Realizzazione di un attraversamento pedonale in Via Lamarmora in Biella

TERZO PREMIO Andorra la Vella / Italy / 2006

2
2 Love 1,408 Visits Published
La soluzione proposta risolve in modo semplice ed efficace il problema dell'attraversamento pedonale che va dal Centro Commerciale "I Giardini" al parco di piazza Vittorio Veneto tenendo conto del sistema viario già previsto dall'Amministrazione comunale. L'idea parte dall'intento di privilegiare il pedone portando il collegamento alla quota superiore e destinando ai veicoli la quota del sottopasso. Il percorso ideativo del progetto ha portato alla creazione di un’opera architettonica non impattante rispetto al particolare contesto urbano in cui si va ad inserire. Questo è caratterizzato dalla lunga quinta prospettica della facciata principale del centro commerciale che, con il suo portico, si apre verso il parco e crea un gioco di volumi con i blocchi svettanti della struttura alberghiera adiacente.
L’idea progettuale vuole creare quella naturale continuità tra le aree pedonali prospicienti il centro commerciale ed il parco prediligendo l’attuale quota stradale per realizzare il collegamento. Di qui la necessità di portare il traffico veicolare al di sotto dell’attuale piano viario realizzando una netta separazione dei percorsi.
Si è scelto di progettare una struttura che, nell’intento di non alterare le preesistenze, dialogasse con esse riprendendone il gioco contrastante dei piani e dei volumi.
Il collegamento è risolto da un sistema di passerelle binate secondo una simmetria polare in modo che, planimetricamente, gli assi principali coincidano con quello di via Lamarmora e con quello trasversale dell’ingresso principale del centro commerciale.
La particolare morfologia delle passerelle consente all’automobilista di muoversi in uno spazio aperto ed in continuità con il paesaggio circostante, effetto che risulta accentuato dal motivo a onde raffigurato lungo i rivestimenti delle paratie.
La soluzione progettuale proposta si inserisce nel contesto in maniera tale da non sconvolgere gli attuali percorsi veicolari pubblici e privati lungo via Lamarmora e da non interferire con i flussi veicolari di entrata ed uscita dal parcheggio interrato del centro commerciale preesistente. Inoltre, sono risolte le ulteriori interferenze tra i flussi dei pedoni fruitori dei servizi pubblici nel nodo di interscambio in progetto e la viabilità.

DESCRIZIONE DEGLI ELEMENTI STRUTTURALI

La concezione strutturale alla base della proposta progettuale vuole perseguire l’intento di realizzare un’opera estremamente leggera e snella in cui struttura ed architettura si sposano confondendosi.
Il percorso pedonale è realizzato per mezzo di due travi principali ad asse curvilineo sospese e strutturalmente indipendenti. La sospensione è ottenuta per mezzo di barre collegate ad antenne verticali di forma circolare rastremate verso l’alto. Il collegamento tra le due passerelle, in prossimità dell’incrocio tra gli assi principali delle stesse, è ottenuto per mezzo di una struttura secondaria in acciaio e vetro semplicemente appoggiata alle stesse.
Le strutture portanti orizzontali sono essenzialmente realizzate in c.a. gettato in opera. In particolare, le due travi principali, di larghezza 6m, sono costituite da una sezione centrale a cassone di altezza pari a circa 55cm e da ali laterali superiori di spessore 20cm. Ognuna delle travi è sospesa con tre stralli realizzati per mezzo di barre in acciaio inox di sezione 30mm collegati ad un’antenna verticale.
Le antenne, realizzate in acciaio inox, hanno un’altezza dal piano della passerella pari ad 8m e presentano sezione circolare rastremata verso l’alto a partire dal piano di imposta inferiore che varia da 600 a 400mm. Le antenne sono previste fondate per mezzo di fondazioni indirette su pali.
Il percorso veicolare che corre a quota inferiore è realizzato tra paratie costituite da pali in c.a. affiancati con rivestimento ceramico. In particolare, il piano stradale è previsto a quota -6m circa da quello attuale.
L’andamento plano-altimetrico del sottopasso veicolare è stato previsto considerando le vie di accesso e di uscita dal parcheggio interrato del centro commerciale preesistente.
Le strutture in progetto sono compatibili con i sottoservizi presenti nell’area di cui se ne prevede una diversa disposizione in pianta lungo l’area di intervento.
Per lo smaltimento delle sole acque meteoriche superficiali che interesseranno la viabilità inferiore è prevista la realizzazione di un sollevamento e lo sversamento delle stesse nel tronco fognario secondario che attraversa via Lamarmora.


