SUSTAINABLE CAMPUS FOR RESIDENCE, THE TRADE, THE MUSIC AND THE ENTERTAINMENT | Michelangelo MORANO

CAMPUS ECOSOSTENIBILE DESTINATO ALLA RESIDENZA, AL COMMERCIO, ALLA MUSICA E ALLO SPETTACOLO Rende / Italy / 2012

7
7 Love 2,062 Visits Published
CAMPUS ECOSOSTENIBILE DESTINATO ALLA RESIDENZA, AL COMMERCIO, ALLA MUSICA E ALLO SPETTACOLO SUSTAINABLE CAMPUS FOR RESIDENCE, THE TRADE, THE MUSIC AND THE ENTERTAINMENT La proprietà ha richiesto la progettazione di un complesso polifunzionale che comprendesse il residenziale (e/o con uffici) e commerciale ma che fosse anche dotato di tutto ciò che potrebbe riguardare l'intrattenimento, lo spettacolo e che nel contempo fosse un luogo di socializzazione e di aggregazione per i giovani e meno giovani oltre che di condivisione di alcuni servizi, dato che l’intervento era rivolto alla più ampia gamma di utenti pensabili, di ogni età, etnia e reddito. Inoltre all'esterno oltre ai parcheggi e ai giardini immersi nel verde sarà previsto un Teatro Tenda atto a garantire in tutti i mesi dell'anno concerti musicali, teatro, cabaret, ecc.. È stata dunque scelta la tipologia edilizia a ballatoio, in cui però i corridoi non sono solo spazi distributivi per gli appartamenti, ma anche luogo di incontro verso cui si affacciano ambienti comuni. Infatti è stato previsto all'interno un multisale con due diverse ipotesi a 4 e 5 sale cinematografiche, sale da gioco, negozi, aree fitness, ecc.. Per quanto riguarda la produzione di energia l’esigenza di ridurre il più possibile i costi di gestione ha portato fin da subito a pensare di affidarsi in modo prioritario a fonti energetiche rinnovabili. Il carico di base sia in fase di riscaldamento, di raffrescamento e di climatizzazione verrà coperto da un impianto geotermico che scambierà calore con il terreno attraverso tubature inserite nel terreno. Per l'edificio principale si è scelto di rivestire il prospetto sud con brise soleil fotovoltaici, per i quali è stato svolto un particolare studio sulla tecnologia fotovoltaica, che garantisce all’edificio la quasi totale autosufficienza energetica. Rimanendo nell’ottica dell’Urbanistica Inclusiva, si chiedeva la massima accessibilità e fruibilità, nonché la messa a punto di diverse tipologie per tener conto delle più svariate esigenze. Sono state perciò alcune tipologie di appartamenti, distinte per estensione superficiale e per numero di posti letto, in modo da poter agevolmente ospitare un’ampia gamma di utenza, ciascuno in proporzione con le proprie possibilità economiche, senza sovradimensionamenti e, quindi, spreco di spazio e denaro, né sottodimensionamento e, quindi, scarsa qualità della vita. In tema di accessibilità nel redigere il progetto dell’edificio residenziale si è cercato di valutare le reali necessità delle persone diversamente abili: a tal proposito la normativa si è ormai aggiornata e non prevede più bagni di dimensioni standard, tutti uguali e sproporzionati, ma richiede in maniera molto più moderna che siano accessibili tutti i sanitari che compongono il bagno. È offerta la possibilità di progettare i servizi igienici liberamente, non necessariamente aventi dimensione 1,80 m x 1,80 m. Nelle tipologie abitative messe a punto nel presente lavoro, dovute sia alla forma dell’edificio che salendo si rastrema, sia alla volontà di soddisfare le più svariate esigenze, è stata studiata l’accessibilità in termini di percorsi e manovre possibili. All’interno di ogni appartamento la persona diversamente abile può fruire di tutti gli ambienti liberamente e anche nell’eventualità di compresenza di più persone diversamente abili: ad esempio la camera matrimoniale è accessibile su entrambi i lati del letto. È sarà studiato un modello