AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE SAVOSA

Savosa, Lugano / Switzerland / 2011

0
0 Love 650 Visits Published
L’intervento è orientato ad attuarsi tramite il minor numero possibile di attività di demolizione e ricostruzione. Lo scopoè quello di ottenere un edificio composto da due corpi di fabbrica semplici e compattie ben collegati traloro. Questi collegamenti sono sia interni sia esterni e consentono di raggiungere i differenti livelli dell’edificio dagli accessi pedonali e dalle aree di parcheggio senza barriere architettoniche. Le aree esterne coperte sono facilmente riconoscibili nell’insieme della struttura edificata perché caratterizzate da pensiline per una superficie complessiva di 390 mq che rispondono con generosità alle esigenze indicate dal bando. Questi corpi di fabbrica e sistemi di collegamento sono dotati di tutte le caratteristiche tecniche e compositive adeguate alle funzioni da svolgeree perseguono il massimo grado di funzionalità della struttura da realizzare. Le attività costruttive da svolgere possono essere elencate schematicamentecome segue: 1. L’attuale palestra sia per dimensioni che per caratteristiche edili si presta, secondo il nostro programma, ad essere trasformata nella “sala polivalente” richiesta dal bando al punto 8.3.1/2/3.Pertanto il corpo di fabbrica esistente è stato sostanzialmente conservato se si escludono ridotte e parziali demolizioni necessarieper l’adeguamento delle funzioni (atrio, servizi igienici, palco e deposito) e per l’adattamento della struttura portante ai nuovi usi. Il volume interno viene ridotto a quello richiesto grazie alla trasformazione architettonica imposta dalla nuova funzione (controsoffitti, ispessimento pareti perimetrali, inserimento del palco) e dalle esigenze di accessibilità a cui abbiamo risposto equiparando le quote interne di tutte le funzioni principali sopraelevando il piano di calpestio. Le intercapedini determinate da questi interventi sono state da noi sfruttate per isolare termicamente ed acusticamente l’edificio assicurandoci di adattarlo al RUEn (vedi sezioni di dettaglio scala 1:50). Il pavimento rialzato offre inoltre l’opportunità di inserire supporti meccanici che rendono adattabili le quote del palco e della platea prestandosi a particolari esigenze sceniche. Nel lato corto opposto alla scena una nicchia a parete è stata predisposta per una eventuale futura tribuna telescopica sempre mantenendo un’efficace curva della visibilità. 1.1. In questa parte d’intervento i materiali utilizzati sono: _quelli necessari alla ristrutturazione, consolidamento e risanamento dell’esistente struttura in c.a. e dei tamponamenti murari; _quelli destinati agli interventi strutturaliintegrativi quali: acciaio, c.a. per pareti portanti, tramezzi divisori, ecc.; _quelli destinati alla sostituzione degli infissi esistenti con strutture in alluminio a taglio termico e vetri camera adeguati alle disposizioni del Regolamento sull’utilizzazione dell’energia (RUEn); _quelli utili a sostituire la parete alta a sud-est attualmente in U-glass con pannelli in policarbonatoa camera anch’essi tali da garantire le norme del RUEn; _quelli destinati a rivestimento esterno in pannelli di lamiera con micro forature per limitare l’irraggiamento estivo e creare un’intercapedine per il controllo della temperatura interna. 2. Demolizione e ricostruzione del corpo più datato dell’intero complesso non rispondentesia da un punto di vista strutturale/sismico che tecnico alle norme ed esigenze contemporanee.Lo scavo conseguente alla demolizione è, con parziale adeguamento, sufficiente ad accogliere il volume delle restanti funzioni scolastiche ed extra-scolastichead esclusione della palestra. L’obbiettivo è di conseguenza quello di far coincidere le opere di demolizione e scavo con la posizione del primo corpo di fabbrica di nuova costruzione. L’aderenza e lacontinuità strutturale e funzionalecon l’esistente garantisceuna forte economia di lavorazioni e di predisposizione delcantiere. Distribuendo su tre livelli, di cui due seminterrati,le destinazioni in elenconel programma del bando abbiamo la seguente suddivisione:i “servizi scolastici di completamento” previsti ai punti 8.1.1/2/3/4/5 trovano collocazione al livello intermedio raggiungibile dall’attuale campo da gioco senza barriere architettoniche; le funzioni destinate a “servizi esterni” quali biblioteca, cucina, preasilo e consultorio vengono collocate al piano più alto, libero sui due fronti, corrispondente al livello della sala polivalente descritta al punto precedente e all’ultimo piano delle aule esistenti creando uno spazio articolato di accesso diretto ed isolabile dalle altre funzioni; al livello più basso sono infine collocati gli spogliatoi ed i locali di servizio della palestra alla quale si è previsto diretto accesso. 3. La nostra seconda nuova costruzione è la palestra che occupa per dimensioni e volumi la porzione più ampia dell’intero intervento. Essaviene collocata secondo il nostro programma nell’attuale area destinata al gioco all’aperto. Tuttavia riteniamo indispensabili e quindi irrinunciabili la dotazione di aree all’aperto per il basket e/o la pallavolo.Ideando un nuovo corpo di fabbrica per tre quarti ipogeo, abbiamo soddisfatto i nostri obbiettivi prevedendo in copertura un campo da gioco che si trova alla stessa quota dell’accesso carrabile e pedonale più alto.L’area sportiva è raggiungibile anche dalla quota più bassa esterna tramite il sistema di rampe e scale che taglia trasversalmente l’area d’intervento. Il volume della nuova palestra ha un’efficienza energetica garantita dall’inerzia termica del terreno e una superficie aereoilluminante soddisfatta dalle aperture lungo i lati sud-est e sud-ovest lasciati parzialmente liberi dalla quota del parcheggiopiù basso.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’intervento è orientato ad attuarsi tramite il minor numero possibile di attività di demolizione e ricostruzione. Lo scopoè quello di ottenere un edificio composto da due corpi di fabbrica semplici e compattie ben collegati traloro. Questi collegamenti sono sia interni sia esterni e consentono di raggiungere i differenti livelli dell’edificio dagli accessi pedonali e dalle aree di parcheggio senza barriere architettoniche. Le aree esterne coperte sono facilmente riconoscibili nell’insieme...

    Project details
    • Year 2011
    • Status Competition works
    • Type Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram