Ristorante Hotel Puerta América

Madrid / Spain / 2005

0
0 Love 3,644 Visits Published
Ispirazione latina

Non appena si entra nell’hotel, a sinistra c’è il ristorante battezzato Lágrimas Negras. Dentro il ristorante, richiama l’attenzione il bancone retroilluminato di Hi- Macs di LG, decorato con motivi astratti, che ricordano un labirinto. Di notte è l’elemento di maggiore risalto in questo spazio. L’enorme cantina è un pezzo di alluminio e vetro che separa il ristorante dalla cucina e che può
ospitare più di 4.000 diverse bottiglie di vino, tutte in vista. In realtà si tratta quasi più di una scultura che di una cantina per l’uso. Sono presenti tre spazi: il ristorante, una zona bar per aperitivi e un buffet nella zona superiore. In generale, il cliente sarà sorpreso da uno spazio ampio in cui si impiegano largamente i colori chiari e i materiali che lo ingrandiscono visivamente, come lo specchio utilizzato su una delle pareti e che di notte non viene assolutamente notato, come se non esistesse. Inoltre, il legno o il cuoio lo trasformano in un ambiente caldo. Soprattutto in questo spazio attirano l’attenzione la chiarezza delle forme e l’altezza del soffitto, caratteristiche di tutti gli spazi al primo piano, come la reception o il bar. Sopra ogni tavolo sono appese delle lampade, come grandi liane, che pendono dal soffitto.

Per questo progetto, Christian Liagre, uno dei disegnatori francesi di spicco della moda e del design di interni, si è ispirato alla sua visione personale della capitale spagnola, che vede come un luogo eterogeneo. In tal modo sono stati integrati diversi dettagli grafi ci di regioni spagnole come Andalusia, Galizia o Catalogna. In generale, l’ospite trova uno spazio decorato con materiali nobili, che risaltano per la loro capacità di trasformare lo spazio in un luogo accogliente e comodo, come la quercia delle porte e le lame che proteggono lo spazio dall’eccesso di luce esterna o il pavimento in pietra Caiscais.

Liagre trova la sua ispirazione nella natura e nell’artigianato. Secondo la sua visione, la libertà nel momento di disegnare il ristorante è stata “la possibilità di creare un ristorante totalmente spagnolo, come piace a me”.

La cucina del Puerta América è un altro dei punti rilevanti. La cucina offerta, come spiega lo chef, Jose Luis Estevan, è “di tradizione spagnola, ma rivista e stilizzata”. “Si tratta di una cucina solida, fatta di sentimenti e romanticismo. Vogliamo che la gente ne goda e che abbia la sensazione di aver mangiato bene e nella giusta quantità”. Il Puerta América offre un menu con i migliori prodotti e una preparazione del piatto “spettacolare”. L’hotel propone un menu di degustazione che permette al cliente di provare tutti i sapori. Un menu creato appositamente nel ristorante, basato sui prodotti
di stagione. Il menu è composto da piatti freddi, come consommè o foie; caldi, come pasta, uova o minestra; pesce, come spigola o merluzzo; e carne, come gallinella, piccione, cappone o maialino. Inoltre le colazioni riceveranno un’attenzione speciale. I prodotti da forno vengono preparati nell’hotel. Il cliente deve poter assaporare un croissant appena sfornato, burroso e morbido.

Vengono preparate inoltre otto varietà di succhi freschi diversi (arancia, barbabietola, carota, cetriolo, mela verde...). Inoltre verranno serviti salmone, prosciutto iberico, diversi tipi di uova, frutta pronta e otto tipi di pane. “L’attenzione è un altro degli aspetti fondamentali. Vogliamo trattare il cliente in modo ineccepibile”, dice Estevan. E per tale motivo sottolinea che si tratta
di un lavoro di équipe. Non per nulla nella cucina lavorano circa 25 persone, oltre al personale di sala. Un ulteriore punto forte del ristorante è la carta degli oli, per potenziare questo prodotto tipicamente spagnolo.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Ispirazione latinaNon appena si entra nell’hotel, a sinistra c’è il ristorante battezzato Lágrimas Negras. Dentro il ristorante, richiama l’attenzione il bancone retroilluminato di Hi- Macs di LG, decorato con motivi astratti, che ricordano un labirinto. Di notte è l’elemento di maggiore risalto in questo spazio. L’enorme cantina è un pezzo di alluminio e vetro che separa il ristorante dalla cucina e che puòospitare più di 4.000 diverse bottiglie di vino, tutte in vista. In realtà si tratta...

    Project details
    Archilovers On Instagram