Fruit Love

Concept di un food retail Molfetta / Italy / 2011

0
0 Love 1,120 Visits Published
Le leggi di marketing stabiliscono che un marchio può essere definito come una specifica relazione istituita in un dato mercato, tra una determinata domanda, una determinata offerta e una determinata concorrenza. Tale affermazione è risultata parte integrante del “nostro”senso della progettazione relativa ad una location pilota per il brand “Fruit Love”. Attualmente, i driver di consumo del food sono: la salute, l’apparire, la salubrità e l’ambiente. Poiché l’ambiente possa appagare l’edonismo del consumatore è altresì necessario che il contesto di inserimento del prodotto abbia un’immagine confortevole. Tuttavia, l’italiano medio è esigente. Gli italiani non si accontentano della quantità, non si soffermano solo sull’estetica. Per l’italiano è importante l’eccellenza qualitativa: the italian life style; la ricerca del piacere nell’atto di alimentarsi è inscindibile dal nutrimento. Questi valori di prodotto sono determinanti nella ideazione del concept del food reatail. "Fruit Love" serve a includere nel brand quegli aspetti psicologici tali da indurre nei consumatori sentimenti di fiducia verso l'impresa. In questo senso, il progetto si avvale di variabili multidimensionali che contengono non solo gli aspetti distintivi ma anche la teoria dell'impresa, l'esperienza maturata dai consumatori verso il brand, il livello di notorietà, le aspettative dei potenziali acquirenti... In tal senso il nostro progetto vive sull’idea del mercato aperto, luogo di scambio commerciale, da sempre sinonimo di cultura della sociologia, specialmente nei territori mediterranei. Qui il rapporto tra il prodotto in vendita ed il consumatore si fa intimo, quasi familiare. L’analisi si concentra sulla forma del mercato, dalla cassetta in legno, agli espositori, all’ergonomia degli spazi, ai materiali che lo rivestono. La fusione dell’attività commerciale (la vendita) ed il prodotto (frutta e verdura) qui si fondono dando vita al progetto che quindi prende forma con l’isola integrata, oggetto unico dove convergono le attività di dialogo tra il fruitore ed il servizio. Tale isola risulta conformata da moduli aggregati atti a contenere i prodotti di vendita, strumentazioni per l’elaborazione del prodotto, snack per consumare temporaneamente. L’elemento compositivo dello spazio vendita e dello spazio della consumazione è l’amigdala, penetrata e scissa in due parti, tale da permettere una deambulazione attorno al nocciolo funzionale della vendita e della ristorazione dove il prodotto è strategicamente esposto. Nelle pareti perimetrali, si sviluppano le aree dedicate alla sosta e alla consumazione dei prodotti. L’obiettivo insiste su un’immagine globale degli ambienti dove tutto converge sulla produzione agricola ed il gusto della frutta. Le gigantografie di foto in bianco nero e la comunicazione di sagge citazioni della cultura popolare e contadina, raccontano di produttori e coltivatori che nella loro fatica quotidiana offrono i loro frutti della terra nostra. Gli stessi espositori e banconi , mediante il loro particolare apparato decorativo, allude ai canestri per la raccolta della frutta e della verdura che, idealmente, sono offerti al consumatore. La paletta dei colori e dei materiali del concept Fruit Love, sono stati scelti perché vivano in perfetta armonia e comunichino una sensazione di freschezza e di ariosità puntellata da oggetti di design che ne connotino il carattere innovativo. I materiali sono naturali, alcuni dei quali ricavati da elementi riciclati: gli espositori e i banconi sono in mdf verniciati bianchi, i tavoli e le sedie sono in doghe di legno di masso di noce canaletto, rivestimenti in carta da parati di fibre naturali, intonaci pitturati di bianco, verde mare e indaco chiaro.
0 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Le leggi di marketing stabiliscono che un marchio può essere definito come una specifica relazione istituita in un dato mercato, tra una determinata domanda, una determinata offerta e una determinata concorrenza. Tale affermazione è risultata parte integrante del “nostro”senso della progettazione relativa ad una location pilota per il brand “Fruit Love”. Attualmente, i driver di consumo del food sono: la salute, l’apparire, la salubrità e l’ambiente. Poiché l’ambiente possa appagare l’edonismo...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2011
    • Work finished in 2011
    • Main structure Wood
    • Status Unrealised proposals
    • Type Showrooms/Shops
    Archilovers On Instagram