Casa rifugio a Pinzolo

Pinzolo / Italy / 2020

18
18 Love 3,877 Visits Published

"Qualche tempo fa siamo stati chiamati alla progettazione di un appartamento appena acquistato da una famiglia milanese di 4 persone, a Pinzolo (TN), sulle bellissime Dolomiti del Brenta. 


L’unità si trovava nel contesto di una palazzina in fase di costruzione che ci imponeva alcuni vincoli strutturali determinati dal sistema costruttivo scelto. La disposizione dei locali - in realtà due appartamenti da noi uniti su piani diversi - era così parzialmente determinata a priori, poiché alcuni setti non potevano essere traslati.  


Come sempre accade, i vincoli progettuali ci hanno aiutato a costruire rapporti di forza tra gli spazi, suggerendo e quasi obbligando a scelte che andavano poi a costituire il carattere e l'identità del progetto.


Così, gli ambienti qui compressi suggerivano dinamismo, sia nella relazione tra loro che in applicazione alle finiture. Per questo due differenti qualità di legno - il castagno e l’abete (declinati in modi diversi in ragione della funzione) - dialogano con intonaci a base argilla, in un racconto che riporta a materiali naturali, vivi e ancestrali. 


L’idea di una casa / rifugio rivolta ai massicci del Brenta si concretizza tramite i soffitti e i mobili rivestiti in listelli di abete e le boiserie in pannelli di castagno tinto, lo stesso dei pavimenti. Il grès grigio - pratico e poco impegnativo nella manutenzione - rimanda alla pietra dolomitica. Gli elementi tessili (in lana) che ritroviamo in ogni ambiente dell’abitazione ammorbidiscono l’atmosfera rendendola accogliente anche senza un allestimento impegnativo.


Ogni dettaglio è disegnato: il frangiluce che scherma il vano scale diventa nelle ore buie parete di una lanterna luminosa che illumina con luce morbida la zona giorno al piano superiore. Le porte, filomuro, sono realizzate artigianalmente per dare continuità di segno e finitura in ogni ambiente. La cucina è parte a vista del living e costruita con gli stessi pochi materiali.


Anche l’arredo della zona notte al piano inferiore - dai letti delle figlie a quello della master room, dagli armadi al contenimento dei bagni - è disegnato e customizzato così da mantenere vive per coloro che si muovono tra le pareti domestiche le stesse sensazioni di accoglienza, protezione e benessere.


L’illuminazione raccorda gli ambienti e li definisce in base alla loro funzione ma, soprattutto, in relazione al momento della giornata del loro utilizzo: luci tecniche scelte per la qualità della resa illuminotecnica piuttosto che per il disegno che si voleva discreto e, quando visibile, in contrappunto al resto degli elementi costitutivi del progetto (unica eccezione le lampade in legno delle camere da letto)."

18 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    "Qualche tempo fa siamo stati chiamati alla progettazione di un appartamento appena acquistato da una famiglia milanese di 4 persone, a Pinzolo (TN), sulle bellissime Dolomiti del Brenta.  L’unità si trovava nel contesto di una palazzina in fase di costruzione che ci imponeva alcuni vincoli strutturali determinati dal sistema costruttivo scelto. La disposizione dei locali - in realtà due appartamenti da noi uniti su piani diversi - era così parzialmente...

    Project details
    • Year 2020
    • Work finished in 2020
    • Status Completed works
    • Type Chalets, Mountains houses
    Archilovers On Instagram
    Lovers 18 users