ASPETTI CONNESSI ALLA VIABILITÀ

L’idea progettuale recepisce ed amplia i criteri alla base della proposta progettuale, già individuata dall’Amministrazione Comunale e fornita in sede di concorso, per la realizzazione di un nodo di interscambio per le linee di tra-sporto pubblico.
La soluzione adottata consente, con la particolare predisposizione delle fermate su via Lamarmora in prossimità del centro commerciale, di evitare intralcio al traffico veicolare in prossimità delle rotonde esistenti e di non creare alcuna interferenza tra i flussi dei pedoni fruitori dei servizi pubblici e la viabilità. Inoltre, al fine di garantire la necessaria sicurezza in prossimità del sottopasso sono previsti percorsi separati per il traffico pubblico e privato lungo tutta l’area oggetto di intervento.
L’idea progettuale, attraverso la particolare conformazione dei percorsi pedonali e la disposizione delle aree di sosta, favorisce l’uso del mezzo pubblico nella fruizione degli spazi e dei servizi che gravitano in prossimità dell’area oggetto di intervento.


MATERIALI UTILIZZATI

Le strutture principali della passerella e le opere di contenimento delle terre sono previste in c.a. gettato in opera con elementi essenzialmente a faccia vista. Al fine di assicurare la durabilità degli elementi strutturali sono previsti calcestruzzi autocompattanti addittivati con antiritiro ed, inoltre, verrà data particolare attenzione ai dettagli costruttivi delle armature ed ai copriferri.
Le antenne verticali sono realizzate in acciaio inox. Dello stesso materia-le sono previste realizzate le barre di sospensione.
Le balaustre della passerella sono realizzate con pannelli di vetro struttu-rale supportati da tubolari in acciao inox.
La pavimentazione della passerella è prevista realizzata con calcestruzzo pressovibrato con strato a vista in ciottoli di fiume o graniglie di marmo di colori predominanti bianco e verde, tranne che nel tratto di collegamento tra-sversale in cui è previsto l’utilizzo di vetro strutturale.
Le due aree destinate alla sosta ed alla discesa dei passeggeri sono anch’esse previste realizzate con calcestruzzo pressovibrato con strato a vista in ciottoli di fiume o graniglie di marmo ma di colore bianco.
Le paratie di contenimento delle terre saranno rifinite con rivestimento ceramico bicromo.
Sulla pavimentazione stradale in prossimità della viabilità inferiore è prevista l’installazione di cordoli spartitraffico in materiale plastico bicromo.
L’illuminazione della passerella è realizzata per mezzo di fasci di luce che corrono lungo gli assi longitudinali delle travate principali. In corrispondenza del tratto di collegamento trsversale realizzato in vetro strutturale è prevista ancora un’illuminazione dal basso. L’illuminazione del sottopasso è realizzata per mezzo di corpi illuminanti disposti lungo il conoramento delle paratie.


2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La soluzione proposta risolve in modo semplice ed efficace il problema dell'attraversamento pedonale che va dal Centro Commerciale "I Giardini" al parco di piazza Vittorio Veneto tenendo conto del sistema viario già previsto dall'Amministrazione comunale. L'idea parte dall'intento di privilegiare il pedone portando il collegamento alla quota superiore e destinando ai veicoli la quota del sottopasso. Il percorso ideativo del progetto ha portato alla creazione di un’opera architettonica non...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Comune di Biella
    • Status Competition works
    • Type Bridges and Roads / Bus Stations
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users