nasoRosso

Crema / Italy / 2021

10
10 Love 1,337 Visits Published

Il ristorante “Naso Rosso” a Crema è un'istituzione culinaria e culturale costruita e consolidata nel tempo grazie alla qualità della cucina, all'attenzione del servizio ed all'autenticità del locale storico.
Trasportare tutto questo in una nuova location situata a poca distanza ma comunque oltre il margine della città storica, in un edificio marcatamente post-moderno è risultato veramente complesso.
Non siamo caduti nella trappola del riambientamento scenografico inteso come trasloco massivo di tavoli, sedie, muri, quadri e persone da un locale all'altro.
Certo traslocare vuol dire smontare e rimontare e ridurre temporaneamente dei volumi in elementi che vengono ordinati ed organizzati logisticamente per forma, utilizzo e posizione.
Alla stessa maniera abbaino smontato i contenuti del Naso Rosso, per comprenderne l'identità sintetizzandone i sapori, metabolizzando i contrasti ed osservane le pareti tinteggiate troppe volte, caratterizzate dalle tele dipinte dallo storico gestore.
Il “nuovo contenitore” è uno spazio di circa 200 m2 situato al piano terreno di un grande edifico riconoscibile nel tessuto cittadino moderno, un landmark dal linguaggio spiccatamente post-moderno adibito principalmente ad hotel.
L'ampiezza della superficie era interrotta da una patio centrale: un pozzo di luce a cielo aperto delimitato da quattro lati vetrati esattamente al centro del locale.
Questa teca a scala umana, che inquadra il cielo, ha conquistato il progetto e ne è diventato fulcro: tutto il resto si svolge attorno alla sua luminosità e per questo risulta sempre visibile.
L'abbiamo trattato con molta delicatezza, caratterizzato con un albero di ulivo e coltivato con le spezie utilizzate dallo chef che le raccoglie nel bel mezzo del servizio.
Il patio coinvolge le persone ed allo stesso tempo organizza lo spazio in attività diverse che convivono simultaneamente tra loro: da un lato la storica enoteca “il Milllesimo”, dall'altro l'allestimento del ristorante “Naso Rosso”; non esistono muri o suddivisioni ma semplicemente diversi trattamento delle pareti che fanno da sfondo, scaffalature molto leggere e scenari di illuminazione.
In questo rivive latente ed implicito il vecchio locale, o meglio i suoi contenuti, raccontati per parti che si sommano: così l'enoteca è scura, quasi drammatica, definita da pareti rivestite in mdf nero non trattato ma appena carteggiato con le bottigliere in ferro e legno recuperate dalle cantine del locale storico in primo piano, mentre il ristorante è più armonioso ed accogliente, sulla lunga parete una tenda drappeggiata si alterna ad un rivestimento in legno laccato con impressi, puntinati, i medesimi soggetti delle tele dipinte dallo storico gestore; un omaggio contemporaneo che diventa un pattern grafico riconoscibile.
Il collegamento tra enoteca e ristorante è la grande vineria posta in continuità con la sequenza ingresso-patio; una grande esposizione di vini disposti su scaffali in rovere naturale che descrivono i tre lati dell'ambiente. 

10 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il ristorante “Naso Rosso” a Crema è un'istituzione culinaria e culturale costruita e consolidata nel tempo grazie alla qualità della cucina, all'attenzione del servizio ed all'autenticità del locale storico.Trasportare tutto questo in una nuova location situata a poca distanza ma comunque oltre il margine della città storica, in un edificio marcatamente post-moderno è risultato veramente complesso.Non siamo caduti nella trappola del...

    Project details
    • Year 2021
    • Work started in 2021
    • Work finished in 2021
    • Status Completed works
    • Type Restaurants / Lighting Design / Graphic Design / Product design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 10 users