PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA DARSENA DI MILANO

Concorso Internazionale di progettazione dell’ambito della Darsena a Milano Milan / Italy / 2004

1
1 Love 6,000 Visits Published
Il Concorso Internazionale di progettazione dell’ambito della Darsena ha avuto come obiettivo la riqualificazione di una zona di Milano di grande valenza simbolica-monumentale e di elevate potenzialità per la città, ma altamente disgregata e imperfettamente risolta dal punto di vista urbano.
La sistemazione dell’area della Darsena, comprendente le piazze XXIV Maggio, General Cantore, i viali D’Annunzio e Gorizia, e la Darsena stessa, ha rappresentato quindi un’importante occasione di riqualificazione di un tratto di città a partire dallo spazio pubblico intravedendo la necessità di una ricostruzione a partire dal vuoto urbano, perché da uno spazio pubblico ricostruito si producono degli effetti osmotici verso l’area su cui esso gravita, nonché verso lo spazio privato.
Ripristinare lo spazio pubblico ha rappresentato il modo efficace per fornire un forte tono ambientale a tutto un quartiere, caricandolo di nuove valenze rappresentative e simboliche: un progetto quindi funzionale e rappresentativo, il mezzo per recuperare una coscienza sociale e urbana, uno spazio aperto agli usi e contemporaneamente un “monumento”.
L’elemento fondante della proposta progettuale è rappresentato dal “sistema di spazi di relazione”, luoghi resi riconoscibili per l’aggregazione di funzioni urbane e valori ambientali e architettonici, allo scopo di concorrere alla costruzione di quella “qualità urbana” auspicata.
Il progetto ha rappresentato quindi lo strumento per la costruzione di un sistema di relazioni basato innanzitutto sul recupero urbanistico della Darsena e degli spazi collettivi ad essa collegati valorizzando le “connessioni” e le “interdipendenze” fra di essi e con le diverse parti della città e ricomprendendo tutti gli aspetti tra loro interrelati che contengono le memorie del passato, le problematiche poste dal tema di gara e la proiezione fiduciosa verso un futuro riqualificato e valorizzato. I cinque elementi su cui è basata la proposta progettuale hanno riguardato: il riordino e monumentalizzazione di piazza XXIV Maggio; il riordino della Piazza General Cantore; il riordino delle rive della Darsena e realizzazione dell’edificio del mercato; il miglioramento delle sezioni viarie su Viale D’Annunzio; il riordino dello spazio della Conca di Viarenna. Gli interventi riferibili al primo elemento hanno previsto la protezione degli edifici monumentali dal traffico veicolare attraverso la razionalizzazione dei percorsi veicolari e pedonali, e l’incremento degli spazi pedonali della Piazza: essa infatti costituisce una importante tappa del percorso pedonale di collegamento dell’isola ambientale dei Navigli con il corso Porta Ticinese ed il Parco delle Basiliche a nord di Sant’Eustorgio. Il secondo intervento progettato ha ipotizzato per la piazza Generale Cantore una razionalizzazione e ridimensionamento delle sezioni stradali per una migliore organizzazione dei flussi veicolari, prevedendo nuovi attraversamenti pedonali più sicuri e la realizzazione di banchine verdi. La riprogettazione delle aree adiacenti la Darsena è stata condotta con l’obiettivo di restituire la riva della Darsena ai milanesi; in tal senso il progetto ha previsto sia l’impiego di molteplici materiali ed elementi di arredo urbano, sia la realizzazione di un percorso di collegamento pedonale rialzato tra le due rive che consentisse al tempo stesso il passaggio delle imbarcazioni. Punto forte e significativo dell’intero progetto è sicuramente il nuovo mercato coperto. Localizzato nella parte terminale della Darsena, l’edificio, a pianta triangolare è stata ipotizzata con una struttura in acciaio e uno sviluppo su due livelli: il piano terra destinato all’attività del mercato e il piano superiore adibito alla ristorazione. L’idea progettuale relativa al miglioramento delle sezioni viarie su Viale D’Annunzio ha riguardato, come richiesto dal Documento Preliminare alla Progettazione, la prosecuzione del filare alberato su viale D’Annunzio e la realizzazione di nuovi marciapiedi collegati all’area pedonale della Darsena attraverso una serie di idonei attraversamenti pedonali. L’area della Conca di Viarenna, è stata rivisitata sia sotto l’aspetto viabilistico sia sotto l’aspetto del verde, in modo da creare una connessione diretta con l’area di passeggio lungo la Darsena. La confusione vegetale esistente ha suggerito un riordino delle essenze arboree tali da rendere visibile l’asse verde dall’area di passeggio della Darsena; nuovi attraversamenti pedonali sono stati poi creati per il collegamento pedonale con il bacino.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il Concorso Internazionale di progettazione dell’ambito della Darsena ha avuto come obiettivo la riqualificazione di una zona di Milano di grande valenza simbolica-monumentale e di elevate potenzialità per la città, ma altamente disgregata e imperfettamente risolta dal punto di vista urbano.La sistemazione dell’area della Darsena, comprendente le piazze XXIV Maggio, General Cantore, i viali D’Annunzio e Gorizia, e la Darsena stessa, ha rappresentato quindi un’importante occasione di...

    Project details
    • Year 2004
    • Client Comune di Milano
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users