Cantina Sangiovenale

Blera / Italy / 2011

0
0 Love 616 Visits Published
Il progetto della Cantina di Vinificazione a Blera ha inteso in primo luogo sintonizzarsi con le scelte di fondo della produzione enologica dell’azienda vinicola, fortemente caratterizzate dal rispetto e dalla valorizzazione del territorio. Questo elemento si è tradotto - da una parte - nella continua verifica delle scelte architettoniche spaziali senza che queste si allontanassero mai dalla soddisfazione di una funzionalità specifica; dall’altra nel concepire un edificio in cui i materiali costruttivi e le soluzioni tecnologiche si fondessero con il paesaggio locale. Fuori terra lo sviluppo planimetrico è stato configurato per trasposizione della sequenza lineare delle prime lavorazioni (pigiatura, diraspatura, vinificazione) ricercando continuità tra spazio esterno (filtrato dallo spazio-portico di arrivo delle uve) e spazio interno e che trova una sintesi nel punto di vista che abbraccia il paesaggio verso nordovest, dove le colline del viterbese scendono verso il mare. Il lungo cannocchiale visivo (rapporto 1:3) è dimensionato per massimizzare la dimensione utile delle pareti laterali e liberare il più possibile lo spazio in campata destinato alle lavorazioni. L’ampio spazio interrato, per il quale si è cercato di ridurre al minimo gli appoggi strutturali, è destinato all’invecchiamento nelle botti (barricaia), all’imbottigliamento ed alla riserva storica (oltre ad una riserva idrica dove viene convogliata e riutilizzata l’acqua piovana). Le pareti contro terra in calcestruzzo a vista, oltre a garantire un’espressività immediata, contribuiscono con i tetti verdi e con l’impianto di geotermia orizzontale a mantenere costanti i valori termoigrometrici del locale dove sono allineate le barriques, protagoniste assolute dello spazio (anche dal punto di vista dell’illuminazione prevista: luce radente sulle pareti e strisce di led sotto le botti). Se la barricaia vive in continuità termoigrometrica con lo spazio esterno il volume fuori terra è pensato tecnologicamente per ridurre al massimo le dispersioni attraverso l’uso di tetto e pareti ventilate, nelle quali si è scelto un uso innovativo delle lastre di rivestimento in tufo. La falda a sud del tetto è interamente costituita da una superficie fotovoltaica amorfa. Il progetto ha ricevuto la menzione "Under 40" nella sezione realizzazioni del Premio Internazionale di progettazione Spazio DiVino, bandito dall'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma in collaborazione con il Gambero Rosso.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto della Cantina di Vinificazione a Blera ha inteso in primo luogo sintonizzarsi con le scelte di fondo della produzione enologica dell’azienda vinicola, fortemente caratterizzate dal rispetto e dalla valorizzazione del territorio. Questo elemento si è tradotto - da una parte - nella continua verifica delle scelte architettoniche spaziali senza che queste si allontanassero mai dalla soddisfazione di una funzionalità specifica; dall’altra nel concepire un edificio in cui i materiali...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2011
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client San Giovenale Agricola srl
    • Status Completed works
    • Type Wineries and distilleries
    Archilovers On Instagram