Edicola Funeraria

Nuova edicola funeraria presso il Cimitero Monumentale di Torino - Corso Novara, 135, 10153 Torino VII ampliazione – Viale Brin - Riquadro C - Area 9 Turin / Italy / 2019

0
0 Love 324 Visits Published

Il progetto propone un volume edilizio e modalità costruttive consueti per tale tipologia edilizia in reinterpretati mediante l’utilizzo della tecnologia del “corten” taglio laser e l’accostamento di elementi di immagine  minimale.   


Dalla contrapposizione dei due mondi, il “terreno” e il “soprannaturale”, nasce l’idea di un sacello costituito da due elementi: un edificio dal carattere monolitico, archetipo, puro e lapideo e scevro di “compromessi formali” a cui vengono accostate due entità leggere ed eteree, gli angeli che custodiscono il sepolcro.


I custodi della tomba sono un concetto ricorrente nell’arte funeraria: in questo caso realizzano due pregevoli elementi decorativi che valorizzano l’insieme. 


Il progetto declina il tema della “scultura virtuale” senza ricorrere alla consueta plasticità della scultura artistica tradizionale, ricercando piuttosto l’immagine leggera di un’ombra evanescente. Le attuali tecnologie di produzione consentono di evocare le forme e i drappeggi della tradizione, in una inedita, nuova configurazione.


Si raggiunge così una rappresentazione quasi grafica degli elementi decorativi, che arriva a  definire un inedito “concetto” di custode: l’ombra di entità eteree e benevole adagiate sulla materia solida del contenitore sepolcrale.


Molto spesso, nel caso di costruzioni funerarie private, la gestione del progetto è affidata dalla Committenza direttamente ai fornitori e costruttori finali.


Il ruolo dell’architetto risulta quindi marginale. Tale modalità determina una omologazione dei linguaggi architettonici e produce risultati finali banali o poco espressivi.


Auspichiamo che questo esempio possa suggerire più suggestivi ed interessanti approcci al tema.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto propone un volume edilizio e modalità costruttive consueti per tale tipologia edilizia in reinterpretati mediante l’utilizzo della tecnologia del “corten” taglio laser e l’accostamento di elementi di immagine  minimale.    Dalla contrapposizione dei due mondi, il “terreno” e il “soprannaturale”, nasce l’idea di un sacello costituito da due elementi: un edificio dal carattere monolitico, archetipo, puro e...

    Project details
    • Year 2019
    • Work started in 2019
    • Work finished in 2019
    • Main structure Mixed structure
    • Client Committenza privata
    • Contractor TORCHIO MARMI - Corso Regio Parco, 81, 10154 Torino TO
    • Cost 120.000 €
    • Status Completed works
    • Type Cemeteries and cemetery chapels
    Archilovers On Instagram