nr 33

Un tocco di modernità ma con discrezione | Recupero di porzione di edificio residenziale Rive di Callibago / Italy / 2017

0
0 Love 381 Visits Published

 Il progetto ha portato alla riqualificazione di una porzione di edificio residenziale, ormai da anni lasciato in disuso. Tale unità abitativa si distribuisce su tre piani fuori terra, collegati da scala interna, e gode di tre affacci, mentre il quarto lato corrisponde alla restante porzione di edificio, di altra proprietà. Il tutto è inserito in un contesto ben definito da corte e giardino privati, delimitati da recinzione.


L'edificio risale probabilmente a oltre un secolo fa ed in questa porzione abitativa preservava ancora una tipologia edilizia di vecchio stampo prima dei lavori: grande cucina al pianterreno, due camere al piano primo ed un sottotetto grezzo dedicato a soffitta. La struttura del fabbricato era composta da muri in pietra molto spessi e con fondazioni molto profonde al piano terra; muri in laterizio ai piani superiori con spessori sempre meno importanti; tetto, scala e solai con orditura e tavolati lignei. Una composizione molto semplice, caratterizzata da una forometria regolare.


L'intervento ha portato alla ristrutturazione dell'unità abitativa mediante l'uso di tecniche, colori e materiali moderni ma nel rispetto della preesistenza. Nulla infatti è stato stravolto: la volumetria è rimasta invariata, così come la forma della copertura e la disposizione delle aperture, che sono state ora modulate al fine di ottenere una maggiore illuminazione interna.


La prima azione è stata intervenire sulle strutture per rinforzare l'edificio e renderlo sicuro dal punto di vista sismico: sono state consolidate le fondazioni sia all'interno che all'esterno, sono stati rifatti completamente i solai (con struttura mista laterizio, c.a., legno), le scale interne ed il tetto. Per assecondare al meglio le esigenze di altezze contenute e robustezza, la copertura è stata realizzata con travi in legno lamellare e pannelli X-Lam. La scala invece è in c.a. al primo livello, rivestita con piastrelle volutamente modellate per dare l'effetto di continuità alzata/pedata, per poi raccordarsi ad una struttura in acciaio appositamente disegnata che conduce al sottotetto. Quest'ultima si inserisce nel vano come una scultura bianca e luminosa, con parapetto in vetro e rivestimento in legno.


Per ottenere il miglior efficientamento energetico è stato realizzato l'impianto di riscaldamento a pavimento a bassa temperatura, coadiuvato da scaldasalviette solo nei bagni. L'impianto inoltre è stato integrato con pannelli solari in copertura. Esternamente l'intera porzione di edificio è stata rivestita con isolamento a cappotto di tinta grigio chiaro che, unitamente ai nuovi serramenti (in legno-alluminio) e davanzali bianchi, alle lattonerie, al manto di copertura ed agli scuri di grigio sopra tono, definisce il nuovo linguaggio estetico della composizione.


Internamente trovano ora spazio al piano terra l'ingresso, il garage, la lavanderia / locale tecnico ed una piccola cantina ricavata mantenendo il preesistente sottoscala. Il primo piano ospita invece la cucina, il soggiorno, un bagno ed uno studio, mentre nel sottotetto sono state realizzate due ampie camere ed un bagno. Il tutto è stato definito a partire dalla funzionalità degli spazi, con interventi minimi in grado di non stravolgere la struttura preesistente.


Le finiture interne rispecchiano il principio di semplicità che ha governato il progetto in tutte le sue fasi: ambienti luminosi grazie al dominio del bianco ma allo stesso tempo riscaldati dal legno a vista, arredo moderno e ridotto all'indispensabile per non sovraccaricare gli spazi, materiali sapientemente dosati che si inseriscono con discrezione.


Lo stesso principio di razionalità torna anche all'esterno, a partire dagli elementi in acciaio che definiscono parapetto, inferriate, cancelli e recinzione. Dominano i toni del bianco e del grigio, ritenuti i migliori colori che potessero apportare la modernità richiesta dal progetto seppur con discrezione e rispetto nell'accostarsi alle preesistenze limitrofi.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

     Il progetto ha portato alla riqualificazione di una porzione di edificio residenziale, ormai da anni lasciato in disuso. Tale unità abitativa si distribuisce su tre piani fuori terra, collegati da scala interna, e gode di tre affacci, mentre il quarto lato corrisponde alla restante porzione di edificio, di altra proprietà. Il tutto è inserito in un contesto ben definito da corte e giardino privati, delimitati da recinzione. L'edificio risale probabilmente a oltre un...

    Project details
    • Year 2017
    • Work started in 2017
    • Work finished in 2017
    • Main structure Mixed structure
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Structural Consolidation / Refurbishment of apartments / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram