Nuova scuola materna di Cazzago San Martino - Progetto partecipante

Cazzago San Martino / Italy / 2009

1
1 Love 2,963 Visits Published
L’idea nasce dall’individuazione di un elemento solido, rappresentato in pianta da un quadrato, da scavare, in modo da consentire tutta la qualità di un sistema tecnologico efficace ed efficiente. L’ingombro dell’edificio assume una spiccata identità, così da essere riconosciuto e ricordato con immediatezza, considerando proprio la frammentazione intenzionale del volume che, nella composizione totale, ha la funzione di ottimizzare la necessità di aereazione e illuminazione. Questa serie di vuoti e pieni, interno ed esterno, che al tempo stesso circondano e sono circondati, permettono di combinare volumi, luci e ombre che conferiscono qualità estetiche singolari all’architettura. Nonostante sia una struttura aperta al territorio circostante, questo luogo si presenta come un ambiente sereno e sicuro, nel quale il bambino può realizzare attività di esplorazione e gioco in sicurezza, trovando le condizioni che gli consentono di costruire la propria autostima e di sviluppare la fiducia in sé e negli altri, così da formalizzare di fatto un progetto educativo che adulto e bambino possono strutturare insieme, in una dimensione di reciproca crescita.

Il quadro costruito incontra lo spazio vuoto, un edificio permeabile in cui l’esterno e la sua relazione con l'interno ha sempre un ruolo di primo piano. Tutti i locali risultano collegati con semplicità, evitando lunghi percorsi e cercando l'integrazione visiva di tutte le aree interne. In direzione di un approccio ambientale, si sono effettuate scelte che hanno determinato un’ottima qualità dell’illuminazione naturale interna, attraverso un adeguato studio delle aperture vetrate che consentono una corretta esposizione delle aule ed un ottimale sfruttamento della luce naturale. Inoltre, la realizzazione di questi patii/giardini all’interno dei vuoti manifesta la volontà di raggiungere una completa permeabilità spaziale fra gli spazi didattici interni e i giardini limitrofi, nella ricerca di un dialogo da parte del bambino con l’ambiente verde circostante.

La soluzione adottata presenta: cinque sezioni di scuola materna; due sezioni di micronido; refettorio, previsto anche per soddisfare l’esigenza di un unico turno; dormitori, previsti all’interno delle sezioni di micronido; cucine, pensate sia per la preparazione che per la distribuzione dei cibi; spazi per il gioco, realizzati sia all’interno di ogni singola sezione, come prevede la normativa, sia all’esterno attraverso l’utilizzo di patii e giardini adiacenti a ogni singola sezione o comuni, con riferimento alla realizzazione di un grande patio centrale. Il progetto presenta anche una serie di servizi, quali: attività di direzione, ricevimento, riunioni insegnanti; atrio con adiacente deposito carrozzine; servizi igienici separati per gli insegnanti, oltre a quello per i portatori di handicap e a quelli adiacenti la direzione; ampia dispensa adiacente il refettorio, nonché deposito, eventuale ambulatorio e lavanderia. Tali superfici sono state pensate per soddisfare le reali esigenze dei piccoli e degli adulti; l’idea di base è quella di ottenere una percezione semplice dello spazio, in virtù della scelta di realizzare 5 sezioni di scuola materna e 2 di micronido, rispettivamente uguali tra loro, ma orientate secondo la migliore esposizione. Anche quest’ultima scelta nasce dall’esigenza di rendere la modalità costruttiva semplice, oltre che immediata ed economica.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’idea nasce dall’individuazione di un elemento solido, rappresentato in pianta da un quadrato, da scavare, in modo da consentire tutta la qualità di un sistema tecnologico efficace ed efficiente. L’ingombro dell’edificio assume una spiccata identità, così da essere riconosciuto e ricordato con immediatezza, considerando proprio la frammentazione intenzionale del volume che, nella composizione totale, ha la funzione di ottimizzare la necessità di aereazione e illuminazione. Questa serie di...

    Project details
    • Year 2009
    • Status Competition works
    • Type Kindergartens
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users