riqualificazione di Piazza S. Maria di Gesù

027-CTA-smg Catania / Italy / 2005

0
0 Love 1,602 Visits Published
Linee guida della proposta progettuale
Il progetto di riqualificazione mira a perseguire gli obiettivi generali e specifici indicati nel bando ed in particolare: l’integrazione e valorizzazione dei Ficus Magnolides, il miglioramento dei flussi veicolari e pedonali e la creazione di spazi attrezzati per la sosta.
L’attuale configurazione della piazza a rotatoria, ostruisce in modo inequivocabile la fruizione dello spazio centrale in quanto il pedone, oltre a problematiche di sicurezza legate al difficile attraversamento delle sedi stradali, si sente “circondato” da autovetture subendone l’inquinamento acustico e la scarsa qualità dell’aria.
Vista la confluenza di ben quattro strade di diversa importanza oltre al Viale che l’attraversa in senso est-ovest, la problematica di più difficile risoluzione riscontrata in questa piazza è quella legata ai flussi veicolari. La rotatoria, attualmente di dimensioni tali da occupare tutta la piazza in senso trasversale, si ritiene comunque essere l’unico efficace sistema di smaltimento dei diversi flussi viari che confluiscono nell’area; Il progetto prevede di mantenere quindi una rotatoria nella parte centrale ridimensionandone le dimensioni per concentrare il più possibile l’area destinata alle autovetture. Il tal modo le restanti parti a nord ed a sud, risultano “attaccare” ai due edifici che presentano il maggior numero di attività commerciali e di ristorazione al piano terra, le quali possono restituire alla piazza una fruizione sociale.
La rotatoria in progetto occupa la parte centrale attorno ad alcuni dei ficus magnolia presenti nell’area. Il mantenimento della rotatoria, permette di “isolare” il traffico viario in un’area ad esso esclusivamente dedicata evitando un uso promiscuo delle superfici. Il dimensionamento della rotonda (sviluppo, larghezza e raggi di curvatura) è tale da garantire una viabilità fluida e priva di incroci tra diverse direzioni. E’ anche previsto il percorso degli autobus che attualmente attraversano la piazza nelle diverse direzioni.

Le aree attrezzate per i pedoni sono indicate nella tavola come area A ed area B. L’area A si trova in prossimità del terminale nord dell’isolato compreso tra le vie Androne e Lago di Nicito; in essa sono già presenti diversi esercizi commerciali ed uno di ristorazione. La presenza di uno spazio pubblico nelle immediate vicinanze favorirebbe la realizzazione di luoghi di incontro all’aperto. Nell’area A insistono altri quattro ficus benjamin che garantirebbero ampie superfici in ombra a qualunque ora del giorno. L’area B si sviluppa invece a ridosso del grande edificio che domina il lato nord della Piazza. Anche qui è presente un’importante esercizio commerciale-sportivo. Ancentrambe le aree saranno pavimentate con cls colorato disattivato e dotate di attrezzature di arredo urbano quali panche e cestini gettacarte in legno, illuminazione architetturale, etc.
Le due aree sono collegate da un sovrappasso pedonale che parte dal terrazzamento superiore in prossimità della chiesa e di via ……………., attraversa trasversalmente il Viale Regina Margherita con tracciato leggermente curvilineo, ed arriva presso la via Androne. Il sovrappasso è costituito da due diversi percorsi paralleli, separati da una seduta che nasconde la trave reticolare; tali percorsi vengono a contatto in diversi punti del tracciato. Entrambi i percorsi hanno, in prossimità dei terminali, un ascensore da un lato ed una rampa di scale dall’altro. La larghezza del percorso permette di ottenere, nel tratto centrale in cui la passerella attraversa la chioma dei Ficus, una zona di sosta con sedute continue a diretto contatto con i poderosi rami e con il verde del fogliame. Gli appoggi a terra del sovrappasso, saranno realizzati con elementi in legno lamellare. La presenza degli ascensori garantisce una perfetta fruizione da parte dei portatori di handicap.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Linee guida della proposta progettualeIl progetto di riqualificazione mira a perseguire gli obiettivi generali e specifici indicati nel bando ed in particolare: l’integrazione e valorizzazione dei Ficus Magnolides, il miglioramento dei flussi veicolari e pedonali e la creazione di spazi attrezzati per la sosta.L’attuale configurazione della piazza a rotatoria, ostruisce in modo inequivocabile la fruizione dello spazio centrale in quanto il pedone, oltre a problematiche di sicurezza legate al...

    Project details
    • Year 2005
    • Client Comune di Catania
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram