Euskalduna Hall

Bilbao / Spain / 1998

2
2 Love 1,234 Visits Published
E’ in uno dei luoghi limite di Bilbao, sul fiume Nervión, dove le rovine dei cantieri navali e il degrado ambientale delineano i caratteri tipici di quelle brown areas spesso al centro della ricerca architettonica sperimentale che si colloca l’intervento di Federico Soriano e Dolores Palacios.
I due giovani architetti spagnoli disegnano la sagoma di una gigantesca nave fantasma arenata nel fango del vecchio cantiere navale, dove il fiume - essendo prossimo all’estuario - ha cominciato una lenta ma ininterrotta riconquista dei suoi territori. Alla vitalità dei meccanismi di antropizzazione si aggiunge la dinamica della lotta creativa tra terra e acqua, che rende le forme del paesaggio incessantemente soggette al cambiamento. E’ il rifiuto di questa staticità della rappresentazione architettonica che suggerisce un oggetto che sembra essere in un continuo stato di costruzione.
Il centro congressi e l’auditorium sono nettamente distinti nella funzione e nella fruizione. Il pubblico dell’auditorium viene accolto da un grande foyer comunicante attraverso una complessa geometria di vuoti, di piattaforme appoggiate a elementi verticali con il sottostante atrio del centro congressi. Questi due ambienti si relazionano senza confondersi, permettendo ai fruitori di osservarsi reciprocamente senza incontrarsi, ai flussi ad essi relativi di interferire vicendevolmente senza intersecarsi e al piano orizzontale dell’atrio inferiore di trasformarsi in un gigantesco murales in stile Keith Haring, grazie ad una decorazione realizzata con 40.000 pezzi di vetro colorato inclusi nel pavimento. Apparentemente astratta, la metafora del vascello fantasma irrompe nell’interno con tutta la forza della sua massa incombente e con la tipicità di un linguaggio fatto di pontili di collegamento e di richiami materiali alla cantieristica navale.
2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    E’ in uno dei luoghi limite di Bilbao, sul fiume Nervión, dove le rovine dei cantieri navali e il degrado ambientale delineano i caratteri tipici di quelle brown areas spesso al centro della ricerca architettonica sperimentale che si colloca l’intervento di Federico Soriano e Dolores Palacios.I due giovani architetti spagnoli disegnano la sagoma di una gigantesca nave fantasma arenata nel fango del vecchio cantiere navale, dove il fiume - essendo prossimo all’estuario - ha cominciato una lenta...

    Project details
    • Year 1998
    • Work finished in 1998
    • Status Completed works
    • Type Concert Halls / Conference Centres
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users