Borderline

Bacino portuale di Vado Ligure (SV): sistemazione area Sud Vado Ligure / Italy / 2011

0
0 Love 1,079 Visits Published
Il progetto è concepito con un alto valore ambientale e paesaggistico tramite applicazione di:
- criteri metodologici di bioarchitettura;
- marcata separazione fisica, funzionale, visiva, acustica fra area portuale e litorale;
- massima riduzione degli impatti volumetrici sul sito;
- ampia previsione di aree verdi naturali;
- utilizzo di materiali naturali ed ecocompatibili.


La particolare morfologia e conformazione di ampie aree verdi, posizionate lato Sud immediatamente di fronte al litorale, e lato Ovest lungo la strada Aurelia, ha consentito di occultare alla vista il volume del nuovo edificio portuale, il quale di fatto da un punto di vista ambientale “c'è ma non si vede”.
Viene prevista una nuova barriera paesaggistica, visiva ed acustica fra litorale e area portuale, con un aspetto fisico esclusivamente naturalistico: una nuova sponda naturale, in pendenza accentuata, trattata a “macchia mediterranea”, con presenza di vistosi elementi rocciosi, agavi, fichi d'India, palmette ed arbusti tipici autoctoni; si tratta di un'area inaccessibile all'utenza, in modo da preservarne bellezza, funzioni e durata nel tempo.


Al piede della sponda, di fronte all'arenile, è posizionata una ampia piattaforma pavimentata in legno, con possibilità di prevedere diverse strutture provvisorie stagionali (bar, info-point, ombreggiatura, solarium, ecc.) di servizio e supporto alla pubblica balneazione.
Su tutta l'area percorsi veicolari e percorsi pedonali sono opportunamente separati, ognuno su sede propria autonoma, ed entrambi organizzati su flussi di transito semplici, razionali ed intuitivi.
Il parcheggio pubblico di copertura, denominato “il parcheggio degli ulivi”, è concepito con un marcato arredo verde tramite la collocazione di diverse piante di medio fusto disposte in maglia regolare, su vaso indipendente, nonché tramite una ampia fioriera sempreverde di separazione fra i due livelli maggiori del Park.


Viene favorito ampio utilizzo di legno a vista, sia in orizzontale che in verticale, il quale renderà l'effetto visivo dell'opera particolarmente gradevole, invitante ed ecologico.
Il frangivento perimetrale di copertura, interamente in legno a vista, oltre ad occultare dall'esterno la vista delle vetture parcheggiate, rende gradevole la percezione architettonica dell'immobile (in particolare con il proprio motivo “ad onda”), ed allo stesso tempo costituisce idonea protezione dal vento, il quale in tale sito è particolarmente presente.
Le facciate dei volumi produttivi, ove visibili sono rivestite con particolari lamiere metalliche forate, lasciate a vista, disposte in maglia regolare a coprire interamente struttura e pareti perimetrali lati Nord ed Est; in tal modo si compone un disegno di prospetto elegante, sobrio e moderno.


La maglia strutturale dell'edificio portuale è ampia e regolare nelle due direzioni planimetriche (10x10ml), in grado di consentire ed ottimizzare un utilizzo variegato e versatile dei locali (adattabili pertanto a diverse funzioni), e garantire una corretta e sicura circolazione di veicoli di servizio anche particolarmente ingombranti.
La gestione operativa dei volumi coperti risulta assolutamente flessibile e modulare, consentita da una maglia strutturale ripetitiva, ampia e regolare, con vincoli verticali ridotti all'essenziale e massima altezza utile garantita su tutta la superficie disponibile.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto è concepito con un alto valore ambientale e paesaggistico tramite applicazione di: - criteri metodologici di bioarchitettura; - marcata separazione fisica, funzionale, visiva, acustica fra area portuale e litorale; - massima riduzione degli impatti volumetrici sul sito; - ampia previsione di aree verdi naturali; - utilizzo di materiali naturali ed ecocompatibili. La particolare morfologia e conformazione di ampie aree verdi, posizionate lato Sud immediatamente di fronte al...

    Project details
    • Year 2011
    • Client Autorità Portuale di Savona
    • Status Competition works
    • Type Port Areas / Parking facilities
    Archilovers On Instagram