Trabocco

a room over the sea Pescara / Italy / 2008

29
29 Love 4,349 Visits Published
Il trabocco,storicamente, nasce come una "macchina da pesca", tipica della costa adriatica. Realizzato in legno, consta di una piattaforma protesa sul mare ancorata alla roccia da grossi tronchi di pino d'Aleppo, dalla quale si allungano, sospesi a qualche metro dall'acqua, due (o più) lunghi bracci, detti antenne, che sostengono un'enorme rete a maglie strette. Da lungo tempo, tuttavia, ha perso queste caratteristiche e lo scopo primario per cui era stato originariamente progettato, trasformandosi in vere e proprie “stanze sul mare”. Il progetto riprende la tradizione storica della struttura del vecchio "trabocco", ma cercando una nuova immagine per un nuovo uso. Seguendo il principio di estrema semplicità, una linea ininterrotta segue e disegna i contorni della struttura. Il progetto, pur modificando la funzione primitiva del manufatto, mantiene un profondo rapporto di penetrazioni visive tra il mare e la "stanza" attraverso la grande vetrata verso la spiaggia. Al contrario, sul lato del molo, si presenta con una porzione della facciata completamente priva di aperture che sono invece presenti sulla porzione di facciata che arretra per accogliere verso l'interno il visitatore.
29 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Il trabocco,storicamente, nasce come una "macchina da pesca", tipica della costa adriatica. Realizzato in legno, consta di una piattaforma protesa sul mare ancorata alla roccia da grossi tronchi di pino d'Aleppo, dalla quale si allungano, sospesi a qualche metro dall'acqua, due (o più) lunghi bracci, detti antenne, che sostengono un'enorme rete a maglie strette. Da lungo tempo, tuttavia, ha perso queste caratteristiche e lo scopo primario per cui era stato originariamente progettato,...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 29 users