Riqualificazione dell’ex ufficio collocamento di Comiso

Comiso / Italy / 2020

1
1 Love 336 Visits Published

L’ex ufficio di collocamento di Comiso (RG), sito nel centro cittadino a confine con la villa comunale, da qualche anno versava in stato di abbandono.
Il progetto di efficientamento energetico è diventato l’occasione per la riqualificazione architettonica dell’immobile. La formazione della nuova “pelle” e la modifica della distribuzione interna hanno consentito di trasformare l’edificio in un elemento di architettura contemporanea che può innescare la rigenerazione urbana dell’area.


Architettonicamente l’edificio esistente non dialogava con l’area verde, in quanto l’ingresso era collocato su una via laterale e l’immobile stesso non aveva aperture tali da poter valorizzare le viste sul contesto verde o sul lato cittadino.


Il progetto ha previsto la realizzazione di spazi interni più ampi, in modo da essere destinato ad edificio polifunzionale, tramite la demolizione dei vari tramezzi e la realizzazione dei servizi. Le piccole aperture sono state trasformate in porte finestre a tutta altezza in modo da aumentare la singola superficie, e quindi anche la luminosità dei vani e la qualità igienico-sanitaria dello spazio. L’intervento progettuale ha creato il dialogo tra l’interno e la città, e in modo particolare, il legame con la villa comunale.


Per intensificare ulteriormente il rapporto dell’edificio con l'area verde è stata realizzata una collina artificiale, tramite riporto di terra vegetale, in modo da creare un ulteriore accesso diretto alla villa e da colmare il notevole salto di quota che rendeva imponente e impattante l’edificio. Sulla collina è stato piantumato il prato e realizzato un vialetto di ingresso in lastroni di pietra locale che conduce alla nuova porta di accesso.


Nel lato sud è stata creato un nuovo attraversamento urbano tramite una nuova rampa,  idonea per i diversamente abili, in modo da collegare l'ingresso principale e la strada perimetrale con la villa.


L’edificio è stato interamente coibentato tramite la messa in opera di un cappotto termico che diventa la nuova pelle dell’edificio. L’aumento di spessore dell’involucro è stato compensato da una lama di ferro che diventa la chiusura del sistema a cappotto. All’interno del telaio, il materiale di riempimento è costituito dal larice e dal vetro degli infissi a taglio termico. La scelta del legno è derivata dall’idea di ridurre la superficie intonacata e di utilizzare un materiale sostenibile che si integrasse bene sia con il contesto cittadino sia con gli spazi verdi.


In copertura, nascosto dal muretto d’attico, è stato posto in opera un impianto fotovoltaico da 2800 Wp. L’edificio è stato coibentato anche in copertura e a pavimento tramite un sottofondo a secco flottante termo-isolante.


 


CONTESTO PAESAGGISTICO


La villa comunale di Comiso è il più importante polmone verde all’interno della città. Essa si estende per circa 1,5 Ha e si caratterizza per la presenta di varie essenze ad alto fusto. Essa è totalmente aperta agli edifici residenziali che la circondano in quanto non vi sono recinti e proprio per questo è frequentata per molte ore della giornata. Per i cittadini rappresenta uno dei luoghi più importanti dove trascorrere attività legate al contatto con la natura. All’interno di essa vi sono alberi secolari, un laghetto con piante acquatiche con sistema di fitodepurazione e la presenza di volatili. Inoltre, vi sono delle aree giochi, una importante fontana con giochi d’acqua, un campo di bocce, un anfiteatro e un’area sgambettamento.


 


IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 2800 WP IN COPERTURA


Un impianto fotovoltaico da 2800 Wp è stato collocato sul lastrico solare tramite zavorre in calcestruzzo. L’impianto è stato completamente celato ai fruitori del contesto paesaggistico tramite il muretto d’attico.


L'impianto PV è composto da n. 8 moduli fotovoltaici da 350 Wp (ditta produttrice Longi), di dimensioni 1776x1052x35 mm e peso 10,75 kg/m², collocati tramite zavorre in calcestruzzo con una inclinazione di 5°. Il wafer di silicio mono-cristallino ha una struttura in alluminio anodizzato resistente alla torsione.


Il pannello può lavorare in un range di temperatura che va dai -40°C ai +85°C, tolleranza di potenza in uscita di 0~5 W, tolleranza Voc e Isc ± 3%, tensione massima del sistema DC1500V (IEC/UL), temperatura nominale a cui operano le celle 45±2°C, classe di sicurezza 2.


