Pizza in Piazza

Concept locale pizzeria innovativo Molfetta / Italy / 2011

2
2 Love 885 Visits Published
L’obiettivo del concept “Pizza in Piazza” è rivalutare la pizza perché diventi un prodotto esperienziale, attraverso strategie di produzione, presentazione e comunicazione del prodotto. Nell’immaginario collettivo, italiano e non, il prodotto pizza è spesso legato allo stereotipo di “pizza e mandolino”. Ne consegue l’associazione ad un luogo informale che declassa il luogo pizzeria ad un carattere frivolo, superficiale, il più delle volte privo di connotati qualificanti. Tuttavia, a dispetto di tali stucchevoli stereotipi, la pizza è platealmente riconosciuto come un alimento sano, leggero ed equilibrato. Questi valori nutrizionali si congniugano alle peculiarità degli alimenti appartenenti alla dieta mediterranea, rafforzandone il carattere tipicamente italiano. Il concept,”Pizza in Piazza”, tiene in considerazione un altro aspetto importante: la pizza è un prodotto contemporaneo che unisce i valori della tradizione alla modernità del gusto, e non ultimo, un equilibrio tra qualità e prezzo che oggi è una delle guide all’acquisto. A tale ragione si vuole aggiungere un valore di eccellenza al prodotto che segmenti il target di consumo della pizza ad una fascia che voglia vivere, consumare una cena in un’esperienza emozionale, di forte impressione, commozione e turbamento, senza che essa comporti un alto dispendio economico. Il concept presenta il prodotto in modo inedito e creativo, in cui l’interior design ha un aspetto decisamente strategico. Il gesto atletico, dinamico e plastico, del pizzaiolo è l’immagine ispiratrice del logo. Esso rende omaggio a un grande artista, Fortunato Depero, e alla sua capacità creativa di “ridisegnare” e “riplasmare” in maniera futuristica l’habitat del vivere umano: tratti spigolosi, colori del repertorio simbolico inequivocabilmente italiani, lettering moderno, rigoroso ed elegante. Il concept di ”Pizza in Piazza” propone uno schema planimetrico, distributivo, formale che metta al centro della scena l’operatività dell’artigiano pizzaiolo. Questa scelta non si limita a mettere in mostra o in vetrina lo spazio lavoro in cui viene prodotta la pizza, ma ha l’ambizione di creare un rapporto diretto, e intimo, tra l’esecutore dell’opera e il consumatore. Il concept vuole porre l’accento all’operosità dell’artigiano, ne esalta gli aspetti produttivi, perché essi sono imprescindibili dalla riuscita di un buon prodotto. Il forno a legna e la base di preparazione della pizza sono gli elementi generatori dello spazio che, in anelli concentrici, distribuiscono i percorsi di percorrenza per il servizio ai tavoli e per le toilette, mentre un percorso principale, tangente al nocciolo centrale della composizione regola l’affluenza degli utenti dall’esterno all’interno del locale. Il pizzaiolo- artista si esibisce, dunque, in uno spazio- palcoscenico, opportunamente posizionato perché sia visibile agli spettatori così come un attore è visibile dai palchi di un teatro. Il forno a legna e la base di preparazione della pizza saranno rivestiti di corian bianco in modo tale da proiettare su di essi, attraverso un apparato illuminotecnico, giochi di luci e video art. Questo spazio assumerà i connotati di un grande caleidoscopio e in esso l’artista-pizzaiolo si esibirà nella preparazione della pizza. Perché questa fase sia operata al massimo della trasparenza, gli ingredienti saranno esposti in vasche a filo del piano (carattere innovativo, se si considera che nelle attuali pizzerie le vaschette degli ingredienti sono posizionate in alto rispetto al piano, il più delle volte, occultando la fase della preparazione della pizza). Da siffatto palcoscenico si distribuiscono ad anelli concentrici i tavoli e le sedute a piani rialzati così come in un anfiteatro. Esse sono costituite da tavoli circolari cinti da una seduta continua, anch’essa circolare, con una spalla continua alta, perché si crei una condizione di intimità tra i commensali, senza che venga preclusa la visione dello spettacolo in un rapporto analogo ai loggioni dei teatri ottocenteschi. L’illuminazione del locale prediligerà lo spazio palcoscenico che mutuerà nel tempo rendendolo dinamico e interessante, a contrasto con lo spazio circostante dai colori scuri, con luce soffusa. La sequenza delle immagini in bianco-nero, composte su pannelli in forex, montati sulle pareti perimetrali del locale, interpretano il tema dell’abilità, dello spettacolo, del gioco.
2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’obiettivo del concept “Pizza in Piazza” è rivalutare la pizza perché diventi un prodotto esperienziale, attraverso strategie di produzione, presentazione e comunicazione del prodotto. Nell’immaginario collettivo, italiano e non, il prodotto pizza è spesso legato allo stereotipo di “pizza e mandolino”. Ne consegue l’associazione ad un luogo informale che declassa il luogo pizzeria ad un carattere frivolo, superficiale, il più delle volte privo di connotati qualificanti. Tuttavia, a dispetto di...

    Project details
    • Year 2011
    • Status Competition works
    • Type Restaurants
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users