Piano Particolareggiato del Centro Storico di Rossano (CS)

Rossano / Italy / 2000

0
0 Love 1,636 Visits Published
Il Piano Particolareggiato del Centro Storico di Rossano è stato elaborato nel 2000 a seguito di una gara di progettazione.

Il Piano Quadro del Centro Storico di Rossano ha come obiettivi generali il risanamento, il recupero edilizio, e la salvaguardia dei valori storici, urbanistici, architettonici, ambientali e paesaggistici, nonché la rivitalizzazione e valorizzazione economica e sociale.
Questi obiettivi trovano applicazione secondo tre indirizzi prevalenti.
Il primo concerne il recupero e il risanamento del tessuto residenziale: si deve mirare a costruire le condizioni perché l’attuale popolazione insediata possa rimanere ad abitarlo e a preparare le condizioni perché sia naturale il ricambio con nuovi abitanti. In tale direzione saranno necessarie azioni tendenti a guidare l’intervento privato e quindi a facilitarne ed incentivarne la corretta azione e, dove fosse necessario, per ragioni sociali, economiche ed architettoniche-urbanistiche, creare opportune facilitazioni per le quali siano possibili interventi pubblici sul tessuto abitativo e nella fattispecie anche per iniziativa comunale.
Il secondo è finalizzato al recupero, nonché alla rivitalizzazione e valorizzazione economica e sociale, dei grandi immobili di cui Rossano è ricca, nel contesto del potenziamento dei servizi e delle destinazioni, terziaria, commerciale ed artigianale, che costituisce uno degli elementi caratterizzanti non solo la realtà economica, ma anche della qualità urbana complessiva di Rossano; per questo occorrerà incentivare gli strumenti idonei e gli interventi necessari per il mantenimento ed il potenziamento delle attività commerciali ed artigianali nel centro storico e potenziare i servizi alla scala urbana e del territorio che costituiscono momento distintivo del suo centro antico.
Il terzo, infine, concerne la salvaguardia della realtà ambientale paesaggistica costituita dal sistema delle aree di perimetro del centro storico, legato alla duplice necessità di aree di servizio al centro antico e di attrezzature che contribuiscano a risolvere i problemi della mobilità veicolare tra città nuova e centro storico ed all’interno dello stesso.
Questi tre obiettivi strategici devono essere comunque analizzati con lo scopo di tutelare la popolazione insediata, e da reinsediare, e di riequilibrare il rapporto tra nuove aree e città consolidata, affrontando il tema complessivo della casa, dei servizi, del lavoro, del tempo libero.

Il caso di Rossano è significativo della problematica dei piccoli nuclei abitati sul territorio nazionale nei quali lo sviluppo di "aree forti” lungo la costa ha prodotto notevoli spostamenti di popolazione e come conseguenza un accentuato depauperamento dei centri storici e della campagna.
I residenti nel perimetro del Centro storico dal 1951 ad oggi sono diminuiti da 11.739 a 4.841 (con un decremento del 59%).
Contemporaneamente dal 1951 ad oggi la popolazione complessiva nel territorio comunale è cresciuta da 20.191 a 34.934 (con un incremento del 73%); l'espansione della città, concentratasi in parte ai margini del centro storico ma soprattutto nella zona dello scalo ferroviario, ha dovuto assorbire non solo questo incremento, ma anche il numero di abitanti non più residenti nel tessuto storico.
La funzione residenziale quindi riveste nella riorganizzazione dello sviluppo urbano un ruolo fondamentale; vanno per questo create le basi per il reinserimento dei servizi essenziali, la cui carenza è una delle ragioni che hanno portato alla progressiva emarginazione del nucleo storico della città.
Per modificare questo processo in atto, in aderenza alle indicazioni e alle prescrizioni dello strumento urbanistico generale, ed in considerazione della effettiva potenzialità insediativa del Centro Storico, il piano prevede che alcune funzioni relative alla assistenza, alla cultura, all'artigianato ed al turismo trovino collocazione all'interno del tessuto antico, compatibilmente con le possibilità di riuso di alcune unità edilizie.
Conseguentemente sono state individuate alcune unità edilizie con impianto tipologico autonomo o di particolare rilevanza morfologica ed urbanistica suscettibili di interventi finalizzati alla realizzazione di strutture di servizio e di attrezzature.
Il progetto prevede quindi una serie di spazi e di edifici sia per la necessaria dotazione di servizi sia per creare luoghi urbani in grado di rigenerare flussi di interesse a scala urbana e comprensoriale.
Il piano non consente comunque interventi tesi a modificare sostanzialmente le strutture urbane, come in particolare le nuove edificazioni, mentre ipotizza la variazione di destinazione d’uso da residenza ad attrezzatura o servizio esclusivamente nei casi in cui l'immobile non risulti pienamente utilizzato oppure versi in stato di abbandono.
La destinazione degli immobili individuati per attrezzature di interesse generale sarà indicativa, in modo da garantire una accettabile flessibilità in relazione alle effettive esigenze ed alle risorse disponibili, mentre quella per i servizi di livello locale sarà prescrittiva, per assicurare l’osservanza delle norme relative agli standard urbanistici.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il Piano Particolareggiato del Centro Storico di Rossano è stato elaborato nel 2000 a seguito di una gara di progettazione. Il Piano Quadro del Centro Storico di Rossano ha come obiettivi generali il risanamento, il recupero edilizio, e la salvaguardia dei valori storici, urbanistici, architettonici, ambientali e paesaggistici, nonché la rivitalizzazione e valorizzazione economica e sociale.Questi obiettivi trovano applicazione secondo tre indirizzi prevalenti.Il primo concerne il recupero e...

    Project details
    • Year 2000
    • Client Comune di Rossano Calabro
    • Status Completed works
    • Type Urban development plans / Restoration of old town centres
    Archilovers On Instagram