Texturia Mari | Migliore + Servetto Architects

Proposta vincitrice del “Premio Città Metropolitana di Reggio Calabria e Messina” della Biennale dello Stretto Messina / Italy / 2022

0
0 Love 441 Visits Published

La proposta “Texturia Mari” dello Studio Migliore+Servetto – tra i progettisti invitati alla Call to Action -  si articola intorno al concetto di identità: “Texturia Mari è un neologismo, una parola nuova che racchiude ricordi, storia e miti legati al Mar Mediterraneo. Si può tradurre con trame, incroci, memorie dei Mari perché, citando Braudel –  lo storico francese grande conoscitore e narratore di questo mare - Mediterraneo è mille cose insieme. Non un paesaggio, ma innumerevoli paesaggi, non un mare, ma un susseguirsi di mari. Non una civiltà ma una serie di civiltà accatastate le une sulle altre” raccontano gli architetti Ico Migliore e Mara Servetto.


La proposta progettuale “Texturia Mari” si configura - attraverso una serie di disegni evocativi - come una grande nassa galleggiante e itinerante che, lungo il suo viaggio nel Mediterraneo, raccoglie storie inedite, per riscoprire luoghi dimenticati, ma carichi di vissuto e di fascino.


Texturia Mari è il progetto di un vero e proprio museo itinerante dove il visitatore compie non solo un viaggio nella storia all’interno del museo - dove sono raccolti i racconti di culture, linguaggi e segni differenti - ma, essendo la nassa mobile, compie anche un viaggio attraverso il mare e i luoghi che hanno costruito quei racconti, 


raccogliendo di volta in volta, nuove storie e instaurando in ogni luogo nuove relazioni con il contesto.


Nella visione dello Studio Migliore+Servetto, il concetto di identità è quindi inscindibile dal contesto geografico. “la Nassa genera incroci e memorie, creando un pattern culturale, non solo territoriale; una trama che nasce dagli incontri, che racconta identità diverse, che parla di persone e culture appartenenti a un solo territorio, a un’unica visione” spiega l’architetto Ico Migliore che afferma poi: “Texturia Mari è, quindi, un amplificatore del patrimonio invisibile e della cultura locale, e non solo: è un teatro delle identità, un luogo di confronto e di dialogo, nel quale si svolgono incontri e performance culturali, dalla danza al teatro, dalla musica al design”.


 

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La proposta “Texturia Mari” dello Studio Migliore+Servetto – tra i progettisti invitati alla Call to Action -  si articola intorno al concetto di identità: “Texturia Mari è un neologismo, una parola nuova che racchiude ricordi, storia e miti legati al Mar Mediterraneo. Si può tradurre con trame, incroci, memorie dei Mari perché, citando Braudel –  lo storico francese grande conoscitore e narratore di questo mare - Mediterraneo...

    Project details
    • Year 2022
    • Status Competition works
    Archilovers On Instagram