L'isolachenonc'è

Riqualificazione della diga foranea della Spezia La Spezia / Italy / 2012

1
1 Love 1,397 Visits Published
Il progetto si sviluppa sulla individuazione di tre principali interventi separati, autonomi e funzionalmente indipendenti, tutti posizionati sul lato interno verso rada:
- marina e spiaggia di S. Teresa in testata Est diga foranea (intervento più strutturato)
- marina e spiaggia di S. Maria in testata Ovest diga foranea
- nuova Base nautica in mezzeria diga foranea
quale collegamento funzionale fra di loro, è previsto un percorso pedonale (resistente al moto ondoso) posizionato lungo l'intero sviluppo della diga foranea, sempre lato interno rada.
Le due marine saranno dotate di diversi servizi ed attrezzature a terra: campo sportivo-polivalente, aree solarium per elioterapia, passeggiata arredata lungo banchina, piazze e terrazze per sosta e svago, chioschi, belvedere panoramico, stabilimento balneare attrezzato, spiaggia libera, area picnic, gazebo e porticati per ombreggiatura e relax.
I nuovi ormeggi diportistici, esclusivamente riservati ad un cosiddetto “piccolo” diporto, sono ubicati in posizione protetta e riservata su pontili galleggianti, versatili ed ecologici nonché in grado di sopportare moto ondoso anche significativo;
i pontili, previsti per imbarcazioni medio-piccole (entro 10 m), hanno tutti lunghezza max 50 ml in modo da garantirne ottimali condizioni di stabilità e sicurezza gestionale ed operativa.
- dotazione marina S. Teresa: 200 posti barca;
- dotazione marina S. Maria: 120 posti barca.
Le nuove spiagge per balneazione, collocate in entrambe le marine, affacciano su tratti di mare appositamente riservati, e protetti da idonee barriere galleggianti, i quali risultano assolutamente separati dagli specchi acquei previsti per i nuovi ormeggi diportistici.
Le marine comprendono inoltre alcuni fabbricati di servizio:
tutti gli edifici, pensati con criteri metodologici di bioarchitettura e connotanti un'edilizia greenbuilding, sono progettati per garantire una efficienza energetica in Classe A.
Entrambe le marine sono dotate di un edificio servizi, il quale contiene: locali commerciali, servizi portuali, info-point, bar, camere a locazione turistica, servizi igienici, magazzini.
La marina S. Teresa, come detto maggiormente strutturata, è dotata inoltre di una sala manifestazioni/convegni e di un ristorante con terrazza sulla spiaggia.
Gli edifici sono compatibili per un utilizzo sia permanente tutto l'anno che eventualmente solo stagionale; in quest'ultimo caso con una particolare soluzione di protezione e riparo dagli agenti atmosferici esterni tramite applicazione di uno specifico rivestimento metallico antivandalismo.
In mezzeria della diga foranea si prevede il completo recupero ed attivazione operativa della esistente palafitta, quale nuova Base nautica per supporto logistico a diverse attività sportive ed amatoriali: pesca sportiva, pesca amatoriale, attività subacquea, sci nautico, canottaggio, canoa, vela, windsurf, motonautica, modellismo navale, esibizioni e gare, noleggio natanti, ecc.
La diga foranea viene vista, aldilà del proprio ruolo di protezione marina, come nuovo strategico elemento di arredo urbanistico e paesistico dell'intero Golfo della Spezia, in modo da considerare quest'ultimo come una sorta di vero e proprio bacino lacuale (i nuovi ormeggi, con i limitrofi viali di palme, affacceranno direttamente sulla rada in modo da “arredare” ulteriormente l'ambiente con un'immagine di porticcioli turistici attrezzati e gradevoli);
il lato interno della diga sarà arredato a verde, lungo i tratti adiacenti ai nuovi interventi, con un particolare sistema di inserimento di essenze particolarmente resistenti: agavi, ficus, palmette, cactus, graminacee, vegetazione spontanea, ecc.: concetto di diga foranea “aiuola della città”;
tutti gli edifici saranno dotati di copertura interamente sistemata a verde pensile estensivo, di protezione ed arredo; il terreno a verde pensile consentirà inoltre la sistemazione di una sottostante rete di drenaggio e raccolta dell'acqua piovana in idonee vasche; l'acqua piovana sarà utilizzata per irrigazione, servizi portuali, servizi igienici.
Ovunque sono allestite diffuse aree verdi con piantumazione di essenze tipiche mediterranee, a ridotta necessità manutentiva.
Si prevede un opportuno rinforzo della diga foranea limitatamente ai tratti adiacenti ai tre nuovi interventi di progetto (alle due testate ed in mezzeria): la sommità della diga verrà rialzata di c.a 3 ml tramite sistemazione di nuovi massi naturali.
- Marina S. Teresa: superficie intervento: 8800 mq;
- Marina S. Maria: superficie intervento: 6000 mq;
- moduli solari-fotovoltaici: superficie di oltre 700 mq.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto si sviluppa sulla individuazione di tre principali interventi separati, autonomi e funzionalmente indipendenti, tutti posizionati sul lato interno verso rada: - marina e spiaggia di S. Teresa in testata Est diga foranea (intervento più strutturato) - marina e spiaggia di S. Maria in testata Ovest diga foranea - nuova Base nautica in mezzeria diga foranea quale collegamento funzionale fra di loro, è previsto un percorso pedonale (resistente al moto ondoso) posizionato lungo...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Competition works
    • Type Tourist Facilities / Beach Facilities
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users