cucina lumen

progettazione di una nuova cucina per il concorso 'cucine d'italia' Rome / Italy / 2012

1
1 Love 676 Visits Published
L’idea progettuale della cucina LUMEN prende vita dall’esigenza di riuscire a colmare le mancanze delle cucine attuali. La proposta riguarda vari aspetti, tutti legati uno all’altro; partendo dal punto di vista estetico, ci si propone di ottenere un design lineare e minimalista che offre la possibilità continua di mutare la sensazione ottica a seconda dell’ambiente che la ospita e degli stati d’animo dei proprietari, questo attraverso l’utilizzo di semplici applicazioni di luce a LED nei frontali delle ante delle basi della cucina, fino ad arrivare ad evidenziare la funzionalità e la conservazione dei materiali, utilizzando come piano da lavoro e come struttura delle ante il Corian ® , che rappresenta un passo in avanti verso l’innovazione tecnologica, in quanto è un materiale a cui possono essere sottoposte diverse lavorazioni e finiture di diversi colori e forme, di conseguenza garantisce una più facile produzione e commercializzazione seriale. Il punto di partenza è stato il Corian ® , o meglio il suo utilizzo: si è pensato di ottenere un piano di lavoro unico, e con una elevata possibilità di variare di lunghezza e misura, capace di contenere in esso, senza avere in evidenza giunzioni, tagli o altro, la funzione lavello, al fine di evitare il deteriorarsi del piano di lavoro con il contatto continuo di liquidi, fattore importante se si considera il fatto che ormai la maggior parte dei top delle cucine contemporanea sono in laminato e hanno come punto debole proprio il danneggiamento dovuto alle infiltrazioni d’acqua; inoltre si è cercato di esaltare lo stile essenziale utilizzando lo stesso pannello del top per lo schienale del bancone nel caso di cucine a vista sul living, una superficie continua insomma, che passa dal piano orizzontale a quello verticale senza interruzioni. Inoltre, per questo modello in particolare (lusso), è stato previsto un ulteriore top in laminato dallo spessore di 80 mm, della stessa essenza delle colonne, posto come piano di consumazione pasti al di sopra del piano di preparazione; il bancone è sorretto da un elemento in vetro verticale dello spessore di 30 mm, che segue le linee dell’incastro maschio-femmina posto sia sul paino di lavoro che sul retro del bancone, in questo modo non vi sono giunture in evidenza e quindi oltre a dare eleganza alla cucina, regala anche quel senso di leggerezza, in quanto attraverso di esso si riesce a vedere la serie colonne, e in contemporanea crea anche una protezione nella zona destinata ai fuochi; femmina seguendo l’idea di una commercializzazione in serie si può ottenere una versione più tradizionale, in cui l’elemento in vetro viene sostituito da tubolari in acciaio posti ad una distanza l’uno dall’altro di 1000 mm, per maggior sicurezza sul piano di appoggio. Altra funzione del bancone è l’illuminazione, infatti nel suo top inferiore sono posti come optional delle luci che illuminano la superficie del sottostante piano di lavoro in Corian ®. L’utilizzo del Corian ® non si è fermato solo al top delle basi, si è pensato di creare anche dei pannelli in grado di emettere luce dall’interno, continuando a celare ciò che vi è nei contenitori, in questo modo non solo si crea maggiore illuminazione in una zona di lavoro, ma si gioca sui toni di colore che vivacizzano l’ambiente ospitante, così da avere un più ampio raggio di clientela. I colori più adatti a questa applicazione sono quelli chiari a tinta unita. Gli effetti di traslucenza si possono ottenere con una riduzione localizzata dello spessore del materiale mediante fresatura o incisione, creando uno spazio tale da contenere l’impianto luce a LED e un pannello interno di protezione dell’illuminazione (particolare A). Per dare maggior risalto a questa idea si è pensato di creare una maniglia con elemento gola in alluminio estruso, elemento lineare che viene utilizzato sia per le ante delle basi che per le colonne. L’unione tra il pannello e la gola è resa possibile dalla lavorazione ad incastro maschio-femmina tra i due elementi (particolare B), così da ottenere una maggiore superficie di presa della colla. Per quanto riguarda le finiture delle colonne per questo progetto si è preferito usare un rovere invecchiato che meglio si sposa con la contemporaneità delle nostre case, ovviamente la possibilità di commercializzare la linea con altre essenze e altre colorazioni, sia laccate spazzolate che laccate lucide è alla base del progetto, infatti anche per le basi è possibile ottenere tutti i colori a campione Ral, nonché la possibilità di scelta di fantasia.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’idea progettuale della cucina LUMEN prende vita dall’esigenza di riuscire a colmare le mancanze delle cucine attuali. La proposta riguarda vari aspetti, tutti legati uno all’altro; partendo dal punto di vista estetico, ci si propone di ottenere un design lineare e minimalista che offre la possibilità continua di mutare la sensazione ottica a seconda dell’ambiente che la ospita e degli stati d’animo dei proprietari, questo attraverso l’utilizzo di semplici applicazioni di luce a LED nei...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2012
    • Client cucine d'italia
    • Contractor -
    • Cost -
    • Status Competition works
    • Type Custom Furniture / Lighting Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users