Riqualificazione di un area con l'abitato di Sirolo

progetto partecipante al concorso di idee Sirolo / Italy / 2010

1
1 Love 2,094 Visits Published
Lo scenario urbano previsto per l'area di connessione con l'abitato di Sirolo, si fonda principalmente su due macro aree di intervento, di cui:
- la prima situata a nord ha carattere prevalentemente di tipo urbano, con la presenza di parcheggio per auto, camper, caravan e autobus, un parco urbano attrezzato e un area eventi con teatro all'aperto;
- la seconda situata a sud di carattere prevalentemente naturalistico ricreativo, il cui cardine principale è rappresentato dalla riqualificazione del fosso della "fonte". Anche qui è stata prevista la presenza di parcheggi per lo scambio gomma/piede/bici, un bosco urbano, un giardino botanico e un’area “cani liberi” dedicata allo svago degli animali.
Le due macro aree sono collegate tra loro da una rete di piste ciclopedonali fiancheggiate da viali alberati con essenze “antismog” (Tiglio selvatico, Biancospino, Bagolaro e Frassino, ecc.), che la collegano sia con la città che con le vicine aree archeologiche,.

Il parco urbano è posto a nord dell’area di intervento e prevede l’utilizzo della superficie prevalentemente a prato inglese, intervallata da piazze pedonali con disegno geometrico di forma concentrica e collegate tra loro da percorsi sia pedonali che ciclabili. Quest’ultimo tipo di viabilità è regolato dalla presenza di minirotatorie verdi per favorire una corretta circolazione interna delle bici.
Al parco urbano è addossata un’area eventi, costituita da un teatro all’aperto con ampie aree verdi collegate al parco urbano attraverso percorsi ciclopedonali di tipo ecologico (in terra stabilizzata).
Al parco e all’area eventi si accede attraverso un parcheggio di scambio (gomma-piede o gomma-bici) concepito con la tecnica dei parcheggi verdi che può ospitare dalle 24 alle 30 auto e 5 tra camper, autobus e caravan.
Particolare attenzione è stata posta all’impianto di Illuminazione Pubblica a LED (diodo ad emissione luminosa), a bassissimo consumo energetico (l’80% in meno rispetto ad uno di tipo tradizionale, che illuminerà sia le strade che il parco.
Il bosco urbano è quello che occupa la superficie maggiore dell’area (circa 19.000 mq.),
ll Bosco Urbano di Sirolo nasce dall’idea di ricreare il bosco planiziale - un ecosistema ormai scomparso e di migliorare la qualità del tessuto urbano cittadino.
Il bosco planiziale è una foresta di tipo misto con prevalenza di querce e con specie rustiche indigene: carpini, olmi, aceri, frassini, ecc.
L’idea è quella di un rimboschimento (in ambito urbano e perturbano) con criteri di silvicoltura naturalistica, in cui si abbandona il concetto di rimboschimento produttivo in quanto l’obiettivo non è la produzione legnosa, ma la salvaguardia di un patrimonio naturale in positiva evoluzione.
Il bosco, rappresenta un nuovo assetto del territorio con grandi funzioni climatiche e “igieniche” (produzione di ossigeno , ecc.), diventa rifugio per l’uomo, ma soprattutto occasione di vita per gli animali, mette a nudo i processi di selezione naturale che avvengono in natura.
Il giardino botanico è stato concepito per accogliere un campione del paesaggio naturale dei cinque continenti.
Nel giardino botanico, sono state previste lungo i percorsi ciclopedonali, alcune piazzole di sosta con vasche di piante acquatiche.
Al suo interno è stata prevista la realizzazione di un giardino d'inverno, con struttura a vetri e copertura ad impianto fotovoltaico per renderlo autosufficiente (Solar Greenhouse).
Il giardino di inverno è un ambiente utile per conservare e allevare colture varie per sottrarle ad andamenti climatici avversi o per ottenere produzioni fuori tempo (primizie). Il suo ambiente artificiale permette, attraverso sistemi di riscaldamento e di autoregolazione della temperatura e dell’umidità, di coltivare in ogni stagione piante di caratteristiche climatiche diverse.
La riqualificazione ambientale e paesaggistica del fosso “della fonte” rappresenta il cardine del progetto generale dei riqualificazione dell’area aridosso del centro abitato di Sirolo.
L’intervento prevede all’interno di una fascia 12 metri circa dall’argine la protezione del canale. Oltre alla pulizia e sistemazione degli argini con tecniche di ingegneria naturalistica, tra gli interventi previsti, vi anche quello dell’impianto di specie arboree per l’ombreggiamento del canale. Una volta che gli alberi avranno raggiunto un adeguato sviluppo, l’ombreggiamento ridurrà notevolmente la frequenza degli interventi necessari allo sfalcio delle sponde, che oggi costituiscono un grave fattore di disturbo all’ecosistema ripariale. Inoltre per la fruizione del fosso è stata prevista la realizzazione di una pista ciclopedonale ai lati dei filari d’alberi.
Tra il bosco urbano e il giardino botanico è stata ricavata una area “cani liberi”. L’area è predisposta per far correre e giocare i propri cani e cuccioli senza alcun pericolo.
L’area di circa 1.500 mq, è completamente recintata e dotata di zona relax per i proprietari, inoltre è possibile effettuare lezioni, e i proprietari possono giocare o esercitarsi con il proprio cane.
I nuovi parcheggi previsti per la fruizione delle aree sono in tutto 60, la loro localizzazione prevede un primo gruppo di 24-30 (più quelli relativi agli autobus) nella parte a nord (via Dante), e un altro gruppo di 30 a ridosso del giardino botanico, lungo via Cilea.
I parcheggi sono stati pensati con struttura permeabile in grigliato con finitura a prato inglese sormontabile e schermatura di siepi fonoassorbenti
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Lo scenario urbano previsto per l'area di connessione con l'abitato di Sirolo, si fonda principalmente su due macro aree di intervento, di cui:- la prima situata a nord ha carattere prevalentemente di tipo urbano, con la presenza di parcheggio per auto, camper, caravan e autobus, un parco urbano attrezzato e un area eventi con teatro all'aperto; - la seconda situata a sud di carattere prevalentemente naturalistico ricreativo, il cui cardine principale è rappresentato dalla riqualificazione del...

    Project details
    • Year 2010
    • Client Comune di Sirolo (AN)
    • Status Competition works
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users