Intervento di riqualificazione del tessuto urbano

Progetto pilota per il centro storico di Leonforte: la permeabilità come chiave per un intervento di rigenerazione urbana Leonforte / Italy / 2017

0
0 Love 41 Visits Published

Il centro storico di Leonforte mostra una sezione tipo caratterizzata da uno sfasamento, tra strade successive, di uno o due livelli abitativi. Questa sua peculiarità offre buoni margini per un intervento che preveda una doppia PERMEABILITA’. Inoltre l’intera area di intervento è caratterizzata da grandi “vuoti” creati dai crolli di numerose abitazioni abbandonate da tempo, i cui detriti sono finiti per occupare le strade.


Una prima tipologia di permeabilità propone, in corrispondenza dei crolli più piccoli e più lontani dalle scalinate, la realizzazione di edifici sospesi, come rappresentato nello schizzo “euristico”, gli edifici, realizzati da pubblico o privati sarebbero garanzia per uno spazio “pubblico” al piano terra in grado di assolvere al ruolo di “piazza coperta”, Infatti nell’otticadi riportare i residenti in questa zona, la “piazza coperta”, che di notte viene chiusa, diventa contenitore di attività per i residenti:mercatino rionale, “angolo del cuttigghio”, posto fresco in estate per leggere, piccola libreria di quartiere, BAR, servizi mancanti nella zona come bancomat, ecc. e per la popolazione: spazio espositivo, auditorium, ludoteca, ecc. Inoltre questo escamotage avrebbe il ruolo: sia di garantire (durante gli orari di apertura della “piazza coperta”) un sistema di risalita meccanico che metta i residenti (perlopiù anziani) in condizione di muoversi facilmente all’interno del tessuto storico (anche nelle zone non carrabili), che una maggiore permeabilità ai venti, in grado di sanificare la maglia troppo chiusa e stretta delle strade, inoltre poco soleggiate. I prospetti dei nuovi edifici, invece, ben soleggiati ed esposti a sud ovest,sarebbero perfetti per sperimentazioni domotiche nel campo dell’ efficientamento per l’accumulazione dell’energia da fonti rinnovabili.
La seconda occasione di permeabilità viene offerta dai crolli più estesi e più vicini alle scalinate che servono per attraversare l’area, poche e ripidissime, la maggiorparte estremamente esposte alsole, in virtù dell’esposizione sud-ovest dell’area. Questi “ruderi”, come illustratopossono accogliere zone verdi, alberate, con vegetazione caducifoglie, in grado diraffrescare in estate, e soleggiare in inverno. Inoltre il progetto prevede, che in questi ampi giardini si realizzino delle alternative alle scalinate ripide, che con una serie di lastroni in pendenza -incastrati nel verde, con alcuni abbinati a sedute- configurino delle scalinate dalle ampie pedate, ed alzate basse, che possano essere un modo comodo per attraversare la zona con un passeggino, o con un carrellino della spesa, o con un bambino, impresa altrimenti impossibile, se non percorrendo le strade carrabili ai margini dell’area analizzata. Queste aree ad alta permeabilità diverrebbero poi un continuum degli spazi urbani preesistenti, attualmente a tratti troppo ampi e non caratterizzati. In questo modo l’intero sistema degli spazi urbani, finalmente facenti parti di un unico sistema, non più diviso da “faglie urbane”, potrebbe caratterizzarsi come un ampio spazio urbano a più livelli, nel quale dislocare giochi per bambini (che abbiano valore educativo e che servano a produrre energia, prendendo a modello alcune sperimentazioni come quella del parco a Siviglia, con giostre che sfruttano proprietà fisiche per azionarsi, ed in grado di trasmettere con il gioco principi come quello delle leve o della forza centrifuga, e le sperimentazioni sulle giostre che producono energia sviluppate in Olanda) e istallazioni di arte che possano,
in occasione delle feste e delle sagre locali promuovere artisti locali, che con questo obbiettivo vogliano donare alla città una loro opera.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il centro storico di Leonforte mostra una sezione tipo caratterizzata da uno sfasamento, tra strade successive, di uno o due livelli abitativi. Questa sua peculiarità offre buoni margini per un intervento che preveda una doppia PERMEABILITA’. Inoltre l’intera area di intervento è caratterizzata da grandi “vuoti” creati dai crolli di numerose abitazioni abbandonate da tempo, i cui detriti sono finiti per occupare le strade. Una prima tipologia di...

    Project details
    • Year 2017
    • Status Unrealised proposals
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Restoration of old town centres / Landscape/territorial planning / Social Housing / Tourist Facilities / Modular/Prefabricated housing / Leisure Centres / Exhibitions /Installations / Urban Renewal / Private clubs/recreation centres / Art studios/workshops / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram