CASA BS

UNA CASA-STUDIO SMART NELLA CAMPAGNA PUGLIESE Ostuni / Italy / 2017

89
89 Love 12,108 Visits Published

Un importante manager tedesco e la compagna giornalista hanno scelto la Puglia non solo per la villeggiatura e le vacanze, ma anche come luogo per abitare, lavorare, pensare, scrivere. Il terreno designato per la costruzione è in posizione sopraelevata, ha splendidi alberi d’olivo e ampio e suggestivo panorama. Esso è all’interno della “Murgia dei Trulli” di Ostuni, ambito ambientale di pregio che fa parte dei “paesaggi rurali” sottoposti a tutela paesaggistica ai sensi del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR) della Regione Puglia approvato dalla D.G.R. n°176 del 16/02/2015. L’intervento ha ottenuto la compatibilità paesaggistica ai sensi dell’art. 91 delle NTA del PPTR.


Il concept architettonico ha preso forma dall’idea di un patio centrale, utilizzato fin dall'antichità nel caldo clima del sud del Mediterraneo come protezione passiva dal sole. La casa si sviluppa come una C attorno al patio che si affaccia verso nord, in modo da proteggere le ampie vetrate dal forte sole Pugliese e godere del panorama migliore. Verso est si trovano la zona giorno e lo studio del padrone di casa, al centro la zona pranzo con cucina e a ovest la camera padronale con un secondo studio per la compagna. All'estremità ovest si trova una camera per gli ospiti separata con ingresso e sevizi autonomi. A nord dell'abitazione, di fronte al patio, la piscina, con gazebo, servizi e sauna, si affaccia sulla campagna.


I materiali di finitura scelti sono quelli tradizionali della Puglia resi contemporanei dal dettaglio architettonico: pietra a secco e intonaco di calce per le murature, serramenti minimali in legno di rovere, pietra di Apricena in lastre per le pavimentazioni. All’interno si è scelto un pavimento in cemento lisciato per la zona giorno e legno per la zona notte, gli arredi sono stati scelti con gusto tra i migliori brand del Made in Italy.


Considerata l’esigenza da parte dei committenti di un’abitazione permanente e non solamente per la villeggiatura, il progetto è stato concepito fin dalle prime fasi con l’obbiettivo dell’efficienza energetica e della sostenibilità con un approccio che combina soluzioni passive con soluzioni attive e tecnologie all'avanguardia per raggiungere elevati standard di efficienza energetica e comfort.


Il clima Pugliese è piuttosto caldo, per questo motivo la casa è stata progettata per avere una protezione passiva dal sole, il volume a forma di C è rivolto verso nord, le pareti esterne sono quasi completamente cieche e le finestre principali sono tutte all'interno del cortile e protette dall’ombreggiamento del volume stesso per la maggior parte della giornata. Inoltre, un sistema di oscuranti avvolgibili automatizzati garantisce una protezione "attiva" dal sole. Il sistema può essere utilizzato manualmente dal proprietario o può essere gestito automaticamente dal sistema di domotica che può attivare gli ombreggianti in base all'ora del giorno e alle condizioni atmosferiche rilevate da una piccola stazione meteorologica.


Le pareti sono massicce con uno strato esterno di 20 cm in pietra locale, 10 cm di isolamento, 30 cm di mattoni di argilla ad alta efficienza energetica e una controparte interna in cartongesso di 10 cm con isolamento in lana di roccia per evitare ponti termici e per il passaggio degli impianti. Questa stratigrafia ha un'elevata efficienza per l'isolamento termico (U=0,26 W/m2K) e una notevole massa termica che è fondamentale per la protezione dal clima caldo.


La copertura della casa e la pensilina per il posteggio delle auto sono dotati rispettivamente di 34 e 24 pannelli fotovoltaici con potenza nominale di 300 W ogn’uno (vedi scheda tecnica allegata) per una potenza totale di 17,4 kWp nelle migliori condizioni di irraggiamento solare. I pannelli sono stati installati sulle coperture piane con un’inclinazione minima in modo da avere il minor impatto possibile sull'ambiente rurale circostante.


Il sistema di climatizzazione è il principale impianto energivoro di una casa ed è per questo che è stato concepito per sfruttare al massimo livello questa apparecchiatura fotovoltaica. L’impianto consiste in una pompa di calore alimentata da elettricità con un accumulo-tampone di acqua tecnica da 300 l collegato al pavimento radiante per il riscaldamento invernale e a tre ventilconvettori incassati a soffitto per il raffreddamento estivo. L’accumulo-tampone viene utilizzato per immagazzinare come energia termica l'energia elettrica prodotta dai pannelli fotovoltaici nelle migliori condizioni di sole, per essere poi riutilizzata quando c'è bisogno di climatizzazione in casa. Inoltre, sul tetto c'è anche un impianto solare termico da 6 kWp collegato ad un secondo accumulo di 500 l di acqua per uso domestico sanitario.


Tutte le lampade all'interno e all'esterno della casa sono LED, riducendo il consumo di energia elettrica del 50% rispetto a quelle tradizionali. Inoltre, il sistema di illuminazione è controllato con la tecnologia DALI che in combinazione con i sensori della domotica è in grado di rilevare la condizione di illuminazione naturale per regolare l'intensità di illuminazione e ottimizzare i consumi con un'ulteriore riduzione dei consumi del 15%-20%.


Un sistema di home automation KNX gestisce e coordina gli impianti garantendo l'ottimizzazione dei consumi energetici ed è connesso alla rete attraverso un webserver per controllare da remoto, tramite app sullo smartphone, le funzionalità della casa, ad esempio: gli accessi e il citofono, l’impianto di sicurezza e di allarme, l'impianto di climatizzazione e le luci. La casa nel suo layout finale ha un consumo energetico annuo stimato di meno 30 kWh/m2 dalla rete e con l'abbondante impianto fotovoltaico integrato in copertura questo consumo può essere portato a zero.


Un'altra caratteristica importante è l'ottimizzazione del consumo di acqua. L’abitazione ha una cisterna sotterranea con una capacità di 75 m3 per raccogliere l'acqua piovana durante il periodo invernale piovoso, l'acqua è filtrata e purificata per essere inviata alle tubazioni. Tutti gli apparecchi e i servizi igienici hanno un sistema di limitatori di flusso e a doppio scarico per evitare sprechi d'acqua. Con queste soluzioni la casa ha una totale indipendenza per l’approvvigionamento idrico.


 


 

89 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Un importante manager tedesco e la compagna giornalista hanno scelto la Puglia non solo per la villeggiatura e le vacanze, ma anche come luogo per abitare, lavorare, pensare, scrivere. Il terreno designato per la costruzione è in posizione sopraelevata, ha splendidi alberi d’olivo e ampio e suggestivo panorama. Esso è all’interno della “Murgia dei Trulli” di Ostuni, ambito ambientale di pregio che fa parte dei “paesaggi rurali” sottoposti a...

    Project details
    • Year 2017
    • Work started in 2016
    • Work finished in 2017
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Privato
    • Contractor Sirio Costruzioni e Restauri srl, Ostuni (BR)
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Country houses/cottages / Interior Design
    • Websitehttps://reisarchitettura.it/it/progetti/casa-bs/
    Archilovers On Instagram
    Lovers 89 users