"Essenzialismo e materia:casa-studio a Tavarnuzze (FI)"

tavarnuzze / Italy / 2003

0
0 Love 1,339 Visits Published
Un volume dalla stereometria semplice e lineare si erge su una collina dell'hinterland fiorentino, dominando la valle della Greve.
La costruzione è concepita come un luogo dove il vivere e il lavorare si integrano in un unico corpo, mantenendo al tempo stesso la propria identità e funzionalità di ambiente.
Uno spazio ispirato da concetti di flessibilità e individualità, caratterizzato da una “piattaforma” di ingresso con un'elegante e leggera scala in legno di teak ed acciaio che conduce ai tre spazi della casa: lo studio e la zona giorno al piano terra, la zona notte al piano soppalcato, che si affaccia sul soggiorno.

Lo studio è un luogo dove prevale l'essenzialità dell'arredo: un ambiente con accesso diretto dalla zona di ingresso e separato dal resto dell'appartamento da pannelli in legno scorrevoli, che rendono flessibile tutto lo spazio. Due scrivanie in legno di teak, con sagoma lineare e geometrica e montanti in acciaio, articolano lo spazio. Della stessa linea è la libreria che funge anche da séparé con la zona del bagno. Lo sfondo dello studio è caratterizzato da una calda e scenografica parete attrezzata in acciaio con finitura al corten, trattato con un fissativo trasparente, sulla quale mensole in acciaio scorrono lungo guide orizzontali, così da avere la massima flessibilità di assemblaggio e disegno.
La parete di acciaio corten crea un forte contrasto e suggestivi riflessi con il pavimento in cemento industriale, levigato e trattato lucido.
La luce pervade tutto l'ambiente, dall'alto attraverso due grandi lucernari e lateralmente da tre aperture verticali sul lato libero dello studio. Le pareti sono semplicemente intonacate.
Il progetto della razionalità e il progetto dell'emozione contribuiscono alla costruzione di un nuovo panorama domestico, dove la qualità delle funzioni si accompagna alla peculiarità della materia.
Il soggiorno a tutta altezza è stato pensato come un ambiente unico, flessibile, suddiviso dall'arredo dal design essenziale e comprendente un angolo relax, una zona pranzo e la cucina, schermata da un pannello scorrevole in legno, alto fino al soffitto.
Altri pannelli scorrevoli separano la zona giorno dall'ambiente dello studio.
Aperture verticali alte fino al soffitto scandiscono le pareti del soggiorno, rifinite ad intonaco con tinteggiatura bianca: la luce che vi entra suscita un senso di spaziosità e libertà.
La pavimentazione è in cemento industriale levigato e trattato lucido.
La zona relax si trova in prossimità dell'ingresso: poltrone e divano, dalle forme semplici e lineari, hanno una struttura in legno di teak e acciaio con tappezzeria in tessuto color blu scuro.
La zona pranzo posta al centro dell'ambiente si compone di un tavolo in acciaio e vetro con sedie in legno con finitura rovere.
L'illuminazione artificiale è stata studiata per ogni angolo dell'ambiente: una lampada a terra in legno, dal design orientaleggiante, contraddistingue la zona relax. Più funzionali sono le appliques in acciaio sui pilastri e il binario con faretti che corre trasversalmente lungo tutto il soggiorno.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Un volume dalla stereometria semplice e lineare si erge su una collina dell'hinterland fiorentino, dominando la valle della Greve.La costruzione è concepita come un luogo dove il vivere e il lavorare si integrano in un unico corpo, mantenendo al tempo stesso la propria identità e funzionalità di ambiente. Uno spazio ispirato da concetti di flessibilità e individualità, caratterizzato da una “piattaforma” di ingresso con un'elegante e leggera scala in legno di teak ed acciaio che conduce ai tre...

    Project details
    • Year 2003
    • Status Competition works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture
    Archilovers On Instagram