Relais Histò

Riqualificazione di un complesso masserizio Taranto / Italy / 2007

9
9 Love 1,942 Visits Published
I lavori per il recupero e la valorizzazione del complesso masserizio di San Pietro sul Mar Piccolo (Taranto) sono stati finalizzati alla creazione di un resort con spa integrata. L’operazione è stata realizzata in collaborazione con la direzione artistica di Alessandro Agrati (Culti srl). Il progetto è stato un’operazione di sintesi tra valori paesaggistici, storici, tipologici e la necessità di una riqualificazione dell’ambito territoriale. Si è proceduto con aggiustamenti puntuali cercando di valorizzare il sistema di relazioni consolidatosi tra il gli edifici e gli spazi dell’antica struttura agricola: attraverso il risanamento delle parti murarie e l’eliminazione di superfetazioni incongrue, si è restituito intatto il significato tipologico del complesso. Si è poi proceduto con interventi di dichiarata modernità, a metà tra architettura e design, per la risoluzione di alcuni aspetti tecnici di progetto, fino alla definizione degli arredi e dei dettagli su misura: l’invenzione dei “totem” in acciaio corten risolve il tema dell’ingresso, lo connota dal punto di vista figurativo e segna il percorso delimitando lo spazio della piastra d’accesso, una pensilina sbilancia la simmetria dei corpi est e ovest a favore degli ambienti welcome, la costruzione del periportico in acciaio e vetro fornisce una soluzione alla distribuzione delle suite mentre delle quinte in vetro permettono la suddivisione degli ambienti interni senza contraddire la continuità delle antiche volte in muratura. E’ stato inoltre coordinato il progetto di lighting quale aspetto essenziale per il comfort e la corretta fruizione degli spazi, nonchè elemento decisivo per l’impatto scenografico: led, segnapassi, wallwasher per gli spazi comuni, lampade con schermature tessili per gli spazi privati. In coerenza con il concept che ispira l’intero progetto e innestata sul blocco a C degli antichi ovili aperti sulla campagna, è stata realizzata anche una spa. Il tema del recupero è stato affrontato secondo uno schema “box in the box”, creando un percorso che si snoda in una sequenza di contrappunti e simmetrie, ora negando, ora esibendo le ampie altezze delle coperture in capriate lignee. Tale principio compositivo è esaltato dal progetto illuminotecnico che utilizza fonti naturali e artificiali per creare un continuo alternarsi di luce zenitale, luce orizzontale e ombra. Cuore dello spazio interno è la “Laguna del Mar Piccolo”, area relax concepita come negazione del principio dell’impluvium, dove l’acqua viene collocata lungo i lati dello spazio a corte anziché in una vasca al centro. Gli ambienti outdoor sono stati realizzati in stretto rapporto con le viste interne, in un continuo rimando al paesaggio. Una delle vasche è stata ricavata recuperando un’area di estrazione di pietre tufacee, i cui profili sinuosi costituiscono un rimando ideale alla conformazione del Mar Piccolo. I materiali utilizzati sono la pietra di Trani, con differenti finiture e texture, il legno per le capriate e per gli arredi, l’acciaio corten e il vetro per i serramenti e per gli elementi disegnati su misura.
9 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    I lavori per il recupero e la valorizzazione del complesso masserizio di San Pietro sul Mar Piccolo (Taranto) sono stati finalizzati alla creazione di un resort con spa integrata. L’operazione è stata realizzata in collaborazione con la direzione artistica di Alessandro Agrati (Culti srl). Il progetto è stato un’operazione di sintesi tra valori paesaggistici, storici, tipologici e la necessità di una riqualificazione dell’ambito territoriale. Si è proceduto con aggiustamenti puntuali cercando...

    Project details
    • Year 2007
    • Status Completed works
    • Type Tourist Facilities / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 9 users