DESIGNING TEHERAN FOR BENETTON | Doriano Lucchesini

International competition teheran / Iran / 2009

0
0 Love 368 Visits Published

Il progetto si discosta dall’intorno urbano e propone una soluzione non high-tech diversa da quella del contesto.


La proposta è di accumulare i piani come scatole di merce o come le stratificazioni naturali mosse dalle forze orizzontali di un terremoto non distruttivo. Lo scarto dimensionale previsto dalle funzioni costituisce l’elemento che consente di coniugare l’idea guida con la figurazione finale che non avrà né simmetrie ne ripetizioni apparenti.


La articolazione interna degli spazi direzionali seguirà le regole delle funzioni previste e cercherà di realizzare spazi con molta fluidità dei movimenti e una forte penetrazione della luce. Le pareti divisorie degli uffici sono disegnate vetrate, con inclusi mobili in legno chiusi da grate in verro su ante vetrate. La separazione degli ingressi degli uffici rispetto al disimpegno comune è una lama di vetro strutturale che regge un decoro in legno il cui disegno è derivato dalla tradizione degli arabeschi medioevali.


Al contatto con il suolo il basamento permeabile del fabbricato accoglie i frequentatori con una striscia vetrata segnata dal lettering delle merceologie che saranno insediate.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto si discosta dall’intorno urbano e propone una soluzione non high-tech diversa da quella del contesto. La proposta è di accumulare i piani come scatole di merce o come le stratificazioni naturali mosse dalle forze orizzontali di un terremoto non distruttivo. Lo scarto dimensionale previsto dalle funzioni costituisce l’elemento che consente di coniugare l’idea guida con la figurazione finale che non avrà né simmetrie ne ripetizioni...

    Project details
    • Year 2009
    • Status Competition works
    • Type Showrooms/Shops
    Archilovers On Instagram