Casa a misura di bambino

Concorso Trento / Italy / 2011

3
3 Love 1,025 Visits Published
Le richieste stimolanti del bando sono state tradotte in una architettura organica completamente inserita nel contesto paesaggistico con la collaborazione dei tecnici e della associazione "IlSorrisoDeiBimbi" di Brescia. I volumi principali, aventi struttura in legno lamellare, inseriti nel naturale declivio del lotto assegnato, seguono le isoipse del terreno abbracciando la conformazione territoriale, e cercando di limitare l’intersezione visiva dei volumi architettonici con le “quinte” dei rilievi montuosi. Globalmente i volumi sono stati disposti in planimetria, ottimizzando con l’orografia dell’intorno l’apporto di luce solare nella varie stagioni. La pianta delle funzioni interseca la sezione creando dei percorsi preferenziali che fondono lo spazio dei bambini con quello destinato alle esigenze della comunità di Montevaccino. Sono assenti completamente i dislivelli superati con rampe di scale, preferendo colmare le differenze di quota con dei piani inclinati. Il piano inclinato principale (che collima con il cono ottico della valle del Brenta a sud-ovest) collega la zona destinata alle attività comuni diurne con il volume inferiore destinato alla residenzialità notturna. Anteriormente a quest’ultimo uno spazio filtro fra interno ed esterno che conduce alle camere dei bambini alternate a quelle degli educatori. Spazio che può, in funzione delle stagioni e delle ore della giornata essere completamente o parzialmente aperto con una “pelle” di legno, modificando il prospetto dell’edificio in funzione dell’assetto di quest’ultima. Nella zona diurna sono state invece inserite le seguenti funzioni: 1) spazi per attività collettiva dove possono essere diversificate con l’alternanza di altre più personali ed intime. 2) Una sala per la rappresentazione dei propri lavori e per la proiezione di documentari. 3) Una spazio di preparazione dei cibi fusa con lo spazio di consumazione dei pasti per incentivare i giovani ospiti alla collaborazione reciproca. 4) E’ stato aggiunto un piccolo ambulatorio sia per la struttura che per la comunità di Montevaccino. La quale, sfrutterà lo spazio outdoor adiacente al futuro spazio dedito alle attività sportive, usufruendo pure della terrazza a sud-ovest, superiore al volume dedito alla residenzialità notturna, e raggiungibile con una rampa avente una bassa pendenza. L’intersezione dei percorsi dei bambini con quelli pubblici della comunità crea in quest’ultima senso di appartenenza e affetto di nei confronti dei piccoli ospiti.
3 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Le richieste stimolanti del bando sono state tradotte in una architettura organica completamente inserita nel contesto paesaggistico con la collaborazione dei tecnici e della associazione "IlSorrisoDeiBimbi" di Brescia. I volumi principali, aventi struttura in legno lamellare, inseriti nel naturale declivio del lotto assegnato, seguono le isoipse del terreno abbracciando la conformazione territoriale, e cercando di limitare l’intersezione visiva dei volumi architettonici con le “quinte” dei...

    Project details
    • Year 2011
    • Main structure Wood
    • Status Competition works
    • Type Kindergartens / Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users