RIQUALIFICAZIONE EX PIAZZALE A.N.A.S. IN GAMBARIE DI S. STEFANO IN ASPROMONTE

Santo stefano in Aspreomonte / Italy / 2012

8
8 Love 1,409 Visits Published
La proposta, redatta secondo le indicazioni del Documento Preliminare alla Progettazione si pone l’obiettivo di disegnare uno spazio che sostanzialmente mantiene le attuali funzioni di parcheggio e area mercatale ma che, con pochi segni architettonici, ne cambia totalmente l’aspetto. Sono dunque tre padiglioni a forma di goccia, che collocati ai vertici della piazza, creano un eco su tutta la superficie asfaltata che si concretizza con dei segni concentrici grafici onde disegnate con asfalto colorato, caratterizzando l’intero spazio sia di giorno che di notte, essendo, i tre padiglioni, concepiti anche come elementi di illuminazione. Il progetto punta a trasformare uno spazio che attualmente si presenta privo di identità e collocato marginalmente rispetto al centro abitato in una nuova centralità urbana. La scelta progettuale è stata indirizzata verso l’identificazione di un segno dall’alto valore artistico, basso costo e basso impatto ambientale. L’intera superficie della piazza è caratterizzata da una successione di forme curve concentriche, realizzate con asfalto colorato, che fanno centro nei tre padiglioni polifunzionali a forma di goccia, che sono collocati ai vertici della piazza. Ogni padiglione è alto 7.2m ed è composto da circa 120 elementi in legno lamellare che distribuiti radialmente lasciano un’apertura di 60° rivolta verso il centro. Sull’asfalto una numerazione progressiva e colorata individua lo spazio per i parcheggi e per la collocazione delle bancherelle del mercato. Il particolare disegno di pavimentazione è pensato in modo tale da integrare il più possibile lo spazio prettamente pedonale con quello carrabile e allo stesso tempo ne definisce visivamente il limite senza però crearne discontinuità. Obiettivo del progetto è di creare uno spazio il più possibile unitario e flessibile, capace di assolvere alle differenti funzioni che possono spaziare da quello di gioco per i bambini a spazio di relazione per gli anziani, per attività culturali, per manifestazioni pubbliche, concerti nonché mercato. Sistema di illuminazione. Particolare attenzione è stata posta al sistema di arredo urbano e di illuminazione, entrambi in perfetta armonia e integrazione con l’intera logica di progetto. L’utilizzo di materiali naturali e di sistemi di illuminazione a basso consumo fanno di questo progetto un possibile esempio di progetto a basso costo e basso consumo energetico con un alto valore sia estetico che artistico. Il nuovo sistema di illuminazione della piazza prevede infatti la rimozione della torretta faro, attualmente al centro della piazza, e la collocazione di tre nuovi pali lungo il bordo della strada. Questi elementi sono progettati in acciaio corten con una forma molto semplice e lineare che per colore e forma si integrano perfettamente con il contesto particolarmente naturale e ricco di vegetazione, quasi fossero dei rami secchi. Ai corpi illuminanti, che sono previsti a led, sono aggiunti dei dispositivi wireless, che garantiscono la copertura dell’intera piazza e delle videocamere che saranno rese accessibili on line. Elementi scultorei Oltre alla funzione di padiglioni polifunzionali, le tre strutture a goccia sono pensate come delle grandi sculture il cui compito oltrepassa il puro aspetto funzionale e tende a caratterizzare lo spazio della piazza proponendosi come landmark. Al particolare gioco d’ombra che queste sculture creano sulla piazza con le loro lamelle, si contrappone un altrettanto particolare gioco di luce durante la notte quando i tre padiglioni, illuminati dall’interno, creano un’atmosfera surreale su tutta la piazza Materiali Particolare attenzione è stata prestata nella scelta dei materiali, utilizzando sia materiali naturali che materiali riciclati e a basso impatto ambientale. Sono essenzialmente tre i materiali utilizzati, il legno lamellare, l’acciaio corten e l’asfalto riciclato colorato. Sia il Corten che l’asfalto, garantiscono una bassissima manutenzione, considerando che pur essendo un piazzale adibito principalmente a parcheggio tuttavia non è eccessivamente frequentato pertanto è particolarmente indicato l’uso di asfalto riciclato che garantisce la possibilità di utilizzare mezzi meccanici per lo sgombero della neve nel periodo invernale . Particolarmente ridotta è anche la manutenzione delle strutture in legno lamellare, che saranno trattate in modo tale da resistere alle intemperie e alle particolari condizioni climatiche del posto.
8 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La proposta, redatta secondo le indicazioni del Documento Preliminare alla Progettazione si pone l’obiettivo di disegnare uno spazio che sostanzialmente mantiene le attuali funzioni di parcheggio e area mercatale ma che, con pochi segni architettonici, ne cambia totalmente l’aspetto. Sono dunque tre padiglioni a forma di goccia, che collocati ai vertici della piazza, creano un eco su tutta la superficie asfaltata che si concretizza con dei segni concentrici grafici onde disegnate con asfalto...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Competition works
    • Type Public Squares
    Archilovers On Instagram
    Lovers 8 users