Le caratteristiche elettriche in STC (Irraggiamento 1000W/m², temperatura della cella 25°C, numero di massa atmosferica AM1.5) del modulo fotovoltaico sono:


Potenza nominale (Pmax) 350 Wp, Potenza specifica 188,17 Wp/m², Tensione alla massima potenza (Vpm/V) 33.3, Corrente alla massima potenza (imp/A) 10.52, Tensione a vuoto (Voc/V) 40.5, Corrente di corto circuito (Isc/A) 11.02, Efficienza del modulo (%) 18.7, Coefficiente di temperatura di Isc +0.057%/°C, Coefficiente di temperatura di Voc -0.286%/°C, Coefficiente di temperatura di Pmax -0.370%/°C.


Il carico statico massimo del lato anteriore è pari a 5400 Pa mentre quello posteriore a 2400 Pa.


 


Un inverter da 3000 Wp (Serie DNS Monofase, 2 MPPT), senza trasformatore, è stato installato in un vano dedicato al piano terra, avente le seguenti caratteristiche:


- In ingresso lato stringhe ha una Potenza massima ingresso DC (W) di 3900, Tensione massima ingresso DC (W) 600, Range di tensione MPPT (V) 80~550, Tensione di avvio (V) 120, Tensione nominale ingresso DC (V) 360, Corrente Massima in ingresso (A) 11/11, Corrente massima di cortocircuito (A) 13.8/13.8, No. Tracker MPPT 2, No. stringhe per MPPT 1;


- I dati di uscita nel lato AC hanno una Potenza d’uscita nominale di (W) 3000, Potenza massima apparente d’uscita (VA) 3000, Tensione nominale d’uscita (V) 220/230, Frequenza nominale d’uscita (Hz) 50/60, Massima corrente d’uscita (A) 13.6, Fattore di potenza d’uscita ~1 (variabile nell’intervallo +/- 0.8) Distorsione armonica THDi (@uscita nominale) <3%;


Il sistema è dotato di sistemi di protezione integrati quali: protezione anti-islanding, protezione polarità inversa di ingresso, rilevamento resistenza d’isolamento, unità monitoraggio corrente residua, protezione sovracorrente d’uscita, protezione cortocircuito in uscita, protezione sovravoltaggio d’uscita. Consta inoltre di un’efficienza massima del 97.8%, un’efficienza europea del 97.5%, certificazione rete VDE-AR-N 4105, VDE0126-1-1, EN50438(PL), EN50438(SW), AS4777.2, G83, IEC61727,


IEC62116, CEI 0-21, RD 1699:2011, UNE206006 IN: 2011, UNE 206007-1 IN: 2013, certificazione sicurezza IEC62109-1&-2 ed EMC EN61000-6-1, EN61000-6-2, EN61000-6-3, EN61000-6-4, EN61000-4-16, EN61000-4-18, EN61000-4-29.


Il sistema è in grado di lavorare in un intervallo di temperature di 25~60 °C e l’intervallo di umidità relativa ammesso è del 0~100% ed a un’altitudine inferiore ai 4000 m. Il raffreddamento avviene per convezione naturale. L’interfaccia utilizzatore è del tipo LCD & LED in grado di comunicare tramite RS485 o WIFI o LAN. Le dimensioni sono (Larghezza x Altezza x Profondità) 354 x 433 x 147 mm e pesa 13 kg. Il grado di protezione è IP65 e il consumo notturno in W è <1.


 


Offerta Tecnica migliorativa: Giovanni Gatto, Integra PPM - Giovanni Scifo


Direzione dei Lavori: Alberto Iacono, Giovanni Gatto


 

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’ex ufficio di collocamento di Comiso (RG), sito nel centro cittadino a confine con la villa comunale, da qualche anno versava in stato di abbandono. Il progetto di efficientamento energetico è diventato l’occasione per la riqualificazione architettonica dell’immobile. La formazione della nuova “pelle” e la modifica della distribuzione interna hanno consentito di trasformare l’edificio in un elemento di architettura contemporanea che può...

    Project details
    • Year 2020
    • Work started in 2019
    • Work finished in 2020
    • Main structure Masonry
    • Client Comune di Comiso
    • Contractor ATI Esseaerre Costruzioni S.r.l. - Guccione Impianti
    • Cost 135000
    • Status Completed works
    • Type Parks, Public Gardens / multi-purpose civic centres / Urban Renewal / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users