Gregorini Bingham Luxury Suites

restauri, recuperi e prudenti innovazioni - un progetto di accoglienza a Bologna BOLOGNA / 2019

0
0 Love 452 Visits Published


A un primo sopralluogo questi ambienti apparivano spogli, abbandonati da tempo. L’edificio ha un origine settecentesca, ristrutturato completamente nell’ottocento. Questo grande appartamento, sopra al piano nobile, presentava interventi anni ’40 e anni ’60. Una stratificazione di segni e di usi che si è cercato di valorizzare al meglio, in vista della realizzazione di sei suite per turisti colti e attenti nella città di Bologna.


Il progetto ha comportato autorizzazioni e un deposito sismico per l’inserimento di portali per la realizzazione dei nuovi ambienti. Particolarmente complesso l’inserimento di quattro nuovi bagni in aggiunta ai due esistenti. Gli impianti sono tutti celati a controsoffitto per consentire il restauro delle palladiane ottocentesche.


Di pregio è il restauro dei tre affreschi. Nell’ultima suite vi è disegnata una stella a sei punte in un riquadro esagonale, testimonianza della cultura ebraica dei Bingham. Nella suite centrale, oggi verde, vi sono quattro amorini a soffitto riquadrati in cornici lignee dorate come le cornici e foglie dorate presenti nel basamento delle pareti.


Sotto i vecchi termosifoni abbiamo ritrovato tracce delle pitture parietali classiche e le abbiamo lasciate in evidenza, come la sinopia del falegname-la traccia dell’armadio a muro realizzata un secolo fa.


E’ questo un progetto che vuole inserire le nuove attività traendo spunto dagli elementi architettonici di pregio conservati e restaurati e amplificare il valore storico di partiture architettoniche restaurate (come palladiane a pavimento e ambienti affrescati a soffitto) e presentare la forza del valore dell’antico rappresentato da tracce emergenti come i brandelli ritrovati di pittura a parete o la presenza di camini in marmo ancora utilizzabili.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    A un primo sopralluogo questi ambienti apparivano spogli, abbandonati da tempo. L’edificio ha un origine settecentesca, ristrutturato completamente nell’ottocento. Questo grande appartamento, sopra al piano nobile, presentava interventi anni ’40 e anni ’60. Una stratificazione di segni e di usi che si è cercato di valorizzare al meglio, in vista della realizzazione di sei suite per turisti colti e attenti nella città di Bologna. Il progetto ha comportato...

    Project details
    • Year 2019
    • Work started in 2018
    • Work finished in 2019
    • Client Gregorini Bingham Luxury Suites
    • Contractor Grillini costruzioni
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Tourist Facilities / Interior Design / Custom Furniture / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Structural Consolidation / Refurbishment of apartments / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram