Nuovo polo scolastico - PRIMO PREMIO

Trinità / Italy / 2009

0
0 Love 3,679 Visits Published
Il progetto proposto si sviluppa sull’area di Via Campi, nel lotto di proprietà comunale, sede della scuola materna ed elementare, del micro-nido e della palestra comunale ed è ha come obiettivo la creazione di un unico polo scolastico architettonicamente e compositivamente riconoscibile. La scelta progettuale prevede di operare per lotti distinti di intervento: un primo funzionale di creazione della scuola materna di quattro sezioni in ampliamento all’esistente e successivi lotti indipendenti di completamento quali: - la creazione di infrastrutture per attività a servizio della scuola materna (area polifunzionale a gioco coperta e/o mensa); -l’adeguamento degli spazi esterni comuni (dell’area verde a servizio della scuola materna ed elementare); - il riordino degli spazi esterni di pertinenza (creazione del portale di ingresso al polo scolastico e della piazza pubblica con area a parcheggi di servizio), - il miglioramento del comportamento energetico ed estetico della palestra comunale e del micro-nido e la creazione dell’orto botanico pensile, - il riordino complessivo dell’area esterna pubblica, dei parcheggi, dell’area verde e della viabilità con nuovi collegamenti pedonali a via Roma e al concentrico comunale. L’ampliamento della scuola materna esistente, pensato in modo da garantire il regolare svolgimento delle attività della scuola stessa senza interruzioni, verrà realizzato con la creazione di un volume regolare, organizzato su un unico piano fuori terra (modesto impatto ambientale) con ingresso su un’area coperta di cerniera fra il volume in ampliamento e il fabbricato esistente del micro-nido. Nello spazio antistante l’ingresso al polo scolastico verrà creato uno spazio aperto (“piazza”) tale da permettere la sosta in sicurezza dei mezzi pubblici e privati non direttamente su Via Campi e l’accesso all’area di parcheggio frontale alla palestra comunale. Lo schema di quattro sezioni di scuola materna permetterà di evidenziare la stretta relazione fra lo spazio interno (attività libere, ordinate ecc) e lo spazio esterno (verde attrezzato). Di particolare importanza risulterà il corridoio vetrato frontale le sezioni il quale, grazie alla contiguità con gli ambienti interni, oltre a migliorare l’illuminazione e creare momenti di relazione e incontro fra bambini di sezioni diverse, accentuerà ancor più il valore didattico del giardino esterno e la sua naturale continuità con le sezioni. Vetrate e finestre, inoltre, permetteranno ai bambini di osservare, in modo ravvicinato, i cambiamenti stagionali con un valore didattico aggiunto. Faranno parte inoltre della struttura una zona interamente dedicata al personale docente e non docente completa di servizi, spogliatoi, uffici; un atrio per il controllo dell’accesso alla struttura; mentre sarà previsto l’utilizzo e relativo adeguamento del locale tecnico attualmente in uso alla scuola. La scelta progettuale è quindi quella di separare e proteggere gli ambienti interni dalla strada (Via Campi) mediante strutture opache (muri) e di annullare viceversa la separazione visiva fra spazio didattico e il verde dell’area gioco con ampie pareti vetrate, apribili d’estate e che si comportano come “serre” energetiche d’inverno. Il “muro ” rappresenta invece il filtro fra la strada e l’ambiente esterno, caratterizzato da un segno ed un colore che “accompagna” verso gli spazi didattici. Ogni sezione avrà il suo colore dominante che diventa il “segnale “ o il riferimento per il bambino per la “sua Casa”. L’uso dei colori sarà marcato (infissi, soffitti, pareti) ma gli abbinamenti e l’intensità (colori pastello tenui) saranno tali da fare apparire gli spazi “gioiosi”, “divertenti” e stimolanti per la fantasia del bambino, così come del resto, i disegni sulle pareti realizzati in corrispondenza dell’ingresso di ogni sezione. I lotti funzionali di completamento, del tutto indipendenti dal primo con possibilità di realizzazione in tempi diversi prevedono la creazione di un fabbricato polivalente da adibirsi eventualmente a mensa ad utilizzo della scuola materna e dell’intero polo scolastico in sostituzione di quella attualmente esistente al secondo piano del fabbricato su Via Carlo Marro (liberando così spazio a disposizione della scuola elementare), e, nel contempo o in alternativa, uno spazio polifunzionale coperto da destinarsi ad area gioco utilizzabile durante il periodo invernale o nel periodo estivo aprendo le vetrate creando uno spazio ombra col giardino antistante. Congiuntamente si prevede il riordino dell’intera area verde esterna la quale verrà destinata ad area giochi separata per scuola di appartenenza - materna ed elementare – dal camminamento di collegamento fra la scuola materna e la struttura polivalente. Tale camminamento coperto con superfici vetrate perimetrali sarà l’elemento separatore fra le due aree verdi. Il fabbricato adibito a sala polivalente (e/o mensa) sarà allineato al micro-nido ad una distanza di 5,00 mt da confine in modo tale da creare una strada interna di servizio dell’intero polo scolastico che permetterà il passaggio dei mezzi di servizio e di emergenza. Le aree a parcheggio, a servizio del polo scolastico e sportivo, si svilupperanno sul fronte e sul lato della palestra comunale e saranno create con una pavimentazione in calcestruzzo vibrocompresso del tipo a prato in modo da armonizzarsi con le aiuole verdi e le aree a giardino. Gli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche e di armonizzazione delle facciate della palestra comunale e del fabbricato micronido volti alla creazione di un’unica identità architettonica e stilistica di polo scolastico e sportivo potranno essere realizzati con l’utilizzo degli incentivi statali e regionali in materia di risparmio energetico. L’orto botanico, previsto sulla copertura piana del fabbricato micro-nido, avrà lo scopo di realizzare di un'aula "a cielo aperto" ad utilizzo dell’intero polo scolastico, in grado di offrire un ulteriore spazio verde dove ogni bambino giocando potrà scoprire e accrescere il senso di responsabilità e consapevolezza dell'ambiente che lo circonda ed esprimere le proprie potenzialità attraverso esperienze ricche di stimoli. Attenzione particolare, infine, verrà dedicata alla sistemazione dell’intera area circostante con la creazione spazi verdi e a parcheggio, di viali pedonali e ciclabili e di collegamento con Via Roma e il concentrico urbano. Nella fattispecie verrà modificata la viabilità in Via Campi con la creazione di una rotonda nella confluenza di Via Campi con via dell’Asilo e la formazione di un senso unico di marcia fra la rotonda stessa e la confluenza di via Campi con via Roma, verranno creati due marciapiedi pedonali in Via Carlo Marro e in Via Campi a congiungimento in sicurezza del polo scolastico da Via Roma e dal concentrico comunale.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto proposto si sviluppa sull’area di Via Campi, nel lotto di proprietà comunale, sede della scuola materna ed elementare, del micro-nido e della palestra comunale ed è ha come obiettivo la creazione di un unico polo scolastico architettonicamente e compositivamente riconoscibile. La scelta progettuale prevede di operare per lotti distinti di intervento: un primo funzionale di creazione della scuola materna di quattro sezioni in ampliamento all’esistente e successivi lotti...

    Project details
    • Year 2009
    • Client Comune di Trinità
    • Status Unrealised proposals
    • Type Kindergartens
    Archilovers On Instagram