Scuole Innovative

Idee per la realizzazione di #scuoleinnovative Fisciano / Italy / 2018

0
0 Love 1,018 Visits Published

Il terreno di Fisciano presenta tre livelli, tre terrazzamenti per sperimentare forme e soluzioni. Dopo aver proposto situazioni ad S e ad L, abbiamo scelto una terza via: due strutture, una ad L ed una a C, creando una corte interna che sfrutta una caratteristica visivamente interessante: la diagonale.


La scuola diviene quindi contenitore e generatore di idee, allontanandosi dal tipico luogo adibito all’educazione (caratterizzato dalla sola ripetizione delle aule nello spazio) diventando un luogo che permea lo spazio esterno sul quale affacciano tutte le funzioni principali dell’edificio. Per questo motivo tutti gli accessi alle scuole sono all’interno della corte in modo tale da far vivere il complesso scolastico da dentro e che permettono di girargli intorno. Si può passare da un livello all’altro attraverso percorsi porticati che corrono lungo tutti gli edifici.


Il basamento è dunque uno spazio multifunzionale, flessibile e sempre attivo, dove si passa, dove si sta e dove gli studenti possono incontrarsi.



Urbanisticamente l’edificio si colloca al centro del lotto, occupandolo quasi completamente. L’ingresso pedonale al lotto è a Ovest, su Corso San Vincenzo mentre l’accesso carrabile è su una strada a Sud.


Il principio di flessibilità permea l’intera progettazione degli spazi interni che inizialmente sono stati pensati secondo una griglia regolare, la quale ha permesso la piena libertà della modulazione degli spazi mediante dei vuoti che si "scovano" tra le aule, evitando così l'effetto "caserma".


Per le scelte di carattere più tecnico, nel prospetto Sud troviamo dei pannelli che creano una facciata ventilata che evita la dispersione di calore nei mesi freddi e mantiene l'ambiente fresco nei mesi caldi. Le aperture sono dei pannelli apribili in verticale che vanno o a chiudersi completamente o ad alzarsi in modo tale che la luce entri schermata.


Nella parte interna del cortile il portico ha la funzione di limitare i raggi solari diretti nella stagione calda e permette di sfruttare al meglio gli spazi esterni in tutti i mesi dell’anno.


I materiali proposti per la realizzazione del progetto sono: pannelli in fibrocemento ecologico pigmentato sulle facciate Sud e Ovest; sulle facciate retrostanti il portico vi è invece un prolungamento del basamento in calcestruzzo liscio che si va a fondere con i pannelli in legno di larice delle facciate interne creando un gioco di alternanze.


La copertura è interamente calpestatile, pensata per essere utilizzata sia per attività ricreative che per ammirare il paeseaggio (monti Lattari a Nord- Est e Valle dell’Irno a Ovest).Si trovano delle pensiline in calcestruzzo collegate da porticati con sostegni in legno coperti con lastre in policarbonato alveolare che vanno a creare un percorso tra i tetti.


 


 


Corso di Architettura e Composizione Architettonica 3


Dipartimento di Ingegneria|CdL in Ingegneria Edile-Architettura
Prof. Roberto Vanacore


Studenti


Francesco Aufiero, Ludovica Maffettone, Michela Rega, Nicola Sica

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il terreno di Fisciano presenta tre livelli, tre terrazzamenti per sperimentare forme e soluzioni. Dopo aver proposto situazioni ad S e ad L, abbiamo scelto una terza via: due strutture, una ad L ed una a C, creando una corte interna che sfrutta una caratteristica visivamente interessante: la diagonale. La scuola diviene quindi contenitore e generatore di idee, allontanandosi dal tipico luogo adibito all’educazione (caratterizzato dalla sola ripetizione delle aule nello spazio)...

    Project details
    • Year 2018
    • Status Unrealised proposals
    • Type Kindergartens / Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram