Recupero dell’area storica della Fornace Magnetti - 3° premio

Cisano Bergamasco / Italy / 2007

1
1 Love 2,241 Visits Published
architetto: Enrico Curti
con: Davide Spreafico e Davide Maggioni

Il progetto è caratterizzato da un impianto radiale che ordina l’edificazione e il disegno degli spazi aperti, caratterizza architettonicamente i margini, circoscrive e disegna un’area centrale di affaccio e di rispetto fra le diverse zone funzionali, istituisce un chiaro e gerarchico sistema di viabilità e una rete di percorsi pedonali e ciclabili di relazione che mira al raggiungimento di una qualità ambientale costituita da luoghi capaci di promuovere una fruizione più ampia di quella legata alle specifiche funzionalità richieste.
La geometria dell’impianto è strutturata secondo l’asse longitudinale sud-est nord-ovest e suggerita dalla morfologia a cavea del terreno lungo il margine sud-est, area interpretata come luogo geometrico d’origine delle linee radiali che disegnano e ordinano formalmente e funzionalmente l’edificato e gli spazi aperti di progetto.
Per la definizione dell’impianto generale risulta fondante la scelta di costruire i margini dell’area sviluppando linearmente lungo la SS 342 il complesso commerciale, compattando ai piedi del pendio il complesso artigianale e valorizzando il rilievo collinare affacciato ad ovest verso l’abitato di Cisano Bergamasco con i nuovi corpi di fabbrica residenziali.
Il volume residenziale viene distribuito secondo un disegno urbano che sviluppa e conclude architettonicamente le radicalità d’impianto presenti attraverso quattro corpi di fabbrica di due e tre piani, planimetricamente scalati e affacciati con le loro testate verso ovest, a costituire una presenza residenziale in visibile continuità con l’abitato di Cisano Bergamasco.
La forma planimetrica dell’edificio commerciale è invece dettata dal margine curvilineo della SS 342 e dalla geometria radiale dell’impianto di progetto. L’immagine complessiva presenta un carattere essenziale ottenuto attraverso l’ampia partitura delle superfici murarie, l’apertura di profondi sfondati sul fronte parcheggio come forte elemento segnino di relazione esterno-interno.
Il progetto è stato giudicato particolarmente interessante per la posizione attribuita al centro commerciale e ben inserito nell’area di progetto in rapporto alle diverse funzioni insediate.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    architetto: Enrico Curti con: Davide Spreafico e Davide Maggioni Il progetto è caratterizzato da un impianto radiale che ordina l’edificazione e il disegno degli spazi aperti, caratterizza architettonicamente i margini, circoscrive e disegna un’area centrale di affaccio e di rispetto fra le diverse zone funzionali, istituisce un chiaro e gerarchico sistema di viabilità e una rete di percorsi pedonali e ciclabili di relazione che mira al raggiungimento di una qualità ambientale costituita...

    Project details
    • Year 2007
    • Status Competition works
    • Type Adaptive reuse of industrial sites
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users