RISTRUTTURAZIONE E RESTAURO DI VILLA AMALIA - SOLO DIREZIONE LAVORI IN RTP

DESTINAZIONE SCUOLA E BIBLIOTECA - SOLO DIREZIONE LAVORI IN RTP Erba / Italy / 2010

3
3 Love 2,430 Visits Published

Brevi cenni storici


L’impianto dell’edificio trova le sue origini nel periodo tardo rinascimentale, quando nel 1498 vi venne consacrato il Convento dei Padri Francescani Osservanti di Santa Maria degli Angioli. Nei secoli successivi si alternarono nella proprietà numerose famiglie nobili. Gli interventi di ristrutturazione che ne conseguirono mantennero la struttura planimetrica del vecchio edificio. Solo alla metà dell’800, con l’acquisto dell’edificio da parte dei conti Stampa di Soncino, si ebbe una profonda trasformazione dei locali interni, mentre vennero rispettate le forme estetiche esterne. La Villa divenne quindi sede di villeggiatura per la congregazione religiosa per poi essere acquisita dall’Amministrazione Provinciale di Como ed oggi ospitare la sede dell’istituto magistrale Carlo Porta. L’impianto planimetrico di Villa Amalia, ripropone nelle sue linee essenziali, per quanto riguarda la parte nobile dell’edificio, i caratteri e la conformazione del vecchio monastero. E’ riconoscibile l’antico chiostro sul cui perimetro si è innestato l’attuale cortile nobile della villa. La corte nobile è racchiusa su tre lati dalla costruzione che si compone di due piani fuori terra per le ali parallele mentre il corpo centrale è costituito da un piano terra a doppia altezza ed un primo piano. Tale ala è in relazione con il parco esterno, tramite il pronao di chiara ispirazione Palladiana.


 


Breve descrizione dell’intervento di progetto


a) Interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento alle norme su edifici scolastici. Il presente progetto definisce e completa l’adeguamento tecnico impiantistico relativo alla funzionalità dell’Istituto scolastico, già intrapreso con gli interventi finora realizzati attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche, le protezioni antincendio delle strutture, il rifacimento degli impianti igienico-sanitari, il potenziamento dell’illuminazione di emergenza, la revisione e rifacimento del manto di copertura e delle lattonerie, la pulitura, consolidamento e ritocco pittorico delle facciate decorate.


b) Restauro e riuso funzionale dei rustici All’interno del Parco di Villa Amalia. - In posizione defilata rispetto al fabbricato principale sono presenti alcuni stabili rurali, serre e depositi. Il rustico oggetto di intervento, adibito originariamente a ricovero dei cavalli, fienile e deposito venne danneggiato da un incendio negli anni ’90 e da allora risulta essere abbandonato al degrado; è stato destinato a Biblioteca e spazio espositivo. L’intervento è stato radicale e ha previsto il recupero del piano terra ad uso biblioteca e ad uso sala conferenze al piano primo. Pertanto le scelte effettuate risultano essere conservative solo per le porzioni di fabbricato che presentano sufficienti condizioni di stabilità, mentre molto radicali per le porzioni totalmente ammalorate. Per quanto riguarda la finitura di facciata si è riproposta la ricostruzione del paramento murario in mattoni, e della finitura delle parti attualmente intonacate con intonaco di calce idraulica con intonachino di finitura.


c) Sistemazione del parco. -  La sistemazione del parco di Villa Amalia risulta essere a corredo degli interventi sopradescritti; recupero e valorizzazione del patrimonio arboreo attuale, nuove recinzioni, elementi di arredo urbano (panchine, corpi illuminanti, ecc.)

3 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Brevi cenni storici L’impianto dell’edificio trova le sue origini nel periodo tardo rinascimentale, quando nel 1498 vi venne consacrato il Convento dei Padri Francescani Osservanti di Santa Maria degli Angioli. Nei secoli successivi si alternarono nella proprietà numerose famiglie nobili. Gli interventi di ristrutturazione che ne conseguirono mantennero la struttura planimetrica del vecchio edificio. Solo alla metà dell’800, con l’acquisto...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2010
    • Main structure Masonry
    • Client PROVINCIA DI COMO
    • Cost 2.000.000,00
    • Status Current works
    • Type Parks, Public Gardens / multi-purpose civic centres
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users