Concorso di idee per la riqualificazione di Malga Fosse

Siror / Italy / 2012

1
1 Love 1,520 Visits Published
Concetto architettonico e inserimento paesaggistico La realizzazione del nuovo rifugio in un sito di particolare pregio paesaggistico, quale quello di Malga Fosse, è stata considerata come occasione di rifondazione morfologica dell’intero complesso, in virtù anche della previsione di dotare l’edificio anche di spazi esterni idonei ad accogliere attività e manifestazioni per la promozione della cultura alpina. L’attuale organizzazione dei corpi di fabbrica esistenti appare infatti piuttosto come un semplice accostamento di edifici singoli, volumetricamente e formalmente autonomi, disposti in uno spazio privo di carattere organico. Ne deriva la necessità, assunta come matrice sia concettuale che planimetrica, di una ricomposizione tra di esse e con nuovi edifici articolati in un sistema architettonico compiuto ed unitario, in grado di creare e ridefinire sia nuove relazioni interne sia quella, fondamentale, con il contesto circostante. A tale fine è stata percepita la forza morfologica latente della disposizione planimetrica divergente dell’edificio esistente rispetto al vicino corpo di fabbrica adibito a stalla, che viene così rivelata ed assunta come forma volumetrica dal profilo planimetrico singolarmente spezzato, a cui è riconosciuta ed affidata la potenzialità espressiva dell’organizzazione architettonica complessiva del nuovo costruito. Viene così individuato fra i due fabbricati un campo spaziale, una sorta di ‘piazza-belvedere’, che conferisce all’insieme carattere di piccolo aggregato urbano. Si delinea pertanto l’immagine di un ‘rifugio-fortezza’ che rimanda, analogicamente, ai complessi tipici della memoria architettonica trentina, costituiti dai castelli e dalle fortezze arroccati sulle montagne a presidiare il territorio: insiemi edilizi organizzati come piccole città, unitari e coerenti malgrado le successive stratificazioni ed accumulazioni, funzionalmente e volumetricamente articolati, composti di recinti unitari di margine e, insieme, di edifici differenziati racchiusi all’interno. Strutture artificiali che appaiono vere concrezioni naturali, essi funzionano come fuochi segnici referenziali per l’intero paesaggio circostante.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Concetto architettonico e inserimento paesaggistico La realizzazione del nuovo rifugio in un sito di particolare pregio paesaggistico, quale quello di Malga Fosse, è stata considerata come occasione di rifondazione morfologica dell’intero complesso, in virtù anche della previsione di dotare l’edificio anche di spazi esterni idonei ad accogliere attività e manifestazioni per la promozione della cultura alpina. L’attuale organizzazione dei corpi di fabbrica esistenti appare infatti piuttosto...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2012
    • Main structure Wood
    • Client Provincia Autonoma di Trento - Agenzia Provinciale delle Foreste Demaniali
    • Cost 1.947.500,00
    • Status Competition works
    • Type Tourist Facilities
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users