ARPAE

New headquarters for the Regional Agency for Prevention, Environment and Energy Ferrara / Italy / 2018

35
35 Love 10,473 Visits Published

The project is the winner in the international competition for the design of a new building complex for offices and research laboratories. It covers an area of ​​5,000 square meters.


The customer required a property to be allocated to its offices that would meet the highest standards of architectural and environmental quality, and was characterized by a maximum level of environmental sustainability. The new building surrounds a central courtyard, that’s the hub of the complex. The roof of the building, the so‑called fifth facade, is the strongest design feature of the project. A series of chimneys give to the building  a strong architectural identity while satisfying the technological requirements of the brief. The chimneys are skylights that filter natural light, promote natural ventilation and reduce the need for mechanical cooling.


Overall, the entire building works proactively with the local microclimate meeting the technological needs manifested in the briefing. All the workspaces are open to the outside by the inclusion of green courtyards creating an alteration of soid void – indoor‑outdoor micro‑environment that break up and define the building volumes.


[IT]


Nuova sede dell' Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'Ambiente di Ferrara


Il progetto è risultato il vincitore nella gara internazionale per la progettazione di un nuovo complesso edilizio destinato a uffici e laboratori di ricerca ed esteso su un’area di 5.000 mq.  Il cliente richiedeva un immobile da destinare ai propri uffici che rispondesse ai più alti standard di qualità architettonica e ambientale e fosse caratterizzato da un livello massimo di sostenibilità ambientale.
Il progetto dell’Arpa di Ferrara esplora quindi il rapporto tra forma e performance. L’edificio è realizzato totalmente in legno e montato in sito. Si sviluppa intorno ad un cortile centrale che costituisce il nucleo del complesso e funziona da giardino climatico.
Il tetto dell’edificio, la cosiddetta quinta facciata, rappresenta l’elemento di design più connotante del progetto. E’ composto da 112 camini che svolgono una duplice azione: distribuire e controllare la luce naturale e migliorare la ventilazione naturale all’interno degli uffici. Funzionano anche come condotti di luce naturale e nel contempo conferiscono una forte identità architettonica all’edificio.
I camini funzionano in maniera diversa in estate e in inverno. Nel periodo estivo per l’ “effetto camino” l’aria calda stratificata nelle parti superiori viene espulsa creando una ventilazione naturale, mentre in inverno funzionano accumulano calore solare che viene poi riemesso in circolo all’interno dell’edificio. Tutto questo in maniera gratuita e senza apporto tecnologico.
Nel complesso, l’intero edificio agisce proattivamente con il microclima locale soddisfacendo le esigenze di carattere tecnologico manifestate nel briefing. Tutti gli spazi di lavoro sono aperti verso l’esterno con l’inclusione di aree cortili verdi che creano un’alternanza di microambienti interni/esterni pieni e vuoti che movimentano e definiscono i volumi degli edifici.
È questa idea che occorre esplorare: investire di più sull’analisi e le simulazioni che sulla sola tecnologia. Questo rappresenta il vero cambiamento verso un’era ecologica.


 


Progetto
Mario Cucinella Architects

Management :
Giulia Floriani, Eugenio Roncacci

Team:
Mario Cucinella, Michele Olivieri, Giulio Desiderio, Chiara Tomassi, Francesco Barone, Caterina Maciocco, Antonella Maggiore, Giulio Pisciotti, Luca Stramigioli, Alessio Rocco, Debora Venturi;

Modello: Natalino Roveri, Yuri Costantini, Andrea Genovesi

Strutture:
Technopolis S.p.A.

Strutture del legno:
SWS Engineering

Studio Bioclimatico:               
TIFS Ingenieria

Ingegneria Elettrica:
Technopolis S.p.A.

Rendering:
Engram Studio

Fotografia:
Moreno Maggi

35 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    The project is the winner in the international competition for the design of a new building complex for offices and research laboratories. It covers an area of ​​5,000 square meters. The customer required a property to be allocated to its offices that would meet the highest standards of architectural and environmental quality, and was characterized by a maximum level of environmental sustainability. The new building surrounds a central courtyard, that’s the hub of the complex. The roof...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 35 users