AGRITURISMO

FARMHOUSE Verona / Italy / 2012

1
1 Love 318 Visits Published

Un’antica barchessa trasformata in un centro che coniuga vocazione agraria e nuove forme di turismo sostenibile
 
Il sito di progetto è un luogo dove il tessuto urbano si rovescia nella trama aperta della campagna. L'area è quindi pensata come interfaccia fra la città e il territorio agricolo, dove l'inserimento di funzioni didattiche e ludiche contribuisce ad aprire il secondo a nuove possibilità fruitive, garantendo al contempo maggiore qualità all’area abitata. La parte più cospicua di questa fascia è organizzata secondo una matrice regolare ed ospita un tessuto variato, flessibilmente organizzato per livelli, aiuole fiorite, prose coltivate, alberi da frutto: il giardino didattico. Verso i vigneti, una striscia di terra più organizzata e strutturata ospita gli orti a servizio dell'attività agricola (e da affidare alla cittadinanza come orti collettivi). Il percorso di accesso è accompagnato, da un lato, da una serie di zone umide - da dedicare alla fito-depurazione delle acque utilizzate nel complesso; dall'altro, lo spazio davanti alla barchessa, liberato e trattato come un giardino dai caratteri più formali. Più in là, uno spazio aperto 'ludico' pensato per ospitare attività ginniche, svago e ricreazione all'aria aperta. Gli spunti progettuali riguardanti l'edificio muovono dall’attenta considerazione del suo stato di consistenza in relazione alle funzioni da insediare: si individua così una strategia duplice, da un lato orientata alla conservazione dove le strutture lo consentono (l'attuale parte abitativa), dall'altra (verso la parte rustica) ad un atteggiamento decisamente trasformativo - atteggiamento comunque rispettoso dell'esistente. La scelta più incisiva riguarda infatti la riapertura delle due arcate attualmente tamponate e della sostituzione dei solai in legno del fienile, considerati inadatti all'inserimento di nuove funzioni. Nella prima parte trovano luogo, a piano terra, gli spazi di accoglienza e amministrazione, di vendita diretta e degustazione dei prodotti dell'azienda; al piano superiore viene previsto l'appartamento padronale; al terzo piano due piccoli appartamenti da destinare all’affitto. Nella parte rustica si situano a piano terra una sala, una cucina e tutti gli spazi di servizio necessari ad eventuali attività ristorative. Una scala esterna conduce al piano superiore, dove è ospitata una sala polifunzionale. All'ultimo piano, le camere per lo svolgimento di una attività ricettiva tipo bed-and breakfast. Gli interventi edilizi nella parte rustica, pensati con tecnologie di prefabbricazione a secco in legno, costituiscono negli intenti una struttura indipendente dall'involucro murario dell'edificio storico: una 'scatola nella scatola' che denuncia assertivamente la propria contemporaneità e che, tuttavia, potrà in ogni momento essere smantellata senza alterare in maniera irreversibile le strutture ad oggi esistenti.


 


///


 


THE TRANSFORMATION OF AN ANCIENT RURAL BUILDING COMBINES AGRICULTURAL VOCATION AND NEW FORMS OF ECO-TOURISM
 
An ancient ‘Barchessa’, located at the limit between the city of Verona and the countryside of Colli Euganei, becomes a place where agricultural vocation meets new forms of urban living. The area is conceived as a ‘buffer zone’ where city and country are interfaced; didactic and ludic functions bring to the agricultural land new interest and possibilities, while the local suburbs are enriched and retrained. A regular texture organises on different layers the main part of this buffer zone: flowerbeds, cultivated gardens, orchards, didactic open-air spaces; the portion of the area closer to the vineyards is more infrastructured and devoted to agricultural production. A wetland area, dedicated to phytoremediation, lead the access path to the formal garden in front of the building; further, the project provide an area equipped for open-air sport and ludic activities. The intervention on the existing building is calibrated on its state of conservation and in respect of the projected functions: two main approaches are individuated, one oriented to preserve the residential wing and the other oriented to transform in a more decisive way the rustic wing; the first one will host at the ground floor administrative spaces, a reception, a small shop and a tasting area, while the upper floors is planned to host residential spaces. The rustic wing will be transformed in a restaurant, with some accomodations at the upper floor. The intervention will feature timber structure and it’s conceived to be totally reversible, being removable without altering the ancient building.

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Un’antica barchessa trasformata in un centro che coniuga vocazione agraria e nuove forme di turismo sostenibile Il sito di progetto è un luogo dove il tessuto urbano si rovescia nella trama aperta della campagna. L'area è quindi pensata come interfaccia fra la città e il territorio agricolo, dove l'inserimento di funzioni didattiche e ludiche contribuisce ad aprire il secondo a nuove possibilità fruitive, garantendo al contempo maggiore qualità...

    Project details
    • Year 2012
    • Main structure Masonry
    • Status Unrealised proposals
    • Type Apartments / Multi-family residence / Showrooms/Shops / Tourist Facilities / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users