Museo della Via Francigena a Berceto

Un museo in 4 dimensioni Parma / Italy / 2011

1
1 Love 1,162 Visits Published
La metafora che sta dietro al progetto architettonico e all’allestimento è quella del Pellegrino in cammino che, attraverso le proprie difficoltà, ansie e timori percorre un tragitto pieno di ostacoli prima di arrivare alla meta desiderata. Le dimensioni del museo tradizionale da due diventano quattro. Lo spazio orizzontale e verticale sono un tutt’uno con il tempo. Si parte da Canterbury, situato all’ingresso, per arrivare fino a Roma. Il visitatore diventa il Pellegrino all’interno della via Francigena. Il percorso museale inizia subito con un primo ostacolo, l’attraversamento della Manica, qui rappresentato dalla prima rampa di scale. Le scale infatti, non sono semplici collegamenti verticali bensì diventano cammino esse stesse, l’ascensore non è un montacarichi ma un percorso alternativo, similmente alle ramificazioni presenti nella via Francigena, l’ascensore permette di osservare lo spazio da un punto di vista diverso e a una velocità diversa, le pareti sono allestite da immagini, colori, suoni e profumi. Dopo la prima fatica e un lungo tratto in terraferma finalmente si arriva a Berceto che è celebrato attraverso una sala dedicata. Proseguendo il cammino verso Roma la seconda rampa di scale diventa l’attraversamento dell’appennino con le sue insidie e difficoltà, per raggiungere finalmente S. Pietro. Sullo stesso piano si trovano il laboratorio didattico e una sala conferenze che può trasformarsi in sala per esposizioni temporanee. In questo contesto chi ha problemi di deambulazione può percorre il tragitto in maniera indiscriminata, infatti ogni dislivello è superato da rampe o da un ascensore trasparente che consente di non interrompere il cammino godendo dello stesso paesaggio che si ammira utilizzando le scale. Gli allestimenti di tutti gli spazi sono realizzati utilizzando tecnologie multimediali e interattive.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La metafora che sta dietro al progetto architettonico e all’allestimento è quella del Pellegrino in cammino che, attraverso le proprie difficoltà, ansie e timori percorre un tragitto pieno di ostacoli prima di arrivare alla meta desiderata. Le dimensioni del museo tradizionale da due diventano quattro. Lo spazio orizzontale e verticale sono un tutt’uno con il tempo. Si parte da Canterbury, situato all’ingresso, per arrivare fino a Roma. Il visitatore diventa il Pellegrino all’interno della via...

    Project details
    • Year 2011
    • Main structure Masonry
    • Status Current works
    • Type Multi-purpose Cultural Centres / Museums / Media Libraries
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users