di Casa Agevole, che verrà progettato e messo a punto qual'ora fosse necessario realizzare un appartamento accessibile di dimensioni minime; il modello sarà infatti un appartamento di circa 55,00 60,00 mq, dotato di doppi servizi, pienamente fruibile, che consentirà la piena accessibilità senza ridurre il comfort. CONSISTENZA Esso anche se è composto da due corpi di fabbrica in realtà è un unico organismo edilizio che al suo interno prevede esattamente la realizzazione di 60 mini-Alloggi, con la possibilità che 20 Alloggi possano anche essere destinati ad Uffici, diverse attività commerciali e 4 Sale Cinematografiche espandibili a 5. Sito alla località CUTURA di proprietà della società ....... e C. s.a.s, in attuazione del P.P.U.. L’area ha una superficie complessiva di mq 24.100, ricade nella Variante al P.R.G. in z.t.o. F3/1 per servizi ed attrezzature di carattere privato o pubblico con l’indice di fabbricabilità fondiario di 1,00 mc/mq. La presenza della vicina Università di Arcavacata e di un Centro Commerciale oltre che di altri interventi Hotel e uffici, la compresenza di differenti realtà private di servizi, hanno catalizzato alcune scelte nel programma dell’intervento. La sua natura si delinea nell’offerta di servizi terziari in commistione a quelli residenziali e di intrattenimento e svago nella compenetrazione del costruito con il verde e le attrezzature collettive. L’impianto urbanistico è basato sugli esistenti tracciati infrastrutturali (la strada statale n.107) e il disegno del territorio e del paesaggio circostante. Il corpo di fabbrica posto in testata del lotto organizza la sistemazione esterna dei parcheggi. Il TEATRO TENDA posizionato sul lato opposto preserva una autonomia e un distacco dal costruito affacciandosi sul fiume. Planimetricamente l’intervento generale si articola su livelli terrazzati, che ridisegnano il lotto rispetto al contesto. Il livello più alto è occupato dal fabbricato polifunzionale, prevedendo per una prima fascia a terra di carattere pubblico e collettivo, per il corpo più alto residenze con eventuali uffici. I diversi livelli, per una altezza complessiva del corpo di fabbrica di circa 22 metri, si articolano nella sequenza: primo piano seminterrato di Parcheggi, nel secondo piano seminterrato, piano terra sale cinematografiche e area commerciale, al primo piano uffici o residenze e nel secondo e terzo piano residenze. Lo schema funzionale degli alloggi è dato dalla ripetizione di una cellula base di circa 36 mq comprendente soggiorno/pranzo con angolo cottura, letto e servizio igienico. Particolare attenzione sarà prestata alla realizzazione degli spazi esterni, comprendenti il verde e i parcheggi, e alla realizzazione del teatro tenda e/o all’aperto, rialzato e caratterizzato da un intervento di progettazione paesaggistica, attuata con la cura delle superfici laterali ricoperte da terreno destinato a verde pubblico
7 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    CAMPUS ECOSOSTENIBILE DESTINATO ALLA RESIDENZA, AL COMMERCIO, ALLA MUSICA E ALLO SPETTACOLO SUSTAINABLE CAMPUS FOR RESIDENCE, THE TRADE, THE MUSIC AND THE ENTERTAINMENT La proprietà ha richiesto la progettazione di un complesso polifunzionale che comprendesse il residenziale (e/o con uffici) e commerciale ma che fosse anche dotato di tutto ciò che potrebbe riguardare l'intrattenimento, lo spettacolo e che nel contempo fosse un luogo di socializzazione e di aggregazione per i giovani e meno...

    Project details
    • Year 2012
    • Client Società srl
    • Status Current works
    • Type Multi-family residence / Theatres / Cinemas / Student Halls of residence / Modular/Prefabricated housing
    Archilovers On Instagram
    Lovers 7 users