ARBOLÈ ARBOLÈ - MenoèPiù3 Tenuta Rubbia

Progetto vincitore del concorso 'MenoèPiù3 - Programma Tenuta Rubbia' Rome / Italy / 2007

0
0 Love 2,875 Visits Published
Progetto preliminare per la realizzazione di un asilo nido per 60 bambini, spazi pubblici attrezzati e parcheggi pubblici, all’interno del Programma Urbanistico Tenuta Rubbia

Insula architettura e ingegneria srl
Eugenio Cipollone (capogruppo)
Giuseppe Colucci
Jana Kuhnle
Giulia Ravaglioli
Massimo Catalani (artista)
Filippo Iacomini (esperto in progettazione del paesaggio)
Roberto Lorenzotti (esperto in bioedilizia e sistemi bioclimatici)
Marta Paloscia (esperta nel campo della ricerca pedagogica)
Fabrizio Bonatti
Nicoletta Marzetti
Micaela Midiri
Alberto Novelli (foto del modello)

L’area destinata ad ospitare il complesso scolastico è collocata sul fondo di una valletta percorsa dal fosso di Brava, affluente del fosso della Magliana. Le case del programma urbanistico Tenuta Rubbia saranno realizzate più in alto, sul versante affacciato a sud, ed oltre la strada, sul pianoro che guarda verso nord.
Il dislivello fra la quota alta degli insediamenti previsti ed il fondo valle è piuttosto pronunciato, tanto da poter quasi trascurare le interconnessioni fra la residenza e le attrezzature.
La relazione più forte sarà quella visiva: la percezione della scuola è immediata, affacciandosi dalla strada che percorre il crinale. La si vedrà dall’alto, immersa nel verde. E sarà importante che l’immagine sia forte ed evocativa, che l’edificio sappia suscitare la curiosità ed innescare l’immaginazione dei bambini che ci cresceranno.
E pure deve essere a prima vista un luogo accogliente e rassicurante.
Lo spazio dell’asilo sarà interamente cintato da un muro basso ed articolato, un recinto che racchiude un bel giardino allegro, alberato. Nel giardino campeggiano i padiglioni delle aule, colorati di rosso, in forte contrasto con il paramento di pietra grigia dell’edificio.

La scelta tipologica effettuata consente di identificare chiaramente l’edificio scolastico nel suo complesso, differenziare al suo interno le diverse funzioni in maniera flessibile ed organica, qualificare ed ottimizzare gli spazi aperti comuni all’asilo ed alla futura scuola elementare.
L’Asilo Nido dispone di un giardino autonomo con accesso controllato, recintato e protetto anche visivamente dall’esterno.
La superficie è di 1000 mq di SUL.
Gli spazi sono flessibili, trasformabili in base alle esigenze e scambiabili fra le fasce di età.
Ogni sezione è identificata da un grande tetto ed è articolata in spazi per le attività ordinate e libere, spazi per il riposo, spazi per l’igiene, il cambio e la cura, spazi attrezzati all’aperto.
Gli spazi di servizio, di ausilio e di sostegno sono ospitati nel corpo di bordo con copertura piana.
0 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Progetto preliminare per la realizzazione di un asilo nido per 60 bambini, spazi pubblici attrezzati e parcheggi pubblici, all’interno del Programma Urbanistico Tenuta Rubbia Insula architettura e ingegneria srl Eugenio Cipollone (capogruppo) Giuseppe Colucci Jana Kuhnle Giulia Ravaglioli Massimo Catalani (artista) Filippo Iacomini (esperto in progettazione del paesaggio) Roberto Lorenzotti (esperto in bioedilizia e sistemi bioclimatici) Marta Paloscia (esperta nel campo della...

    Archilovers On Instagram