti in cartongesso, il recupero dei pavimenti in marmo botticino nell’ingresso e nel soggiorno, mentre per la zona notte si è optato per l’utilizzo del parquet IPE'-Lapacho, levigato e lucido. Nell’ampio ingresso una lama di luce, a tecnologia led, accompagna il visitatore verso una quinta scenica caratterizzata dalla presenza del controsoffitto sagomato ad arte. Per mitigare, rendere più morbido, avvolgente e vissuto questo senso di generale durezza, dovuto alla spiccata vocazione alla geometria ed alla stringata cromatica, si sono voluti inserire arredi antichi, retaggio della famiglia dei committenti. La zona Living congiunge due ambienti per creare un’area più ampia e facilmente divisibile in zona pranzo ed area relax. Tutto l’ambiente è invaso dalla luce naturale che penetra da una successione regolare di finestre e si diffonde nel bianco delle pareti. E quando il compito della luce naturale si fa più arduo, un sistema di illuminazione a tecnologia led e lampade fluorescenti a faretti orientabili, permette di mantenere inalterate le suggestioni. “Bisogna far luce e non lampade, bisogna creare calore e non caloriferi”, (P. Starck) Interventi mirati hanno garantito un soddisfacimento dell’efficienza energetica dell’abitazione ed assicurato una resa elegante, come ad esempio l’integrazione dei sistemi di arieggiamento e riscaldamento, in collaborazione con i sistemi attualmente utilizzati nella abitazione, tesi a soddisfare determinati requisiti. Particolare attenzione è stata prestata alla scelta dei colori delle pareti, seguendo la teoria che spiega i meccanismi fisici, fisiologici e psicologici legati alla percezione dei colori. La cromia può infatti aiutare a creare profondità e sensazione di pieni e vuoti di volume. Lo Studio non si è occupato solamente della progettazione degli ambienti, ma si è anche dilettato nella creazione dei rivestimenti murari dei bagni. La dimostrazione è che lieve e mirati interventi, coadiuvati da una paziente ricerca, possono sviluppare nuovi campi di indagine con risultati inaspettati.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Spazio, illuminazione, funzionalità estetica sono parametri sostanziali che influenzano l’idea diffusa di benessere. Ambienti spaziosi, confortevoli e luminosi, ben distribuiti ed ottimizzati in ragione della massima funzionalità, sono canoni a cui ogni persona aspira per la realizzazione della propria “appagante” dimora. Il raggiungimento di un equilibrio fra questi parametri definisce un adeguato confort abitativo. Esistono diverse strategie la cui attuazione contribuisce al raggiungimento...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Completed works
    • Type Apartments
    Archilovers On Instagram