TECHNO-BOX

un idea per la ricostruzione L’Aquila / Italy / 2009

0
0 Love 2,181 Visits Published
L’idea di una struttura di habitat utilizzabile in situazioni di emergenza si è concretizzata in un progetto modulare composto da più elementi funzionali aggregabili, atti ad ospitare il singolo individuo fino ad accogliere un nucleo composto da massimo 5/6 componenti. Techno box è stato concepito come una soluzione performante che garantisce ad un alto confort (acustico,termico,igrometrico), idoneo ad arginare le problematiche di alloggiamento temporaneo di un variegato gruppo di soggetti vittime di eventi calamitosi. Questa soluzione è stata studiata anche per affrontare oltre a difficoltà di carattere strettamente abitativo, anche l’aspetto sociologico della comunità. E’ stato creato pertanto un ambiente finalizzato a restituire serenità impegnando gli abitanti a coltivare piccoli orti connessi ad ogni modulo. Si è pertanto prestata attenzione sia ad esigenze nutrizionali sia alla necessità di restituire un immagine più serafica ed ospitale alla struttura, impegnando chi vi abita in attività utili a distrarle dalla tragedia in cui sono stati coinvolti, ne consegue quindi un progetto teso a garantire un impatto psicologico edificante. Il progetto risulta essere sensibile ad un’altra esigenza sociologica:il rispetto della privacy. Essa viene assicurata dalla scelta di prevedere l’istallazione di frangisole che all’esterno schermano luce e assicurano riservatezza,e all’interno, una volta chiuse le lamelle, garantiscono la compartizione degli ambienti. ESPANDIBILITA’ Ogni elemento compositivo è strumento differenziale capace di diversificare il modulo abitativo rispondendo alle più variegate esigenze:laddove nasca la necessità di ampliare o comprimere gli spazi si andrà ad integrare o meno uno di questi elementi funzionali. Quindi l’aspetto complessivo è pluriforme evitando ambienti anonimi e asettici. La scelta della forma pseudo-ottagonale non è puramente figurativa ma è studiata per rendere possibile un aggregazione sia orizzontale che verticale. IMPIANTISTICA A livello tecnico impiantistico si è voluta adottare la scelta di approvvigionamento energetico esterno,anche se nel modulo sono previsti spazi per alloggiare le macchine. Questa decisione è nata dalla volontà di optare per soluzioni più pratiche che esulino dalla necessità di dover orientare tutto il campo di emergenza sulla base dell’orizzontamento solare contingente. I moduli sono quindi dotati dell’impianto di distribuzione interna (acqua, elettricità, riscaldamento, raffrescamento, deumidificazione) facilmente collegabile con la rete di emergenza esterna,la quale è alimentata da fonti rinnovabili (nello specifico sono presenti pannelli solari e fotovoltaici su supporto leggero,caldaie con recupero di calore e mini cisterne di acqua potabile). Per quanto riguarda gli scarichi della cucina e del bagno si è previsto l’alloggio di vasche contenitive che una volta piene vengono spurgate. FLESSIBILTA’-RIMPIEGABILITA’-RICICLABILITA’ I componenti del techno box realizzati in officina presentano ulteriori vantaggi:semplicità di trasporto,facilità di montaggio (data dalla sua scarsa complessità strutturale) ed adattabilità al terreno. Una volta superate le situazioni di emergenza, i moduli possono essere rimpiegati in altre situazioni analoghe oppure aggregati anche in verticale per un massimo di due piani e possono essere utilizzati come alloggi minimi per studenti, immigrati o senzatetto inserendosi quindi nel tessuto urbano. Un’alternativa è dettata dallo smontaggio del modulo in tutte le sue parti compositive rendendole così elementi fruibili per nuovi edifici come: facciate ventilate attaccate esternamente alla tamponatura interna,muri di trombe,vetrate, frangisole ed infine anche il telaio può essere riutilizzato integrandolo con pannelli solari. Il messaggio che si vuole veicolare oltre all’importanza della riciclabilità è l’attenzione nella sensibilità nei confronti del tema del risparmio energetico.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’idea di una struttura di habitat utilizzabile in situazioni di emergenza si è concretizzata in un progetto modulare composto da più elementi funzionali aggregabili, atti ad ospitare il singolo individuo fino ad accogliere un nucleo composto da massimo 5/6 componenti. Techno box è stato concepito come una soluzione performante che garantisce ad un alto confort (acustico,termico,igrometrico), idoneo ad arginare le problematiche di alloggiamento temporaneo di un variegato gruppo di soggetti...

    Project details
    • Year 2009
    • Status Competition works
    • Type Modular/Prefabricated housing
    Archilovers On Instagram