Recupero ex caserma Cimmarrusti, Lecce

Concorso di progettazione per il recupero di un immobile da destinare a residenza universitaria Lecce / Italy / 2022

0
0 Love 210 Visits Published

Concorso di progettazione per il recupero dell’immobile ubicato in Lecce alla via Giuseppe Libertini n. 37, già convento dei Carmelitani Scalzi (Teresiani), già caserma Cimmarrusti, da destinare a residenza universitaria


 


Un’installazione artistica “archimbuto” sottolinea l’anonima porta di via Libertini come principale accesso pubblico e semipubblico; un percorso che, all’occorrenza, apre un “varco urbano” e si congiunge con via Basseo, ingresso riservato alle residenze universitarie.


 Un dentro/fuori che si specchia nelle vetrate che delimitano i fornici del chiostro, separa la galleria espositiva (semipubblica) e riserva le pertinenze residenziali private (laboratori co-working e amministrativo).


 Tra il chiostro e il cortile un foyer/caffetteria introduce alla “scala degli zinzuli”, una sequenza dinamica di piani traforati che sale sin sopra ai tetti e definisce il belvedere urbano da cui traguardare il campanile del Duomo; un interno/esterno che, all’occasione, delimita lo spazio pubblico, semi pubblico e gli alloggi universitari. Installazioni artistiche e apposite illuminazioni scenografiche valorizzeranno le terrazze e gli esterni.


Un landmark di una Lecce accogliente e competitiva, icona di contemporaneità.


Percorsi arredati ottimizzano il sistema dei corridoi e delle scale esistenti, migliorandone la prestazione con l’inserimento di un ascensore ad uso esclusivo; i nuovi collegamenti ad uso pubblico e semipubblico, baricentrici rispetto alle corti, trovano corrispondenza verticale con elementi autonomi, modulari removibili che arredano la corte e recuperano l’utilizzo delle terrazze in nuova dimensione urbana.


Arredi, stile, confort e efficienza si integrano con le soluzioni impiantistiche e di consolidamento; mobili minimali recuperano l’essenzialità delle celle con nuovi punti di vista che esaltano la geometria delle volte, la spazialità e le prospettive esterne dalle singole finestre; soppalchi e scale in carpenteria metallica, mobili a scomparsa e ballatoi si misurano con l’altezza e misurano lo spazio; una condizione di armonia che si ritrova nei ballatoi/librerie dei corridoi del piano superiore, una “biblioteca diffusa” di un sistema lineare che ingloba i sotto servizi e si connette alle sale lettura/studio/multimediale.


Allestimenti componibili garantiranno la flessibilità, la manutenzione e la gestione degli spazi ricreativi (foyer/caffetteria, mensa), installazioni artistiche e apposite illuminazioni scenografiche valorizzeranno le terrazze e gli esterni.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Concorso di progettazione per il recupero dell’immobile ubicato in Lecce alla via Giuseppe Libertini n. 37, già convento dei Carmelitani Scalzi (Teresiani), già caserma Cimmarrusti, da destinare a residenza universitaria   Un’installazione artistica “archimbuto” sottolinea l’anonima porta di via Libertini come principale accesso pubblico e semipubblico; un percorso che, all’occorrenza, apre un “varco urbano” e si congiunge con...

    Project details
    • Year 2022
    • Status Competition works
    • Type Student Halls of residence / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram