ROF 15K

quindicimila giorni Pesaro / Italy / 2021

0
0 Love 10 Visits Published

LA LIBERTÀ DELLO SGUARDO NELL’IMMAGINARIO VISIVO ROSSINIANO



Il 28 agosto 1980 il sipario del Teatro Rossini si alzava per la prima rappresentazione della Gazza ladra, spettacolo inaugurale dell’edizione numero uno del Rossini
Opera Festival. Mercoledì 22 settembre 2021 sono trascorsi esattamente 15.000 giorni da quella data. L’incidenza del ROF sulla città e la sua identificazione con essa costituiscono un legame che si attesta e rinnova quotidianamente da oltre quarant’anni; ci è quindi parsa assai pertinente la scelta del giorno come unità di misura per calcolare l’età del Festival.
In quarant’anni di storia si è affermata, attraverso l’esperienza del ROF, la formula “musicologia più teatro”: un laboratorio di musicologia applicata, attuato fianco a fianco con gli studiosi della Fondazione Rossini, che è diventato un autentico viaggio collettivo alla riscoperta dei capolavori rossiniani dimenticati, intrapreso assieme al pubblico degli appassionati.
Prima di tutto si è partiti con l’esclusione dell’inautentico dalle partiture, cardine della battaglia di civiltà culturale intrapresa dalla Fondazione Rossini assieme al ROF e a Casa Ricordi. Poi si sono definiti gli ambiti di reciproca autonomia fra ricerca musicologica e restituzione teatrale moderna, riassumibili nel principio del massimo rispetto della lezione musicale autentica con la massima libertà nei criteri della messinscena.
Ed è proprio per questo che la storia del Festival ben si racconta anche attraverso alcuni dei più straordinari allestimenti che hanno animato i suoi palcoscenici, restituiti a nuova vita attraverso le maquettes, prima strumenti di lavoro e ora capolavori di artigianato, che doneranno allo spettatore la meraviglia del sapere delle mani e della creazione di mente e anima che ha caratterizzato una lunga storia di teatro in musica nella città di Pesaro.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    LA LIBERTÀ DELLO SGUARDO NELL’IMMAGINARIO VISIVO ROSSINIANO Il 28 agosto 1980 il sipario del Teatro Rossini si alzava per la prima rappresentazione della Gazza ladra, spettacolo inaugurale dell’edizione numero uno del RossiniOpera Festival. Mercoledì 22 settembre 2021 sono trascorsi esattamente 15.000 giorni da quella data. L’incidenza del ROF sulla città e la sua identificazione con essa costituiscono un legame che si attesta e rinnova quotidianamente da oltre...

    Project details
    • Year 2021
    • Work started in 2021
    • Work finished in 2021
    • Client Fondazione Rossini Opera Festival
    • Status Completed works
    • Type Museums / Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram