Loft Buzzi

Castellazzo Bormida Castellazzo Bormida / Italy / 2010

4
4 Love 1,292 Visits Published
Un luogo dove vuoti e pieni, luci ed ombre, alti e bassi dialogano con equilibrio. Un luogo reale dove gli spazi di rappresentanza e quelli privati stanno insieme senza negarsi l’un l’altro e dove il colore ed il non colore poggiano in articolate e contrapposte concezioni ad accogliere chi, con stupore, scopre all’ultimo piano di un anonimo palazzo, un appartamento che rileva sorprendenti emozioni sensoriali. Gli spazi di tre banali appartamenti acquistati all’ultimo piano di un edificio di recente costruzione ed il relativo sottotetto lasciato altrimenti a perdere, vengono trasformati in un unico grande loft di circa 400 mq, dalla concezione razionalmente moderna ed inaspettatamente funzionale ed in una spaziosa terrazza affacciata sul centro storico di un piccolo borgo medievale nei pressi di Alessandria. Questa è la genesi spaziale di un ambiente stimolante, di grande impatto visivo che ha chiesto l’applicazione sinergica dei saperi progettuali per porre in perfetta relazione gli ambienti interni con gli orientamenti cardinali predefiniti dall’involucro esterno esistente, per ottenere superfici finestrate della doppia altezza tali da consentire una perfetta illuminazione nelle stagioni invernali ed una corretta ombreggiatura nelle stagioni calde, per rendere armonica la percezione dei volumi ed ovviamente per creare ambienti realmente confortevoli ed accoglienti per i fruitori.
L’appartamento che si articola attorno al soggiorno centrale a doppia altezza dal quale si aprono e si dilatano gli altri ambienti della casa, è studiato visivamente affinché la percezione degli spazi interni ed esterni diventi contemporanea. Il salotto interno inondato di luce dalla grande vetrata a filo muro, dialoga naturalmente con il salotto esterno sulla terrazza. Questo scambio tra interno ed esterno coinvolge già dall’ingresso dove asole nel solaio consentono alla luce di penetrare al piano inferiore e alla vista di spaziare verso l’infinito del cielo. Qui il volume dell’ascensore condominiale è trattato con pietra naturale ed evidenziato da lampade sospese di Gianluca Centurani Design.
Ogni ambiente è chiaramente posto in relazione biunivoca con il vuoto del volume centrale in modo tale che la percezione dello spazio diventi simultanea e pluridirezionale in una logica moderna di vita dell’ambiente domestico. Il loft è inoltre occasione permanente per l’esposizione delle opere pittoriche di Gianluca Centurani e degli oggetti del suo Design.
4 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Un luogo dove vuoti e pieni, luci ed ombre, alti e bassi dialogano con equilibrio. Un luogo reale dove gli spazi di rappresentanza e quelli privati stanno insieme senza negarsi l’un l’altro e dove il colore ed il non colore poggiano in articolate e contrapposte concezioni ad accogliere chi, con stupore, scopre all’ultimo piano di un anonimo palazzo, un appartamento che rileva sorprendenti emozioni sensoriali. Gli spazi di tre banali appartamenti acquistati all’ultimo piano di un edificio di...

    Project details
    • Year 2010
    • Work finished in 2010
    • Client Paolo Ettore Buzzi
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users